Tortini di zucca: un Halloween a prova di intolleranze

Tortini di zucca e cioccolato
Stampa

Tortini di zucca, mandorle e cioccolato: belli da vedere e buoni da gustare

I tortini di zucca, mandorle e cioccolato sono i dolci perfetti per Halloween, appuntamento che ormai ha preso piede anche in Italia con un approccio goliardico e festoso. E questa ricetta, d’altronde, incarna pienamente lo spirito di Halloween, soprattutto nella parte relativa alla decorazione: una” ragnatela” di cioccolato riprende in maniera simpatica i temi horror, mentre l’approccio cromatico tendente ai colori scuri si ispira ad atmosfere cupe.

Ovviamente, questi tortini non sono solo belli da guardare ma anche ottimi da gustare. Vantano un sapore eccellente, dovuto all’abbondanza di ingredienti, pensati proprio per la creazione di una merenda sì di facile preparazione ma soprattutto capace di soddisfare il palato. Un altro pregio di questi tortini risiede nella possibilità di essere consumati da chiunque. Ne parleremo più approfonditamente nel prossimo paragrafo.

Una scelta di ingredienti molto azzeccata

Perché questi tortini possono essere consumati da “chiunque”? Il motivo è semplice: gli ingredienti sono stati selezionati per superare il limite delle intolleranze, che impone ad alcune persone di rinunciare a determinati alimenti. Il riferimento è alle patologie legate all’assorbimento del glutine e del lattosio, fino ad arrivare ai più gravi casi di celiachia. Molto banalmente, i tortini alla zucca non contengono nessuna di queste sostanze.

Tortini di zucca e cioccolato

Sia chiaro, l’assenza di glutine e lattosio non è frutto di surrogati delle farine di grano, ma è determinata da un’accurata scelta degli ingredienti, i quali sono privi delle sostanze che provocano intolleranze. Ciò, ovviamente, riguarda anche il latte, che è stato semplicemente delatosizzato. Il processo di rimozione del lattosio non ha nulla di chimico e anzi viene realizzato con tecniche 100% naturali.

Il tocco sopraffino dell’aceto di mele

Tra gli ingredienti più particolari presenti in questa ricetta spicca l’aceto di mele. Questo ingrediente viene aggiunto nella fase finale dell’impasto offrendo un tocco di sapore in più. L’aceto di mele incide in modo significativo sulle caratteristiche di questo squisito dolcetto. Nello specifico, dona una leggera ma preziosa nota acidula.

L’aceto di mele, poi, apporta parecchi benefici all’organismo. In primis contiene l’acido malico, una sostanza che contribuisce ad alleviare i dolori articolari e contrasta l’insorgenza dei calcoli. Inoltre, favorisce la digestione e riduce il gonfiore addominale esercitando una importante funzione di stimolo per il metabolismo. Tra le sostanze che contiene, infine, spiccano magnesio, potassio, calcio, fosforo, vitamina A, B, C e betacarotene.

Ecco la ricetta dei tortini alla zucca, mandorle e cioccolato

Ingredienti per 8 tortini:

  • 200 gr. di polpa di zucca al netto degli scarti
  • 60 gr. di farina di riso
  • 50 gr. di zucchero di canna integrale
  • 40 gr. di latte consentito
  • 30 gr. di farina di tapioca
  • 30 gr. di farina di mandorle
  • 3 cucchiai di gocce di cioccolato fondente
  • 2 cucchiai di olio di semi di mais
  • 1 uovo
  • 1 cucchiaino di spezie miste per dolci
  • un cucchiaino di aceto di mele
  • ½ cucchiaino di bicarbonato di sodio

Per decorare:

  • mompariglia mista
  • 1 tavoletta di cioccolato fondente

Preparazione:

Tagliate a fette sottili la polpa della zucca, privata degli scarti. Cuocete la polpa a vapore, lasciatela raffreddare e infine schiacciatela fino a trasformarla in una specie di purea. Adesso prendete una ciotola e sbatteteci l’uovo insieme allo zucchero di canna, il latte e l’olio; amalgamate con una frusta in maniera vigorosa, poi aggiungete la zucca e continuate a mescolare. Aggiungete anche le farine e le spezie precedentemente setacciate, mescolate e infine aggiungete le gocce di cioccolato, il bicarbonato e l’aceto di mele. Mescolate nuovamente fino a conferire al composto omogeneità e morbidezza. Adesso imburrate e infarinate uno stampo per otto muffin e versateci il composto lentamente e con delicatezza, stando attenti a riempire lo stampo non oltre i tre quarti della sua capienza.

Cuocete i tortini in un forno precedentemente riscaldato con funziona ventilata per 25-30 minuti circa. Prima di estrarre i tortini dal forno verificate la cottura con uno stecchino: infilatelo in corrispondenza del centro del tortino, se appare umido continuate a cuocere per un altro paio di minuti. Una volta cotti, estraete i tortini, sformateli e fateli raffreddare su una gratella. Adesso occupatevi della decorazione: fondete a bagnomaria o nel microonde una tavoletta intera di cioccolato, poi spalmatelo sui tortini in modo da creare delle piccole ragnatele. Infine, col cioccolato ancora caldo, date una spolverata di mompariglia multicolore.

CONDIVIDI SU

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Devono essere adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Dalla nota ministeriale: senza lattosio. E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.


28-10-2019
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo aka Nonnapaperina. Questo spazio nato è per caso 2004 come una sorta di diario che utilizzavo per condividere una passione. Una passione messa a dura prova dalla diagnosi di intolleranza al nichel prima e al glutine e al lattosio poi: una diagnosi inaspettata che mi ha fatto patire mezza vita. La colpa era sempre lo stress. Mi sono sentita completamente persa e in rete le notizie non erano sempre di aiuto. Non mi sono scoraggiata e ho cercato di trovare una soluzione! Dare un’informazione corretta. Mi sono sentita per molto tempo un vero “Don Chisciotte”.

Ma da sola non potevo farcela! Cosi nel 2012 ho fondato l’Ass.Il Mondo delle Intolleranze APS, di cui sono il Presidente in carica. Ad oggi siamo diventati una realtà importante e un punto di riferimento per tantissime persone, chef, aziende e medici. Abbiamo un comitato scientifico formato da professionisti e un gruppo di lavoro attivo e dinamico. Ognuno di noi ha un suo ruolo e tutti gli aspetti vengono vagliati con cura. Vogliamo dare un’informazione corretta e responsabile e siamo a disposizione dei nostri utenti.

Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print

TI POTREBBE INTERESSARE

Madeleine con zucca

Madeleine con zucca, il dolcetto perfetto per Halloween

Madeleine con zucca, un perfetto incontro tra gusto ed estetica Si sa, quando lo scopo è creare dei dolcetti per Halloween anche l’occhio vuole la sua parte, e in senso creativo per giunta....

Risotto di Halloween con salsiccia

Risotto di Halloween con salsiccia, un primo da...

Risotto di Halloween, un primo creativo Il risotto di Halloween non è un risotto come tutti gli altri, d’altronde potete vederlo voi stessi, guardando semplicemente la foto. Ciò che colpisce di...

Brunch di Halloween

Brunch di Halloween, un tris di ricette da...

Perché un brunch ad Halloween? Chi lo ha detto che Halloween si festeggia solo di sera, con il favore delle tenebre? Certo, la festa è associata all’oscurità, alle tematiche horror e noir....

Ragnetti bon bon

Ragnetti bon bon: goliardia e gusto ad Halloween

Ragnetti bon bon bicolore: un dolce economico Volete fare la classica bella figura ad Halloween ma allo stesso tempo vorreste spendere il meno possibile? Preparate dei deliziosi ragnetti bon bon...

Cupcakes ragni salati

Cupcakes ragni salati: una delizia per Halloween!

Cupcakes ragni salati alla zucca: non un dolce come gli altri Come suggerisce il nome i cupcakes ragni salati alla zucca non sono i classici dolcetti di Halloween. Anzi, di dolce hanno davvero...

cheese cake cioccolato halloween

Una cheesecake con formaggio cremoso per Halloween!

Una cheesecake ed è subito Halloween! La nostra cheesecake con formaggio cremoso Exquisa e cioccolato è un modo dolce per prendere con leggerezza l’arrivo di Halloween! Non vedete l’ora di...

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti