Tartufi al Tè Nero: piccoli peccati di gola

tartufi al te Nero
Commenti: 0 - Stampa

Un mix speciale di ingredienti per questi tartufi al Tè Nero

I tartufi al Tè Nero sono un dolce piuttosto comune ma, in questo caso, arricchito dal sapore forte del tè nero, l’Assam Earl Grey. Una bontà irrinunciabile per tutti gli amanti dei dolci, grandi e piccini. Il cioccolato e la panna si fondono con questa bevanda orientale e provocano un’esplosione di sapori da gustare sia come dessert che come piccolo spuntino.

Si tratta di un dolce facile da preparare e che non prevede la cottura in forno. Per l’alto contenuto di cioccolato, è un dolce che è piacevole da assaporare durante la stagione fredda. I tartufi al Tè Nero potranno essere la ciliegina sulla torta di un pranzo o una cena in famiglia o con gli amici. Un peccato di gola a cui nessuno potrà resistere!

Tè Nero: l’oro orientale

Il tè nero, a differenza di altre varietà, ha un gusto più forte e deciso, a causa della particolare lavorazione a cui viene sottoposto. Questo tipo è molto diffuso in paesi come l’India. Pur provenendo dalla stessa pianta, il tè nero si distingue dagli altri anche per il suo colore rosso intenso. Ha proprietà antiossidanti e contiene molta caffeina, anche a seconda del tempo di infusione.

Per la ricetta dei tartufi al Tè Nero vi proponiamo di utilizzare una determinata varietà di tè: l’Assam Earl Grey. Si tratta di una bevanda dal gusto forte e deciso, spesso aromatizzato al bergamotto. Questo tè nero creerà una combinazione speciale con gli altri ingredienti della ricetta, soprattutto con il cioccolato fondente e il cacao amaro.

Il tè è una bevanda originaria della Cina, a partire dal XIX sec. si è andata diffondendo in tutto il mondo. Si ottiene per infusione dalle foglie della pianta che hanno subito una serie complessa di trattamenti, in gran parte responsabili dell’aroma finale: selezione durante la raccolta, essiccamento, accartocciamento a mano o a macchina, setacciatura, cernita e confezionamento.

Esiste una varietà praticamente infinita di tè, che si differenziano per l’aroma, il sapore, il colore. Le differenze dipendono dalle specie utilizzate, dalla zona di produzione (Ceylon, Darjerling, Lapsang), dalle foglie utilizzate. Le foglie più giovani e più piccole sono le più pregiate e danno origine al tè detto pekoe (Flowery pekoe e Orange pekoe); le foglie meno giovani danno il Souchong; le foglie mescolate a piccioli danno il Pouchong più astringente.

Si distinguono, inoltre, il tè verde e il tè nero, il primo prodotto e consumato quasi esclusivamente in Giappone, il secondo diffuso nei Paesi occidentali.

Esistono poi i tè profumati, cui l’aggiunta di petali di fiori (gelsomino, magnolia, camelia, bergamotto) conferisce un aroma intenso e caratteristico. Da poco tempo sono in commercio anche i tè detcinati da cui, analogamente a quanto avviene per i caffè decaffeinati, i principi attivi stimolanti il sistema nervoso sono stati quasi completamente allontanati.

Il tè può essere acquistato sfuso o più spesso confezionato in pacchetti di carta metallizzata o scatole metalliche, che consentono di mantenere più a lungo le sue caratteristiche di aroma e freschezza. Sempre più diffusa è la confezione del tè in bustine monodosi (ne contengono circa 2 g) di carta porosa, che permettono una preparazione più rapida ma in parte impediscono alle foglie di sprigionare completamente l’aroma. In ogni caso, il tè va conservato in luogo fresco e asciutto per mantenere meglio e più a lungo l’aroma.

Il tè, come il caffè, contiene sostanze (teofillina, teobromina, caffeina) con azione stimolante il sistema nervoso. È, inoltre, ricco di tannini, composti responsabili del tipico sapore astringente; e apporta piccole quantità di diversi sali minerali, particolarmente di fluoro. Il tè svolge, inoltre, una blanda attività diuretica. L’apporto calorico del tè è solo quello determinato dallo zucchero, che molti non trovano nemmeno necessario aggiungere.

Cioccolato: il cibo degli dei

Gli amanti dei dolci sanno quanto sia difficile rinunciare al cioccolato. Eppure, in piccole quantità, questo alimento fa bene al nostro benessere psico-fisico. Originario del sud America, il cacao è ricco di flavonoidi, vitamine e minerali, come il potassio e il magnesio. Mangiare un po’ di cioccolato, quindi, ci permette di controllare i radicali liberi ma anche di mantenere in salute il nostro cuore.

Tartufi al The nero

Ovviamente non bisogna esagerare. La qualità del cioccolato che consumiamo, inoltre, è importante per poter effettivamente godere dei suoi benefici per la nostra salute. Cercate di prediligere il cioccolato fondente, come quello presente nella ricetta dei tartufi al Tè Nero. Prendetevi una piccola pausa e godetevi questo dessert da soli o in compagnia.

Ingredienti per 4 persone:

  • 220 cl di panna fresca
  • 250 gr. di cioccolato fondente
  • 60 gr. di burro chiarificato
  • 100 gr di cacao amaro
  • 2 cucchiaini di Tè Nero Assam Earl Grey

Preparazione

In un pentolino fate bollire la panna con il tè. Lasciate in infusione per cinque minuti e filtrate prima di unire al cioccolato fondente a scaglie. Mescolate fino ad ottenere una crema liscia. Incorporate il burro e continuate a mescolare con cura. Ponete il composto in frigorifero per qualche ora.

Formate delle quenelle e fate rotolare delicatamente nel cacao.

5/5 (327 Recensioni)

Seguimi su Instagram e Facebook

Mi trovi sui canali social come Nonnapaperina. Se prepari una mia ricetta e la pubblichi su Instagram o Facebook, aggiungi l’hastag #nonnapaperina, taggami e sarò felice di riconviderla nelle mie storie.

Creerò una raccolta con tutte le ricette che verranno proposte dai lettori e non abbiate paura. Non criticherò nessuno!!! Don’t worry be happy.

Buon lavoro e aspetto la tua ricetta!

CONDIVIDI SU

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Rotolo alla crema di nocciole

Rotolo alla crema di nocciole, un dolce perfetto

Rotolo alla crema di nocciole per regalarsi un momento di pura dolcezza Il rotolo alla crema di nocciole è un dolce semplice da preparare e squisito. Si base su un impasto tutto sommato classico ma...

Hummus di cioccolato

Hummus al cioccolato, non la solita crema

Hummus al cioccolato per una merenda davvero gustosa L’hummus al cioccolato è una soluzione molto suggestiva per le colazioni, le merende ma anche per arricchire ricette dolciarie. Può essere...

Gelato allo Skyr e camomilla

Gelato allo Skyr e camomilla, una merenda estiva

Gelato allo Skyr e camomilla, un’idea particolare Il gelato allo Skyr e camomilla è un deliziosa merenda estiva, una ricetta che reinterpreta il concetto stesso di gelato e, allo stesso tempo, ne...

Cremini fritti

Cremini fritti, dei dolcetti squisiti e facili da...

Cremini fritti, un’idea deliziosa I cremini fritti o crema fritti sono dei dolci dalle caratteristiche particolari, infatti sono il risultato della frittura di una crema. Questa viene realizzata...

Mini pie alle more e mirtilli

Mini pie alle more e mirtilli, uno spuntino...

Mini pie alle more e mirtilli, una piccola squisitezza Le mini pie alle more e mirtilli, come suggerisce il nome, sono torte di piccole dimensioni e dal sapore fruttato. Il procedimento è molto...

Ghiaccioli con Skyr e frutti di bosco

Ghiaccioli con Skyr e frutti di bosco, davvero...

Ghiaccioli con Skyr e frutti di bosco, un dessert molto semplice e gustoso I ghiaccioli con Skyr e frutti di bosco sono una gradevole alternativa al classico gelato e ovviamente ai ghiaccioli...


Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine da leggere attentamente! La raccomandazione è quella di controllate sempre gli ingredienti che utilizzate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Tutti gli alimenti devono essere adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore. Quando cucinate per un celiaco organizzatevi al meglio per evitare sia la contaminazione ambientale che quella crociata. Un fattore che in molti sottovalutano. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.


18-09-2018
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Pochi sanno che mi chiamo Tiziana Colombo. Tutti, nel mondo del wewb, mi conoscono come Nonnapaperina. Questo spazio nato è per caso 2004 come una sorta di diario che utilizzavo per condividere una passione. Una passione messa a dura prova dalla diagnosi di intolleranza al nichel prima e al glutine e al lattosio poi: una diagnosi inaspettata che mi ha fatto patire mezza vita. La colpa era sempre lo stress. Mi sono sentita completamente persa e in rete le notizie non erano sempre di aiuto. Non mi sono scoraggiata e ho cercato di trovare una soluzione! Dare un’informazione corretta. Mi sono sentita per molto tempo un vero “Don Chisciotte”. Ora la situazione è migliorata ma abbiamo ancora molto lavoro da fare.

Ma da sola non potevo farcela! Cosi nel 2012 ho fondato l’Ass.Il Mondo delle Intolleranze APS, di cui sono il Presidente in carica. Ad oggi siamo diventati una realtà importante e un punto di riferimento per tantissime persone, chef, aziende e medici. Abbiamo un comitato scientifico formato da professionisti e un gruppo di lavoro attivo e dinamico. Ognuno di noi ha un suo ruolo e tutti gli aspetti vengono vagliati con cura. Vogliamo dare un’informazione corretta e responsabile e siamo a disposizione dei nostri utenti. Torna a pensare positivo e mangiare con gusto. Ti garantisco che è possibile.

Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print
Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti