Minestrone in vasocottura, un primo davvero salutare

Minestrone in vasocottura

Minestrone in vasocottura, una preparazione gustosa e salutare

Il minestrone in vasocottura suggerisce un modo diverso di preparare e consumare il minestrone. Gli ingredienti, sia chiaro, sono gli stessi di sempre, anzi in questo caso si segnala una maggiore varietà. Tuttavia il procedimento si fregia di un metodo alternativo, ossia la vasocottura. Essa rappresenta un’evoluzione della normale cottura a vapore, che già di per sé consente agli alimenti di conservare intatti gusto e proprietà nutrizionali. Per l’occasione, consiglio di utilizzare un dispositivo efficiente, che possa integrare al suo interno la funzione a vapore. Un forno come l’Hisense BS5545AG. Si tratta di un ritrovato di ultima generazione, multifunzione e compatibile con le più svariate tipologie di cottura.

E’ molto ampio, dunque permette di cuocere grandi quantità di cibo in  una sola volta. E’ anche facile da utilizzare, vista l’interfaccia user-friendly. La sua efficacia è testimoniata anche dalla presenza di svariati programmi, che ottimizzano e personalizzano la cottura. Tornando alla ricetta del minestrone in vasocottura, merita una menzione la lista degli ingredienti, che è incredibilmente lunga e varia. Il sapore che emerge più chiaramente è comunque quello delle patate. Per l’occasione potete impiegare la varietà che più vi piace. Lo speciale metodo di cottura, infatti, si sposa sia con la consistenza cedevole delle patate bianche farinose, che con la consistenza corposa delle patate a pasta gialla.

I benefici nutrizionali e organolettici dei ceci

Tra gli ingredienti che emergono più chiaramente nel minestrone in vasocottura spiccano i ceci. Sono tra i legumi tra i più apprezzati per via del loro gusto e della loro versatilità, e si difendono molto bene anche dal punto di vista nutrizionale. Il riferimento è alla contemporanea presenza di proteine e carboidrati, ragione per cui possono essere definiti come alimenti completi. Buono  è anche l’apporto di vitamine e sali minerali. Si segnalano, in particolare, le vitamine del gruppo B, la vitamina C, il potassio e il ferro. I ceci, nonostante la loro corposità e l’apporto significativo di carboidrati, non sono molto calorici, dunque sono indicati per chi sostiene una dieta dimagrante.

Minestrone in vasocottura

Nonostante le peculiarità della vasocottura, i ceci e i fagioli vanno comunque cotti in separata sede. Il metodo è quello di sempre, ossia vanno ammollati per un lungo periodo di tempo (almeno dodici ore), per poi essere bolliti per un paio di ore. In alternativa è possibile cuocerli nella pentola a pressione, dunque sfruttando anche il vapore; in tal caso il tempo di cottura si riduce del 60%.

Tutta la bontà della zucca

Anche la zucca gioca un ruolo di primo piano in questo minestrone in vasocottura, d’altronde non può mancare in una ricetta che fa ampio uso delle verdure e degli ortaggi. Stiamo parlando di uno degli alimenti meno calorici e allo stesso tempo più nutrienti in assoluto. La zucca è straordinariamente ricca di vitamine e sali minerali, in particolare la vitamina C è presente in dosi davvero notevoli. La zucca contiene anche il betacarotene, una sostanza antiossidante che dona il caratteristico colore giallo-arancione.

Il betacarotene, inoltre, funge da precursore della vitamina A, che impatta positivamente sulla funzione visiva. La zucca è anche ricca di fibre e di acqua. In virtù di ciò può essere considerata un toccasana per l’apparato digerente, nonché un alimento depurativo e detossinante. L’apporto calorico è davvero basso, pari a 26 kcal, d’altronde è quasi del tutto priva di grassi e molto povera di carboidrati.

Ecco la ricetta del minestrone in vasocottura:

Ingredienti per 6 persone:

  • 100 gr. di carote,
  • 100 gr. di sedano,
  • 80 gr. cipolla,
  • 200 gr. di patate,
  • 80 gr. di ceci lessati,
  • 100 gr. zucca,
  • 80 gr di piselli,
  • 1 mazzetto di bietole,
  • 80 gr. di fagioli lessati,
  • 1 piccolo porro,
  • 80 gr. di fagiolini,
  • 100 gr. di zucchine,
  • 80 gr. di verza,
  • 1 pomodoro,
  • mezzo lt. di brodo vegetale,
  • q. b. di sale e di olio extravergine,
  • q. b. di Parmigiano Reggiano grattugiato.

Preparazione:

Per la preparazione del minestrone in vasocottura iniziate lasciando i legumi in ammollo per 12 ore, poi lessateli con poco sale. Intanto pulite le verdure, sbucciatele e fatele a cubetti o a striscioline. Ora inserite il sedano, la cipolla, le carote, i piselli, i ceci, la zucca e i fagioli nei vasetti per la vasocottura. Coprite con il brodo vegetale, poi sigillate per bene e cuocete al forno in modalità “cottura a vapore” per 20 minuti a 90 gradi.

Al termine della cottura, prelevate i vasetti, apriteli e inserite tutte le altre verdure. Regolate di sale e sigillate nuovamente. Cuocete con le medesime modalità per 40 minuti. Trascorso questo lasso di tempo, aprite i vasetti e guarnite con del Parmigiano Reggiano grattugiato e servite in tavola.

5/5 (5 Recensioni)
Riproduzione riservata

Seguimi sui social

Mi trovi su quasi tutti canali social come Nonnapaperina. Se prepari una mia ricetta e la pubblichi su Instagram o Facebook, aggiungi l’hastag #nonnapaperina, taggami e sarò felice di riconviderla nelle mie storie.

Ho intenzione di creare una raccolta con tutte le ricette che verranno proposte da voi e non abbiate paura. Non sono una chef professionista e non mi permetterò di non criticare niente e nessuno!!! Don’t worry be happy.

Buon lavoro e aspetto la tua ricetta! E se hai bisogno di qualche consiglio non esitare.

CONDIVIDI SU

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Salsiccia e caponata

Salsiccia e caponata in vasocottura, poco calorico

Salsiccia e caponata in vasocottura: un piatto che non fa ingrassare Salsiccia e caponata: due termini che, accostati, fanno certamente pensare a un piatto molto grasso, dall’apporto calorico...

Tortino di patate e finferli

Tortino di patate e finferli in vasocottura, gustoso!

Il segreto del tortino di patate e finferli in vasocottura Il segreto del tortino di patate e finferli in vasocottura non sta nella scelta degli ingredienti, che appare comunque molto azzeccata, ma...

Crema alla rosa

Crema alla rosa in vasocottura con crumble al...

Un dessert al cucchiaio semplicemente sublime La crema cotta in vasocottura alla rosa con crumble al pistacchio è un dessert meravigliosamente aromatico ma delicato. Questa delizia chic è adatta...

Anatra in vasocottura con misticanza

Anatra in vasocottura con misticanza, alta cucina

Per una cena di alta classe ci vuole tempo Oggi non ci accontentiamo e per questa insalata di misticanza e agrumi con petto d’anatra in vasocottura desideriamo prenderci tutto il tempo necessario....

Pollo in olio cottura con cavolini

Pollo in oliocottura con cavolini, delicato

Il pollo in oliocottura, una modalità da riscoprire Per la ricetta del pollo in oliocottura con cavolini di Bruxelles e salsa di lamponi abbiamo rispolverato una tecnica di cottura antica. La...

Carciofi alla vaniglia in vasocottura

Carciofi alla vaniglia in vasocottura, una prelibatezza

Carciofi in vasocottura, una bontà senza tempo La preparazione dei carciofi alla vaniglia in vasocottura è molto più semplice di quanto si possa pensare. Questa tecnica di cottura dalle origini...

12-11-2021
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Pochi sanno che mi chiamo Tiziana Colombo. Tutti, nel mondo del web, mi conoscono come Nonnapaperina.

Leggi di più

Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print
Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti