Spiedino di polpo con spritz alla menta e arancia, una vera sciccheria

Spiedino di polpo con spritz

La particolare scelta degli ingredienti nello spiedino di polpo con spritz alla menta

Lo spiedino di polpo con spritz alla menta e arancia è un’idea geniale, sfiziosa e persino elegante per un aperitivo in compagnia. Questa ricetta è caratterizzata non solo dalla pietanza principale, che è appunto lo spiedino di polpo, ma anche e soprattutto dalla presenza dello spritz, cocktail tipico del Veneto, dove è praticamente un’istituzione. Per questo aperitivo vi propongono, sempre in riferimento allo spritz, una variazione sul tema interessante e sfiziosa accompagnata con la menta e l’arancia.

Lo spiedino di polpo presenta alcune caratteristiche notevoli, in particolare la sua pastella che non è realizzata con la classica farina di tipo doppio zero, bensì con farine alternative di riso e di ceci. Una scelta, questa, che ha seguito due criteri: da un lato la volontà di offrire un sapore diverso dalla classica frittura di pesce, dall’altro la volontà di rendere questa ricetta compatibile con le esigenze di celiaci e intolleranti al glutine. Infatti, né la farina di riso né la farina di ceci contengono questa sostanza. Il risultato vi sorprenderà, anche perchè queste farine sopportano bene il trattamento necessario alla pastellatura.

Le farine utilizzate per questo spiedino di polpo

Vale ancora la pena soffermarsi sulle farine da utilizzare per lo spiedino di polpo con spritz. La farina di ceci spicca per la quantità di proteine, che quasi fa invidia alle carni rosse, il tutto valorizzato da una notevole quantità di fibre, vitamine e sali minerali. D’altronde, e non a torto, è considerata più salutare delle farine classiche! Per quanto riguarda la farina di ceci, siamo su livelli di eccellenza. L’apporto di vitamine è assolutamente superiore alla media, soprattutto in riferimento a quelle del gruppo B. Non mancano però nemmeno le vitamine A, C ed E.

Spiedino di polpo con spritz

Come già accennato, della farina di ceci stupisce soprattutto la quantità di proteine, che è superiore alla maggior parte delle carni: si parla di 22 grammi di proteine ogni 100 grammi di prodotto. Una caratteristica poco conosciuta della farina di ceci è la presenza della lecitina: questa sostanza è un grasso che aiuta a smaltire i grassi cattivi. Ciò significa che i ceci non fanno ingrassare, o almeno sono comunque adatti a una dieta ipocalorica.

Non va però sottovalutata nemmeno la farina di riso, che è ben più di un surrogato gluten-free (come viene spesso considerata). Presenta infatti una sua specificità sia in termini di gusto che di capacità nutritive. E’ vero, è abbastanza povera di proteine, ma in compenso è poverissima anche di grassi. Inoltre, si difende molto bene anche in termini di apporto proteico e di sali minerali.

La delicatezza del polpo e l’apporto di oligoelementi

Il polpo rimane il vero protagonista di questo sfizioso spiedino con spritz. Si tratta di una specie ittica tra le più apprezzate, molto consumata dagli italiani dal momento che si trova in abbondanza nei mari prospicienti alle nostre coste (dunque è sostanzialmente alla portata di tutti). Il polpo è un alimento sano, nutriente e anche piuttosto leggero. Infatti, 100 grammi di prodotto contengono solo 57 kcal, praticamente un record tra le specie animali di mare e di terra. A concorrere a questo risultato è la quantità di grassi, che rappresenta solo l’1%. In compenso, il polpo spicca per le caratteristiche nutritive: è una discreta fonte di proteine (11%), ma soprattutto di sali minerali.

Il polpo contiene il calcio, il magnesio, il fosforo, il potassio, il sodio e il selenio. Discreto è anche l’apporto di vitamine, e in particolare la vitamina C, la A, la B1 e la B2. Il polpo non ha controindicazioni, tuttavia è bene che sia cotto in maniera sufficiente, in quanto da crudo potrebbe conservare alcune delle sostanze tossiche che lo “popolano”, come il temuto parassita Anisakis. E’ anche per questo motivo che consiglio, almeno per questa volta, la frittura a immersione piuttosto che la cottura al forno.

Ecco la ricetta dello spiedino di polpo con spritz alla menta e arancia:

Ingredienti per 6 persone:

  • 1,2 kg. di polpo;
  • q. b. di brodo vegetale;
  • 2 dl di acqua;
  • 100 gr. di farina di riso;
  • 50 gr. di farina di ceci;
  • olio per friggere;
  • q. b. di sale;
  • q. b. di pepe.

Per lo spritz:

  • 3 dl. di prosecco;
  • 3 dl. di Aperol;
  • 1 dl. di soda;
  • 1 mazzetto di menta;
  • 2 arance.

Preparazione:

Per la preparazione dello spiedino di polpo con spritz iniziate mettendo in una pentola il brodo vegetale ed aggiungendo il polpo, poi fate cuocere il tutto per 40 minuti. Lasciate intiepidire, poi scolate il polpo e tagliatelo a pezzi piccoli. Nel frattempo preparate la pastella usando la farina di riso, la farina di ceci e l’acqua. Immergete il polpo in questa pastella, poi friggettelo in olio ben caldo.

Adagiate il polpo fritto sulla carta assorbente ed aggiungete un po’ di sale e di pepe. Infine, infilate il polpo negli spiedini. A questo punto non vi rimane che preparare lo spritz di accompagnamento: versate nei bicchieri l’Aperol, il prosecco e la soda, poi inserite anche le arance a fette e qualche foglia di menta. Servite accompagnando il long drink con gli spiedini di polpo che avete preparato.


Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Devono essere adatti ai celiaci e agli intolleranti al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per gli intolleranti al lattosio Dalla nota ministeriale: E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml


28-06-2019
Scritto da: Tiziana Colombo
Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?

TI POTREBBE INTERESSARE

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>


CON LA COLLABORAZIONE DI

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti