Filetto d’orata in vasocottura con verdure dell’orto al timo selvatico

Tempo di preparazione:

Con questo filetto d’orata in vasocottura, la bontà è tutta sotto vetro

Non appena aprirete questi scrigni di vetro con il filetto d’orata in vasocottura, sarete inebriati dal profumo del timo e del pesce!

Quello che vi propongo oggi è un secondo piatto di pesce, con contorno di fagiolini, dai sapori mediterranei ed aromatici.

Grazie alla vasocottura, i profumi sono molto intensi, ed ogni ingrediente è morbido e succoso al palato.

È un metodo semplice, che rende light ogni piatto perché basta un filo d’olio e un pizzico di sale per insaporire tutto in modo uniforme.

Con questo filetto d’orata in vasocottura vi sembrerà di essere in riva al mare!

Un pesce mediterraneo per una ricetta sana ed equilibrata

Protagonista di questa ricetta con filetto d’orata in vasocottura, non può che essere questo squisito pesce di mare.

L’orata, è una specie molto diffusa sia nel bacino del Mediterraneo, sia nell’oceano Atlantico, la cui carne è molto apprezzata, per la sua tenerezza ed il suo sapore delicato.

Come molti pesci, l’orata, ha leggere differenze per quanto riguarda le proprietà nutritive, a seconda che sia selvatica o d’allevamento.

C’è da dire, infatti, che la prima è più magra della seconda, proprio perché ha un’adiposità minore.

È un pesce che contiene sali minerali, come potassio e fosforo, ma anche vitamine del gruppo B, pochi grassi e molte proteine animali.

Filetto d’orata in vasocottura

I fagiolini sono i legumi perfetti per questo filetto d’orata in vasocottura

Quale miglior accompagnamento per il nostro filetto d’orata in vasocottura, se non degli ottimi fagiolini?

Sono il contorno ideale per un piatto leggero ed equilibrato come questo. Nonostante i fagiolini appartengano alla famiglia dei legumi, hanno proprietà più simili a quelle degli ortaggi.

Sono, infatti, poveri di carboidrati e di proteine, mentre sono ricchi di vitamine A e C. Contengono numerosi sali minerali, come potassio, ferro, fosforo e silicio, un minerale molto importante per la salute delle ossa.

I fagiolini, aiutano a contrastare l’azione dei radicali liberi, dato che sono una fonte preziosa di antiossidanti come betacarotene e luteina.

Ingredienti per 4 persone

  • 400 – 600 gr. di filetto d’orata
  • 1 carota
  • 3 mini zucchine
  • 50 gr. fagiolini bianchi
  • 50 gr. di fagiolini verdi
  • 50 gr. di coste bianche e verdi
  • 1 scalogno
  • 1 rametto di timo per vaso
  • q.b. olio extravergine d’oliva
  • q.b. sale e pepe

Preparazione

Preparare il filetto d’orata in vasocottura è molto semplice.

Iniziate disponendo, in senso circolare, i filetti d’orata all’interno dei vasetti di vetro e salateli.

Lavate e mondate le verdure, quindi cuocetele separatamente. Scolatele quando saranno a circa ¾ del tempo di cottura.

Una volta pronte, unitele ai filetti d’orata, aggiungendo un rametto di timo per ogni vaso. Condite con circa 10 gr. di olio per porzione e sigillate il tutto.

Cuocete a 65°C a bagnomaria, oppure in forno a vapore per 1 ora circa.

Buon appetito!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *