Torta di cous cous : buona e facile da preparare

Il segreto della torta di cous cous

La torta di cous cous non è una torta come le altre. Infatti, non viene realizzata con farine derivanti dal grano tenero, bensì con il cous cous. E’ una scelta apparentemente azzardata, dal momento che questo ingrediente viene utilizzato principalmente per le composizioni salate. E’ tuttavia una scelta che ripaga in termini di gusto e valori nutrizionali. Ciò è merito del cous cous in generale, ma anche del cous cous utilizzato in questa specifica ricetta. Ne parleremo nel prossimo paragrafo.

Ad ogni modo, la torta al cous cous spicca anche per la facilità di preparazione. I passaggi sono pochi e tutti semplici da realizzare. Già la prima volta, anche chi è poco esperto nella preparazioni dei dolci, sarà in grado di realizzare una torta al cous cous degna di questo nome. D’altronde, anche la scelta degli altri ingredienti, tutti facili da lavorare, si muove esattamente in questa direzione.

Il cous cous Probios

Questa ricetta non andrebbe realizzata con un cous cous qualsiasi, bensì con il cous cous Probios. Non è un cous cous qualsiasi: è infatti prodotto a partire da cereali selezionati, biologici, coltivati in maniera assolutamente naturale. Ciò impatta decisamente sui valori nutrizionali, che sono molto più alti della media.

Torta di cous cous

D’altronde, a produrre questo particolare cous cous è Probios, leader del settore italiano dell’alimentazione biologica da almeno 40 anni. E’ un’azienda convinta che il mangiar sano dipenda dal “coltivare sano”, e che propone in tutto il mondo una filosofia che coniuga rispetto dell’ambiente, sostenibilità, qualità nutrizionale e gustativa. Le linee di Probios sono numerose, a tal punto da offrire al cliente tutto il necessario per una dieta sana, che giovi tanto al palato quanto all’organismo.

Una crema pasticcera speciale

L’altro segreto di questa torta al cous cous è dato dalla crema pasticcera. Anche in questo caso, non siamo di fronte a una crema pasticcera qualsiasi. Infatti, agli ingredienti tradizionali se ne aggiungono altri, capaci di valorizzarsi a vicenda e impreziosire il dolce nel suo complesso. Il riferimento è in particolare al cocco rapè.

Il cocco rapè non deve essere confuso con la farina di cocco. Quest’ultima infatti presenta una grana molto più fine ed è difficilmente reperibile. Il cocco rapè, invece, ha una texture molto grossolana e si trova con relativa facilità. Entrambi, comunque, vantano delle proprietà nutrizionali eccellenti, che derivano appunto dal cocco stesso. Il riferimento è alla quantità piuttosto elevata di fibre, vitamine e proteine. L’unico difetto consiste nell’apporto calorico, che non è trascurabile. Ad ogni modo, in questa ricetta almeno, viene impiegato in dosi così basse da non rappresentare un problema in questo senso.

Ecco la ricetta della torta di cous cous

Ingredienti per 8-10 persone:

Per il cous cous:

  • 125 gr di cous cous Probios
  • 125 ml di latte intero
  • 2 cucchiai di cocco rapè
  • 75 gr di zucchero di canna finissimo
  • 10 gr di burro

Per la crema pasticcera:

  • 3 tuorli
  • 350 ml di latte intero
  • 4 cucchiai di cocco rapè
  • 60 gr di zucchero di canna finissimo
  • 2 gocce di essenza di mandorle
  • 4 – 5 quadretti di cioccolato bianco 33%

Per la guarnizione:

  • 3 cucchiai di cocco rapè
  • 1 cucchiaio di mandorle tritate finemente
  • 4 – 5 cubetti di cioccolato bianco tagliati grossolanamente
  • q. b. di zucchero a velo

Preparazione:

Riscaldate il cocco all’interno del latte e lasciatelo in infusione per circa dieci minuti e filtrate. Riscaldate il liquido che avete ricavato dal filtraggio e versateci il cous cous; dopo cinque minuti (o una volta gonfiato), aggiungete burro e zucchero. Infine, sgranate il composto utilizzando le mani, poi aggiungete tre cucchiai di cocco e le gocce di essenza di mandorle. Fate riposare.

Preparate la crema pasticcera secondo la ricetta tradizionale, avendo cura di infondere e filtrare il latte (in cui avrete mescolato tre cucchiai di cocco. Valorizzate la crema aggiungendo l’essenza di mandorle, un cucchiaio di cocco e il cioccolato bianco, mescolate con cura fino a quando non avrete ottenuto un composto omogeneo. Lasciate raffreddare la crema dando una mescolata ogni tanto (altrimenti si potrebbe formare una patina solida in superficie).

Unite i due composti, mescolate e aggiungete mandorle tritate e cioccolato tagliato a scaglie piccole. Versate il contenuto in una pirofila abbondantemente imburrata, riscaldate il forno e cuocete a 175 gradi per 40 minuti. Quando noterete una superficie dorata e qualche crepa, potete estrarre la torta dal forno. Spolverate un po’ di cocco disidratato e zucchero a velo. Servite il dolce freddo.

Contenuto Sponsorizzato

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette siano adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine. Verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *