bg header
logo_print

Farina di cocco è ideale in pasticceria

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

farina di cocco
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette vegetariane
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 01 ore 00 min
cottura
Cottura: 01 ore 00 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
5/5 (16 Recensioni)

Portiamo l’autunno in tavola con i biscotti al cocco e mandorle

I biscotti al cocco e mandorle sono molto di più che semplici dolcetti per la colazione. Un tocco di dolcezza in un piccolo boccone dal cuore tenero. Questi biscotti hanno tutto quello che serve per conquistare proprio tutti già all’aspetto, delicati e carini come sono. Al gusto, poi, celano qualcosa di unico e straordinario.

Quando arriva il momento del caffè, mattina o meno che sia, c’è sempre una piccola voglia di dolce, meglio ancora se dal gusto “diverso”.  Questi biscottini fanno proprio al caso nostro. Per prepararli non impiegheremo, infatti, i soliti ingredienti, quindi burro e comune farina. I biscotti al cocco e mandorle sposano, infatti, ingredienti del tutto insoliti che si fondono e confondono dando vita ad una combinazione organolettica unica.

Ricetta Biscotti al cocco e mandorle

Preparazione Biscotti al cocco e mandorle

Preriscaldate il forno a 170 gradi. Versate in una ciotola le farine, il bicarbonato e lo zucchero, al centro unite il burro di cocco e l’uovo, impastate bene, fino formare un impasto liscio e omogeneo. Formate una palla, copritela con della pellicola e lasciatela riposare 20-25 minuti in frigo.

Riempite con l’impasto uno stampo da mini savarin a 18 impronte e infornate per 15 minuti.

Sfornate, fate raffreddare ed eliminate lo stampo.  Riempite i fori dei biscotti con la gelatina di melagrana, spolverizzare con zucchero a velo e servite. Se non avete lo stampo da mini savarin, formate 18 palline con l’impasto e ricavate il foro centrale pigiando con un dito.

ingredienti per 18/20 biscotti

  • 40 gr. di farina di riso,
  • 40 gr. di farina di cocco,
  • 15 gr. di amido di riso,
  • 40 gr. di farina di mandorle,
  • 50 gr. di zucchero di canna bianco,
  • 1 uovo,
  • 40 gr. di burro di cocco,
  • un pizzico di bicarbonato

Per farcire e decorare:

  • Gelatina di melagrana
  • Zucchero a velo

Evviva la fantasia in cucina!

Il cocco la fa da protagonista in questa ricetta che lo vede impiegato nella forma di farina e di burro. I biscotti al cocco e mandorle sono infatti preparati con burro di cocco e con farina di cocco, unitamente a quella di mandorle, che conferisce quel tocco in più di profumo e sapore che fa decisamente la differenza. E’ questa combinazione che rende questi biscotti assolutamente unici e originali.

I biscotti al cocco e mandorle vedono abbinato ad un frutto così tropicale la neutralità delle mandorle : il contrasto che ne deriva è netto e per ciò stesso accattivante e gradevole anche alla vista. Una nota di sapore difficile da dimenticare. Una vera esperienza dei sensi con tutti i colori dell’autunno.

Bontà e non solo: le insospettabili proprietà dei biscotti al cocco e mandorle

E’ difficile immaginare che dei biscotti possano far bene alla nostra salute e apportare al nostro organismo dei benefici. Dobbiamo ricrederci, perché i biscotti al cocco, mandorle e melagrana ne sono davvero capaci. Il cocco è una vera miniera di acido laurico, sostanza questa che si trova anche nel latte materno e che favorisce lo sviluppo del cervello. Non sono da meno e mandorle, raccomandate ormai da medici di tutti il mondo per la salute di cuore, arterie ed ossa.

Con i biscotti al cocco e mandorle vedono poi anche la presenza della gelatina di melagrana appunto. Su questo frutto ci sarebbe tanto da dire.  Apprezzatissimo per le sue qualità antiossidanti, per le quali se ne ricava anche succo da bere venduto già pronto sugli scaffali, la melagrana si è di recente rivelata utile altresì per la prevenzione dai tumori, oltre che per la riduzione dei problemi legati alla menopausa.

La farina di cocco è un alimento derivante dalla macinatura della polpa essiccata della noce di cocco. La noce di cocco è il frutto di un tipo di Palma (Cocos Nucifera) originario dell’Indonesia, ma coltivato in moltissimi paesi tropicali.

biscotti al cocco e mandorle

Questo frutto, che può arrivare a pesare circa 1 kg, si compone di una parte esterna liscia e sottile, poi da una parte più interna e filamentosa di un intenso color bruno, poi da una parte legnosa e particolarmente resistente che nasconde la polpa bianca e deliziosamente profumata. All’interno del frutto è contenuto un liquido quasi trasparente e molto dolce: l’acqua di cocco.

La farina più grossolana è utilizzata soprattutto per preparare dolci che non necessitino di una texture particolarmente raffinata, per coperture o per decorare. La farina più fine (sfarinato) è maggiormente indicata per gli impasti.

Farina di cocco , un’ottima risorsa

Decisamente molto versatile, la farina di cocco si presta e a diverse preparazioni sia dolci che salate (soprattutto in ricette orientali); si adatta perfettamente alle esigenze della pasticceria secca che a quella dedicata ai dolci al cucchiaio o alle farciture. La farina di cocco è spesso impiegata come addensante, tanto che questo prodotto è anche chiamato “panna dei tropici”.

La polpa presente nella noce di cocco è ricchissima di proprietà nutritive che si ritrovano anche nella farina di cocco. Totalmente priva di glutine, fornisce un buon contenuto di proteine e un alto apporto di fibre. E’ fonte di sali minerali, in particolare ferro e potassio, e di alcune vitamine (E, K B C ) anche se in concentrazioni abbastanza esigue.

La farina di cocco è particolarmente povera di acqua e ricca di lipidi, da cui ne consegue un alto apporto di calorie ed è poco indicata per chi soffre di colesterolo. Gli acidi grassi contenuti in questo prodotto hanno, però, il vantaggio di essere a catena media, il che li rende facilmente e rapidamente assimilabili dall’organismo. Ricerche scientifiche hanno riportato la notizia che il latte materno dell’essere umano presenta simili proprietà.

La farina di cocco è una valida alternativa per chi, a causa di intolleranze o allergie, deve osservare una dieta senza glutine, cereali e lattosio. Essendo un alimento particolarmente nutriente è consigliato alle persone che devono aumentare il proprio peso. Dalla noce di cocco derivano, oltre alla farina, prodotti come l’olio di cocco e il latte di cocco.

Ricette biscotti ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (16 Recensioni)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

crostata banane e cioccolato

Pasta frolla senza burro, un’ottima base senza lattosio

Come preparare la pasta frolla? La pasta frolla senza burro è davvero speciale e diversa dalle altre, allo stesso tempo è anche semplice da realizzare. E’ sufficiente creare un mix secco con...

Muffin alle mele e farina di patate

Muffin alle mele e farina di patate, dei...

I pregi della farina di patate La farina di patate incide parecchio sull’impasto dei muffin alle mele, anche perché se ne utilizza una quantità importante. E’ frutto del processo di...

Viennetta fatta in casa

Viennetta fatta in casa alla panna, una ricetta...

Quale cioccolato fondente utilizzare? Tra gli ingredienti più importanti della mia viennetta fatta in casa spicca il cioccolato fondente. Esso compare in due momenti distinti: durante la...