logo_print

Cheesecake di patate viola, una variante interessante

Cheesecake di patate viola
Stampa

Perché la cheesecake di patate viola è speciale?

La cheesecake di patate viola, lo si intuisce dal nome, non è una cheesecake come tutte le altre, anche se la versatilità è una delle caratteristiche principali di questo tipo di dolce. Il famoso dolce anglosassone, infatti, si fa apprezzare per il margine di libertà che lascia allo “chef”. E’ possibile realizzare la cheesecake praticamente con qualsiasi ingrediente, e spesso basta solo modificare la composizione della crema per conferire un volto nuovo alla preparazione. Le variazioni sul tema, però,  coinvolgono in genere alimenti dolci. D’altronde, esiste la cheesecake alle fragole, ai mirtilli, alla cioccolata e via discorrendo. Ebbene, in questo caso vi propongo come ingrediente della crema le patate. 

Ma non delle patate qualsiasi, bensì quelle viola. In primis, ci tengo a precisare il perché del colore. Può sembrare strano, quasi innaturale che una patata assuma quel colore, invece siamo di fronte a una dinamica completamente naturale. Il viola di questa variante, infatti, è dovuta alla presenza delle antocianine, che sono sostanze presenti, per esempio, nelle melanzane e nella variante originale delle carote (che erano appunto viola). Sono anche dei formidabili antiossidanti, e dunque apportano numerosi benefici all’apparato cardiocircolatorio e ai tessuti sottoposti a rapida rigenerazione. 

Il gusto delle patate viola è spiccatamente dolce, da qui la possibilità di essere utilizzate anche per i dolci. La consistenza, poi, è abbastanza farinosa, il ché le rende adatte alla composizione di creme.

Il segreto della cheesecake di patate viola

Il vero segreto della cheesecake alle patate viola non sono tanto le patate, ma un altro ingrediente necessario alla realizzazione della crema: il formaggio cremoso senza lattosio di Exquisa. Si tratta di un prodotto eccellente che si impone sulla concorrenza sotto tutti i punti di vista: gusto, consistenza, scarso apporto calorico e salubrità. E’ realizzato con le migliori materie prime e secondo procedimenti il più possibili naturali. E’ l’ennesima testimonianza della volontà di Exquisa di proporre solo prodotti di qualità, che possano essere apprezzati da chiunque.

Cheesecake di patate viola

La caratteristica principale, però, è l’assenza di lattosio. Ciò consente all’intera preparazione di essere consumata anche da chi soffre di intolleranza a questa sostanza. Sbaglia, però, chi pensa al processo di estrazione del lattosio come a un qualcosa di chimico o artificioso. In primo luogo, perché non avviene nessuna estrazione. Semplicemente si stimola nel prodotto il processo che avviene nell’intestino delle persone sane e che gli intolleranti non possono innescare: la scissione del lattosio in galattosio e glucosio. Per farlo, è sufficiente applicare al latte l’enzima lattasi, che è appunto naturalmente prodotto dall’organismo dei non-intolleranti.

I biscotti ideali per la preparazione di una cheesecake

E’ probabile che non abbiate mai sentito parlare dei biscotti Digestive, specie se non avete mai realizzato una cheesecake in generale, non solo quella di patate viola. Sono infatti prodotti particolari, che procedono proprio dalla necessità di garantire a questa preparazione una base “sostenibile”. Di norma, infatti, chi realizza una cheesecake è chiamato a “sprecare” dei biscotti, ovvero a sbriciolarli. In genere i biscotti vengono acquistati per ben altri motivi. Da qui l’idea, avanzata dall’azienda Digestive, di proporre biscotti fatti apposta per “diventare” cheesecake.

I biscotti Digestive hanno la giusta consistenza, dunque sono facili da sbriciolare in quanto molto friabili. Inoltre hanno un gusto tenue, abbastanza asettico e da biscotto non speziato. In questo modo, non si compromette l’equilibrio organolettico della cheesecake. Di base, propongono un semplice e leggero sentore integrale, che si sposa benissimo con la crema al formaggio tipica di ogni cheesecake. Ovviamente, in alternativa, potete utilizzare qualsiasi tipo di biscotti, ma io vi consiglio i Digestive anche perché sono fatti apposta. 

Ecco la ricetta della cheesecake di patate viola:

Ingredienti per 8 persone:

Preparazione

Per la preparazione della cheesecake di patate viola iniziate versando dell’acqua in una padella, portate a bollore e lessateci le patate per 20 minuti. Una volta cotte le patate (per saggiare la morbidezza usate una semplice forchetta) scolatele e rimuovete la buccia. Schiacciatele le patate con la forchetta fino a ottenere una densa purea. Ora sbriciolate i biscotti con le mani o anche usando un frullatore, poi versateli in una ciotola. Intanto fate sciogliere il burro in un pentolino per poi aggiungerlo ai biscotti sbriciolati, mescolate per bene fino a quando il burro non si sarà totalmente amalgamato ai biscotti.

Adagiate il composto di burro e biscotti su una teglia rotonda con sopra della carta da forno. Usate un cucchiaio per stendere al meglio il composto. Ora prendete una ciotola in cui mescolerete il formaggio e la purea di patate, poi aggiungete lo zucchero, le uova e mescolate di nuovo. Non appena il composto risulterà uniforme versatelo nella teglia sulla base di biscotti. Infine cuocete al forno per 40-45 minuti a 180 gradi.

Contenuto in collaborazione con Exquisa

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Devono essere adatti ai celiaci e agli intolleranti al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per gli intolleranti al lattosio Dalla nota ministeriale: E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml


19-05-2020
Scritto da: NonnaPaperina
Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?

TI POTREBBE INTERESSARE

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>


CON LA COLLABORAZIONE DI

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti