Baguette con formaggio cremoso: sfizio delizioso

baguette con formaggio cremoso
Commenti: 0 - Stampa

Baguette con formaggio cremoso: semplicità e valore nutrizionale. Se state cercando una pietanza per un pranzo veloce o semplicemente una merenda “ben rinforzata” prendete in considerazione la ricetta della baguette con formaggio cremoso. E’ una ricetta veramente semplice da preparare, impegna pochissimi minuti e coinvolge una manciata di ingredienti. Massimo risultato con il minimo sforzo: la baguette con formaggio cremoso è buona, nutriente e veloce. E’ inoltre una piccola gioia per gli occhi, il ché non guasta. A testimoniarlo, il rosso del pomodoro, il viola del radicchio e il bianco brillante del formaggio.

La baguette con formaggio cremoso è anche un piatto perfettamente bilanciato. La baguette offre il giusto apporto di carboidrati, il formaggio garantisce proteine e calcio (tra le altre cose), il radicchio e il basilico offrono fibre, vitamine, fosforo e altri nutrienti preziosi.

Che formaggio utilizziamo per questo panino?

Il vero protagonista di questa semplice (ma non banale ricetta) è il Formaggio Fresco Cremoso Senza Lattosio Exquisa. La sua caratteristica principale, come si evince dal nome, è proprio l’assenza di lattosio. Non è un dettaglio di poco conto: una parte considerevole della popolazione, anche in Occidente, ha difficoltà a digerire questa sostanza, certo in misura e con effetti diversi sul piano dei sintomi.

baguette con formaggio cremoso

Sbaglia chi pensa che dietro al formaggio senza lattosio ci sia un qualche processo chimico o industriale. La rimozione del lattosio avviene secondo metodi naturali, che non compromettono la qualità del prodotto né dal punto di vista del sapore né dal punto di vista nutrizionale. Il prodotto, quindi, testimonia la volontà di Exquisa di fornire alimenti preziosi, saporiti, dall’alto valore nutrizionale e soprattutto accessibili.

Il Formaggio Fresco Cremoso che conquista tutti i palati

Parlo di sapori e di consistenza, per l’esperienza e per l’uso che ne ho fatto, sia nelle ricette che scelgo ogni giorno, che per gli spuntini che preparo per me e per i miei familiari. Il formaggio cremoso Exquisa senza lattosio (<0,01g/100g) è digeribile, ma anche molto più cremoso rispetto a molti altri prodotti similari (in fondo, questo dovrebbe essere uno dei principali punti di forza da non sottovalutare!). In più, è versatile: è l’ideale per la preparazione di pietanze dolci e salate, snack e aperitivi, per le feste e le cene in famiglia.

In ogni caso, ho la certezza di portare in tavola un formaggio spalmabile adatto a tutti e perfetto per dare il via libera alla mia creatività in cucina. Inoltre, non dobbiamo dimenticare che si presenta come un’ottima fonte di proteine idonee per favorire lo sviluppo di muscoli, la crescita dei bambini e la nostra salute a livello generale… e che si tratta di un prodotto senza conservanti e senza glutine. In pratica, se cercate un latticino fresco e genuino, il formaggio cremoso Exquisa merita al più presto un assaggio!

Vogliamo sapere di più sul radicchio?

Il radicchio è una verdura molto diffusa nella tradizione italiana, apprezzata per il gusto, la resa estetica (ha un colore viola brillante), i valori nutrizionali e la versatilità. E’ eccellente crudo, per la composizione di insalate o per impreziosire panini (come in questo caso). E’ buonissimo anche cotto, e persino al forno. I valori nutrizionali sono elevatissimi. Il radicchio contiene una quantità quasi nulla di grassi ma abbonda di magnesio, ferro, fosforo, potassio, selenio, zinco e manganese. Rilevante è anche la presenza di vitamine A, C, E, K e delle vitamine del gruppo B.

Il radicchio si caratterizza anche per il contenuto di fibre, che è significativo. Ciò, tra le altre cose, favorisce la digestione, accelera il metabolismo e riequilibra la flora intestinale. Ovviamente, l’apporto calorico è molto basso, quasi trascurabile.

Un’alternativa potrebbe essere il Formaggio Cremoso alle Erbe

Questo formaggio ha una caratteristica che è già espressa nella sua definizione: è cremoso. Ciò vuol dire che la sua consistenza lo trasforma in un alimento perfetto per valorizzare tartine, fette di pane tostato o semplici crackers. È l’ideale per i nostri aperitivi e persino per la preparazione di alcune sfiziose ricette, che presto condividerò con voi! Il formaggio cremoso alle erbe Exquisa può essere consumato anche da chi soffre di celiachia, in quanto completamente privo di glutine.

In più, dobbiamo considerare il suo contenuto calorico, moderato e idoneo per chi desidera tenere sotto controllo la linea: propone poco più di 50 calorie in ogni 30 grammi di prodotto! Anche il contenuto di grassi e sale è molto basso, proprio perché il brand si impegna da sempre nella creazione di prodotti adatti a tutti. In pratica, il formaggio cremoso alle erbe Exquisa ha proprio tutte le carte in regola per essere portato in tavola e per garantirvi una buona scorta di gusto e genuinità. Altrimenti, non ve l’avrei consigliato… Fatemi sapere cosa ne pensate!

L’unico neo è che contiene lattosio percui se siete intolleranti non cambiate la mia ricetta!

Ecco la ricetta della baguette con formaggio cremoso

Ingredienti per 4 panini:

Preparazione:

Lavate il radicchio, il basilico e il pomodoro. Successivamente tagliate il radicchio a striscioline, a fette il pomodoro e in piccoli pezzi il basilico. In una ciotola mescolate il formaggio con il basilico, aggiungete l’olio, il sale, il pepe e mescolate.

Tagliate la baguette in due parti (per il senso lungo) e ponetela sulla piastra per un paio di minuti. Spalmate il formaggio, condito precedentemente, sulla base della baguette, adagiate le fette di pomodoro e il radicchio. Chiudete il tutto e buon appetito!

5/5 (48 Recensioni)
CONDIVIDI SU
Contenuto in collaborazione con Exquisa

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Wraps con barbabietole e formaggio

Wraps con barbabietole e formaggio, un piatto insolito

Wraps con barbabietole e formaggio per valorizzare le tortillas. Le wraps con barbabietole e formaggio sono un’idea molto interessante per un finger food corposo, ricco di sapore e nemmeno troppo...

Tortillas wrap con spinaci e tacchino

Tortillas wrap con spinaci e tacchino, un’ottima variante

Tortillas wrap, una variante leggera Le tortillas wrap con spinaci e tacchino sono una variante davvero particolare della celebre pietanza messicana. In primis, sono “wrap”, ovvero avvolte su se...

Quesadillas con pollo

Quesadillas con pollo per valorizzare le celebri tortillas

Quesadillas con pollo, un finger food da leccarsi i baffi Le quesadillas con pollo sono uno splendido esempio di finger food messicano. Ne sono anche l’esponente più semplice, visto che rispetto...

Breakfast burrito

Breakfast burrito per una colazione all’americana

Il breakfast burrito, un break tra colazione e pranzo completo Il breakfast burrito, proprio come suggerisce il nome, è la variante della celebre pietanza “tex-mex” pensata per la colazione....

Tacos con arista

Tacos con arista, un secondo messicano-europeo

Tacos con arista, un fast food versione fusion I tacos con arista sono un esempio di preparazione fusion, in quanto mixano elementi della tradizione messicana con elementi della cucina europea. A...

Crocchette di salmone e patate

Crocchette di salmone e patate, un piatto insolito

Crocchette di salmone e patate dolci, particolari Le crocchette di salmone e patate dolci sono preparazioni di rosticceria sui generis. Si caratterizzano, infatti, per una lista di ingredienti...


Nota per dieta vegetariana

La dieta vegetariana è una scelta, che vanta profili ora etici ora salutistici, ma che pone in essere alcune difficoltà dal punto di vista nutrizionale. Molti studi scientifi affermano che la dieta vegetariana non comporta rischi per la salute se e quando è pianificata in modo equilibrato. Diventare vegetariano non vuol dire mangiare solo frutta e verdura. Si devono consumare anche i legumi, le uova, il latte. I celiaci che vogliono seguire una dieta vegetariana devono fare attenzione ad alcuni cereali: il frumento, l’orzo,  la segale, il farro, il kamut e tutti i prodotti da forno che potrebbe presentare tracce di glutine. Ci sono dei momenti della vita: infanzia, adolescenza, o in periodi di gravidanza e allattamento che può essere utile affidarsi a un medico o un nutrizionista, che saprà consigliare e valutare le scelte più adeguate da fare in base alle esigenze nutrizionali.

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine da leggere attentamente! La raccomandazione è quella di controllate sempre gli ingredienti che utilizzate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Tutti gli alimenti devono essere adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore. Quando cucinate per un celiaco organizzatevi al meglio per evitare sia la contaminazione ambientale che quella crociata. Un fattore che in molti sottovalutano. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per celiaci intolleranti al lattosio da leggere attentamente. Dalla nota ministeriale: senza lattosio. E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml. Per tutti gli alimenti non contenenti ingredienti lattei l’indicazione “naturalmente privo di lattosio” deve risultare conforme alle condizioni previste dall’articolo 7 del regolamento (UE) 1169/2011. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.


09-07-2020
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Pochi sanno che mi chiamo Tiziana Colombo. Tutti, nel mondo del wewb, mi conoscono come Nonnapaperina. Questo spazio nato è per caso 2004 come una sorta di diario che utilizzavo per condividere una passione. Una passione messa a dura prova dalla diagnosi di intolleranza al nichel prima e al glutine e al lattosio poi: una diagnosi inaspettata che mi ha fatto patire mezza vita. La colpa era sempre lo stress. Mi sono sentita completamente persa e in rete le notizie non erano sempre di aiuto. Non mi sono scoraggiata e ho cercato di trovare una soluzione! Dare un’informazione corretta. Mi sono sentita per molto tempo un vero “Don Chisciotte”. Ora la situazione è migliorata ma abbiamo ancora molto lavoro da fare.

Ma da sola non potevo farcela! Cosi nel 2012 ho fondato l’Ass.Il Mondo delle Intolleranze APS, di cui sono il Presidente in carica. Ad oggi siamo diventati una realtà importante e un punto di riferimento per tantissime persone, chef, aziende e medici. Abbiamo un comitato scientifico formato da professionisti e un gruppo di lavoro attivo e dinamico. Ognuno di noi ha un suo ruolo e tutti gli aspetti vengono vagliati con cura. Vogliamo dare un’informazione corretta e responsabile e siamo a disposizione dei nostri utenti. Torna a pensare positivo e mangiare con gusto. Ti garantisco che è possibile.

Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print
Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti