Tiramisù al mango: una vera bontà da scoprire!

Tiramisu al mango
Commenti: 0 - Stampa

Oggi vi propongo il Tiramisù al mango… Che ne dite?

Quando le temperature cominciano a salire, un bel Tiramisù al mango è proprio quello che ci vuole. Infatti, si tratta di un dessert fresco e colorato, che ben si distingue dal tradizionale tiramisù al quale siamo abituati. Ogni tanto è un bene cambiare, non siete d’accordo? Esistono diverse varianti di questo dolce così conosciuto e ogni volta ci stupiscono piacevolmente. Quella di oggi è una ricetta che ci regala freschezza e che ci propone alcuni dei colori dell’estate…

Perciò, se amate questo super-frutto, vi consiglio di provare al più presto il tiramisù al mango. Prepararlo non sarà affatto difficile e potrete proporre un dessert come questo in qualunque occasione… Durante una festa, per una cena con gli amici e per un pranzo in famiglia: si rivelerà sempre una scelta azzeccata e apprezzata da tutti. Con questi presupposti, non mi resta che farvi venire un altro po’ l’acquolina in bocca… Dopodiché, passeremo alla preparazione!

Conoscete il mango? Forse dovreste saperne qualcosa in più…

Il mango è un frutto esotico pieno di gusto e nutrimento, che possiamo sfruttare per moltissime preparazioni (non solo dessert!). È un alimento molto amato in tutto il mondo, anche se tuttavia è particolarmente diffuso nell’America latina e in quella centrale, in Pakistan e in Thailandia. È decisamente benefico… Questo significa che, portando in tavola il Tiramisù al mango, potremo contare su un toccasana per il nostro corpo e su un vero elisir di benessere.

In poche parole, non si tratta solo di un ammaliante sapore: questo frutto è molto di più di quello che sembra! È un portento per il nostro apparato gastrointestinale, in quanto ricco di fibre, e si presenta come un’ottima fonte di vitamine e minerali. Propone notevoli proprietà antiossidanti e antitumorali, che potrete sfruttare grazie a una golosa porzione di tiramisù al mango! Principalmente, avrete a disposizione una valida quantità di vitamina A, C, vitamine del gruppo B, calcio e potassio.

Secondo gli esperti, questo frutto è in grado di rafforzare il nostro sistema immunitario e può aiutarci a contrastare stress e stanchezza. Fantastico, non credete?

Tiramisù al mango

Tiramisù al mango: un dolce sostanzioso e privo di glutine

In questa ricetta, il mango è chiaramente indispensabile. Tuttavia, è utile considerare anche gli altri ingredienti: il pan di Spagna senza glutine, il mascarpone, i tuorli d’uovo e il cioccolato. Questi alimenti ci offrono un mix di bontà e di sapori unici, che tra loro si amalgamano proprio alla perfezione. Tra l’altro, scegliendo prodotti gluten free, il tiramisù al mango si trasforma in un dessert più digeribile e sicuro per i celiaci.

Il pan di Spagna, il mascarpone e le uova doneranno un tocco di sostanza in più al nostro dolce, rendendolo più saziante e ancor più nutriente. E che dire del cioccolato? Diventerà la nostra “ciliegina sulla torta”: aggiungerà gusto e colore al Tiramisù al mango, nonché una buona dose di allegria al nostro pasto… Infatti, il cacao è un toccasana per il buonumore. Del resto, però, con un dessert così… è impossibile non sentirsi felici! Perciò, mettiamoci al lavoro!

Ed ecco la ricetta del Tiramisù al mango

Ingredienti:

  • 1 pan di Spagna al fonio
  • 250 gr. di mascarpone consentito
  • 2 tuorli
  • 3 cucchiai di zucchero a velo
  • 1 mango
  • Cuoricini di cioccolato bianco o scaglie di cioccolato

Preparazione

Preparate il pan di spagna seguendo le indicazioni.

Sbucciate il mango e frullatene la metà. Montate i tuorli con lo zucchero, poi aggiungete il mascarpone e mescolate delicatamente.

Fate un primo strato nel bicchiere con il pan di Spagna a tocchetti, ricoprite con un po’ di mango frullato, fate uno strato di mascarpone e cospargete su di esso alcuni cubetti di mango.

Fate un altro strato di pan di Spagna, ricoprite con altro mascarpone, decorate con fettine di mango tagliate molto sottili e con i cuoricini di cioccolato bianco.

Mettete in frigorifero per un’ora e servite.

5/5 (1 Recensione)

Seguimi sui social

Mi trovi su quasi tutti canali social come Nonnapaperina. Se prepari una mia ricetta e la pubblichi su Instagram o Facebook, aggiungi l’hastag #nonnapaperina, taggami e sarò felice di riconviderla nelle mie storie.

Ho intenzione di creare una raccolta con tutte le ricette che verranno proposte da voi e non abbiate paura. Non sono una chef professionista e non mi permetterò di non criticare niente e nessuno!!! Don’t worry be happy.

Buon lavoro e aspetto la tua ricetta! E se hai bisogno di qualche consiglio non esitare.

CONDIVIDI SU

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Cioccolata calda con marshmallow

Cioccolata calda con marshmallow, una pausa golosa

Cioccolata calda con marshmallow, un abbinamento perfetto La cioccolata calda con marshmallow è una bevanda ottima per i pomeriggi invernali, o per una pausa all’insegna della dolcezza e del...

Charlotte con crema di castagne

Charlotte con crema di castagne, una deliziosa scoperta

Charlotte con crema di castagne, sapori d’autunno Oggi vi presento la charlotte di castagne (o meglio con crema di castagne), una torta davvero speciale e in grado di conquistare occhi e palato....

budino sbagliato

Il budino sbagliato di Carlo Cracco per stupire...

Il budino sbagliato, quando la creatività incontra la tradizione Il budino sbagliato è una ricetta di Carlo Cracco, il famoso chef stellato ha deciso di interpretare liberamente la ricetta del...

Victoria sponge cake

Victoria sponge cake, un’idea per la Festa dei...

Victoria sponge cake, una delizia della pasticceria anglosassone La Victoria Sponge Cake, come suggerisce il nome, è una specialità della pasticceria inglese. E' conosciuta anche come Victoria...

Torta fredda con Skyr e frutti di bosco

Torta fredda con Skyr e frutti di bosco,...

Torta fredda con Skyr, una variante sui generis della cheesecake La torta fredda con Skyr e frutti di bosco può essere considerata come l’evoluzione della cheesecake. Il procedimento è simile,...

Parrozzo

Il parrozzo, un golosissimo dolce abruzzese

Il parrozzo, un dolce al cioccolato fuori dall’ordinario. Il parrozzo, detto anche pane rozzo, è un dolce tipico della cucina abruzzese che vanta una lunga tradizione. E’ stato inventato agli...


Nota per dieta vegetariana

La dieta vegetariana è una scelta, che vanta profili ora etici ora salutistici, ma che pone in essere alcune difficoltà dal punto di vista nutrizionale. Molti studi scientifi affermano che la dieta vegetariana non comporta rischi per la salute se e quando è pianificata in modo equilibrato. Diventare vegetariano non vuol dire mangiare solo frutta e verdura. Si devono consumare anche i legumi, le uova, il latte. I celiaci che vogliono seguire una dieta vegetariana devono fare attenzione ad alcuni cereali: il frumento, l’orzo,  la segale, il farro, il kamut e tutti i prodotti da forno che potrebbe presentare tracce di glutine. A i tanti vegetariani che mi scrivono sul sito, su Facebook, su Instagram etc dicendomi di eliminare la carne dal sito voglio dire una cosa: ci sono categorie di persone, che anche volendo, non possono seguire la dieta vegetariana. Un esempio pratico sono gli  intolleranti al nichel. Il nichel è presente in quasi tutta la frutta e la verdura. Ci sono dei momenti della vita: infanzia, adolescenza, o in periodi di gravidanza e allattamento che può essere utile affidarsi a un medico o un nutrizionista, che saprà consigliare e valutare le scelte più adeguate da fare in base alle esigenze nutrizionali.

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine da leggere attentamente! La raccomandazione è quella di controllate sempre gli ingredienti che utilizzate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Tutti gli alimenti devono essere adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore. Quando cucinate per un celiaco organizzatevi al meglio per evitare sia la contaminazione ambientale che quella crociata. Un fattore che in molti sottovalutano. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per celiaci intolleranti al lattosio da leggere attentamente. Dalla nota ministeriale: senza lattosio. E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml. Per tutti gli alimenti non contenenti ingredienti lattei l’indicazione “naturalmente privo di lattosio” deve risultare conforme alle condizioni previste dall’articolo 7 del regolamento (UE) 1169/2011. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.


22-07-2019
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Pochi sanno che mi chiamo Tiziana Colombo. Tutti, nel mondo del web, mi conoscono come Nonnapaperina.

Leggi di più

Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print
Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti