Ecco sua maestà: il panzerotto pugliese versione al teff

Una delle ricette più apprezzate del Sud Italia: i panzerotti

Ecco sua maestà: il panzerotto pugliese versione al teff. Da Napoli a Bari, tutto il Sud Italia offre la propria versione di questa golosissima specialità da rosticceria. Il panzerotto, talvolta definito anche calzone o pizza fritta, è sostanzialmente un fagotto di pasta da pizza, farcito e risvoltato su se stesso. Fritto o al forno, il panzerotto è una vera leccornia.

Da mangiare come street food o da godere a casa, il panzerotto può essere farcito a fantasia. Con o senza salsa di pomodoro, imbottito con la scamorza, i funghi, la mortadella, il peperoncino, la ricotta forte, il salame, le rape, la salsiccia, i carciofini, la scamorza affumicata, lo speck… insomma, può essere fatto davvero per tutti i gusti!

Pensando light col panzerotto al teff

Non si può negare, nella sua versione più tradizionale, fritto e farcito con mozzarella, prosciutto e pomodoro, il panzerotto è una pietanza piuttosto calorica. Ma quest’oggi ve ne proponiamo una versione più light e salutare, ossia il panzerotto pugliese in versione al teff.
La pregiata farina di teff, senza glutine ed altamente digeribile, conferisce all’impasto un sapore in più, particolarmente apprezzabile.

Abbiamo deciso, inoltre, di completare la cottura al forno, anziché nell’olio per frittura. Il risultato sarà un panzerotto ugualmente goloso ma più facile da digerire, una variante atipica che vi consentirà d’apprezzare comunque i panzerotti anche in caso d’intolleranze al lattosio e celiachia. L’importante, come sempre, è scegliere gli ingredienti più adatti. Prestate particolarmente attenzione, infatti, all’acquisto di mozzarella, prosciutto e farine, senza glutine e senza lattosio.

panzerotti

Il mix Nativa Food che ci semplifica il lavoro

Lo sappiamo bene, preparare impasti senza glutine non è sempre facilissimo. In questo caso ci siamo avvalsi del mix al teff per pane, pizza e focaccia Nativa Food, una miscela d’alta qualità che ci aiuta notevolmente nella preparazione di impasti e lievitati, destinati alla cottura in forno. Relativamente alla farina di teff, se ancora non doveste conoscerla, vi consigliamo un doveroso approfondimento.

Questa farina, infatti, è particolarmente versatile ed utile per le preparazioni gluten free, sia dolci che salate. E’ una farina ricca di fibre, vitamine e calcio, quindi anche particolarmente salutare oltre che buona! La farina di teff, lo sottolineiamo, deriva da un cereale di dimensioni particolarmente piccole ed è disponibile solamente integrale. Si tratta di una farina ricca di amminoacidi, capace di regolare l’assorbimento delle sostanze durante la digestione. Con il teff, infatti, si regolarizza l’assorbimento degli zuccheri e si favorisce il benessere intestinale.

Ed ecco la ricetta del panzerotto pugliese versione al teff:

Ingredienti per 10 panzerotti:

  • 390 ml d’acqua
  • 430 gr. di mix al teff per pane, pizza e focaccia Nativa Food
  • 60 ml di olio di semi di mais
  • 16 gr. di lievito di birra fresco
  • 6 gr. di sale
  • 200 gr. di mozzarella
  • 150 gr. di prosciutto cotto a dadini
  • q.b. d’origano fresco
  • q.b. di farina di riso

Preparazione:

Sciogliete il lievito di birra fresco nell’acqua tiepida. Mettete nella vasca della planetaria il mix di farina al teff ed impastate con il lievito sciolto nell’acqua, utilizzando il braccio a foglia. Dopo qualche minuto, unite pian piano olio e sale ed impastate ancora fino ad ottenere un composto omogeneo (generalmente sono necessari circa 15 minuti). Prelevate a questo punto l’impasto dalla vasca ed appoggiatelo su di un tavoliere in legno, spolverato con farina di riso. Dividete l’impasto in circa 10 panetti da 80 grammi ciascuno. Coprite i panetti con della pellicola per alimenti e lasciate il tutto a riposare in un luogo fresco per almeno 1 ora. Abbiate cura di porre i panetti a sufficiente distanza gli uni dagli altri, perché tenderanno a crescere di volume e potrebbero fondersi tra loro se messi troppo stretti.

Riprendete i panetti, trascorsa un’ora di lievitazione, stendeteli uno per uno col mattarello infarinato con farina di riso e ricavate dei dischi il più possibile regolari. Tagliate la mozzarella a cubetti ed unitela ai dadini di prosciutto. Aggiungete, se gradito, dell’origano fresco, e mescolate. Distribuite una porzione di farcitura sul disco e versatevi il ripieno. Ripiegate il disco di pasta su se stesso, assicurandovi di far coincidere bene i due lembi. Ricavate delle mezzelune, con la pancia ricca di ripieno, e sigillate bene i bordi premendo con le dita. Se avete difficoltà, inumidite lievemente l’impasto con dell’acqua per far aderire meglio le due estremità. Definite col tagliapasta le estremità dei panzerotti e poneteli su di una leccarda con carta da forno. Questi panzerotti al teff dovranno cuocere in un forno preriscaldato a 220° per circa 20 minuti.

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette siano adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine. Verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *