Sbrisolona con mais, riso ed arachidi: che scoperta!

E’ l’ora del tè e della sbrisolona!

Sbrisolona con mais, riso ed arachidi: che scoperta!. E rieccoci a preparare un dolce, perché la vita è già abbastanza amara! Scherzi a parte, c’è sempre una buona scusa per preparare un dolce e condividerlo con partenti e amici. Mangiare un dolce è un momento d’aggregazione, di spensieratezza ed uno dei modi migliori per dimostrare affetto ed attenzione a qualcuno! Lo dice la scienza, preparare dolci per qualcuno fa davvero bene, quindi prendete carta e penna per segnare gli appunti!

Oggi prepariamo una deliziosa sbriosolona con mais, riso ed arachidi. Potrete arricchire il tè pomeridiano con questa dolce coccola, dalla consistenza croccante e friabile. Se lo preferite, la sbrisolona potrà essere un simpatico dolce da fine pasto, oppure un’originale colazione. Le monodosi pensate per questa versione vi consentiranno di dosare al meglio il dolce, dividendolo per più occasioni.

Rivisitando un dolce tradizionale

Con la sbrisolona con mais, riso ed arachidi tocchiamo un dolce della tradizione lombarda, tipico della città di Mantova. La caratteristica di questo dolce è la sua consistenza croccante, dura, granulosa, ricca e dal persistente sapore di burro e mandorle. Forse non tutti sanno tuttavia che, a differenza della versione attualmente più diffusa, alle origini la sbrisolona veniva preparata con molta più farina di mais. Si trattava di una pietanza tipica della cucina popolare piuttosto povera ma con gli anni gli ingredienti utilizzati sono stati man mano nobilitati, parallelamente alla diffusione in città di un certo ceto benestante e nobiliare.

sbrisolona arachidi ver 683x1024 Sbrisolona con mais, riso ed arachidi: che scoperta!

La sbrisolona è diventata nei secoli parte del patrimonio culturale italiano, ricevendo il riconoscimento di prodotto d’origine controllata (D.O.P.). Preparare una sbrisolona vuol dire dunque attingere a piene mani ad una ricetta ricca di storia e di valore, cosa che cercheremo di fare anche con la nostra versione di sbrisolona con mais, riso ed arachidi.

Nutrimento e gusto con la sbrisolona con mais, riso ed arachidi

La farina di mais viene macinata in diversi modi e per diversi scopi. Per questa sbrisolona con mais, riso ed arachidi consigliamo una farina di mais del tipo fioretto, caratterizzata da una grana piuttosto fine ed utilizzabile per la realizzazione di torte, biscotti, pane, polente e dolci in generale. La farina di mais è una farina senza glutine compatibile con la dieta per celiaci, ricca di vitamine, potassio, calcio, fosforo, magnesio, ferro, zinco, selenio, amido e fibra.

Ed ecco la ricetta della sbrisolona con mais, riso ed arachidi:

Ingredienti:

  • 75 gr. d’olio di semi
  • 25 gr. di un uovo intero
  • 25 gr. di tuorlo
  • 75 gr. di zucchero
  • 100 gr. di riso
  • 110 gr. di arachidi salate
  • 105 gr. di farina di mais fioretto
  • 1 gr. di guar
  • q. b. di zucchero a velo

Preparazione:

Pesate con attenzione tutti gli ingredienti nelle dosi indicate. Ponete poi in una terrina tuorli, uova intere, olio di semi e sale, frullando con un dispositivo ad immersione fino ad ottenere una specie di maionese. Unite al composto di uova lo zucchero, il riso, le arachidi, il guar e la farina di mais fioretto. Otterrete in questo modo un impasto piuttosto grossolano e granuloso.

Sistemate il composto negli appositi stampi ed infornate nel forno preriscaldato a 140° per circa 30/40 minuti. Quando la sbrisolona si sarà raffreddata, spolverate con dello zucchero a velo.

fornito da Royal Porcellane

Stoviglie fornite da Royal Porcellane

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette siano adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine. Verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per gli intolleranti al lattosio

Dalla nota ministeriale: E’ stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml

printfriendly pdf button nobg md Sbrisolona con mais, riso ed arachidi: che scoperta!

Condividi!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *