Crostini con patè di milza e uova di quaglia: un antipasto gustoso

Tempo di preparazione:

Crostini con patè di milza e uova di quaglia: un piatto che conquisterà i vostri ospiti

Quando si tratta di mettersi in cucina per preparare qualcosa di speciale, capita spesso di avere a che fare con ingredienti un po’ diversi dal solito. In questi casi, la sfida si fa molto interessante ed è davvero bello addentrarsi alla scoperta delle principali proprietà. Ovviamente, bisogna anche lasciarsi inebriare dall’incontro tra i sapori. Oggi voglio darvi un consiglio per farlo presentandovi i crostini con patè di milza e uova di quaglia!

Cosa sapere sulla milza

La milza è un ingrediente molto apprezzato nella cucina italiana. Compresa tra le frattaglie, è quasi sempre di origine bovina. La regione di riferimento quando se ne parla è senza dubbio la Sicilia. Tra le ricette più famose in merito, è possibile ricordare  il  pani câ meusa, letteralmente pane con la milza.

Il bello di questo ingrediente riguarda anche la possibilità di cucinarlo in diversi modi. La milza, infatti, può essere bollita ma anche saltata in padella e cotta alla brace. Molto importante è ricordare che si tratta di una carne magra. Questo è rilevante non solo per la salute, ma anche per il fatto che, in generale, la carne in questione tende a indurirsi facilmente.

I benefici delle uova di quaglia

Parliamo ora dei benefici del secondo ingrediente principale di questi crostini: le uova di quaglia. La prima cosa da dire in merito è che sono ricchissime di vitamine. Il bello è che si può parlare di diversi gruppi, dalla vitamina A, ottimo antiossidante naturale, alla vitamina K. Molto importante è citare l’alto contenuto di vitamine del gruppo B, fondamentali per il metabolismo energetico. Le proprietà di queste piccole e straordinarie uova maculate non finiscono certo qui! Come non citare, infatti, il patrimonio di minerali come calcio, fosforo e potassio? Le uova di quaglia, inoltre, contengono colesterolo buono HDL, che non crea problemi alla salute del cuore. Non c’è che dire: questi crostini sono davvero un concentrato di gusto e benessere!

Scegliendo un pane prodotto con farine gluten free, possono essere proposti senza problemi anche ai celiaci. A questo punto, non rimane davvero che correre in cucina e provare a prepararli. Il risultato, vi assicuriamo, sarà speciale e i vostri ospiti vi chiederanno la ricetta! Provare per credere!

Ed ecco la ricetta dei Crostini con patè di milza e uova di quaglia

Ingredienti per 4 persone

  • 150 gr. di milza
  • 100 gr di burro chiarificato
  • 2 cucchiaini di brandy consentito
  • qualche goccia di limone
  • fette di pane di grano saraceno
  • 5 uova di quaglia
  • q.b. sale e pepe

Preparazione

Con un cucchiaio da minestra raschiate la superficie della milza per eliminare la pellicina che la ricopre, poi mettetela a cuocere in una padella con un filo d’olio e u pizzico di sale.

Quando diventa scura vuol dire che è cotta. Spegnete la fiamma, mettetela nel mix e frullatela, poi mettetela in una ciotola e aggiungete il burro ammorbidito.

Montate il tutto con una frusta elettrica e mentre monta aggiungete il brandy, il sale e il pepe. Per ultimo versate le gocce di limone.

Fate tostare le fette di pane di grano saraceno in una padella antiaderente. Lasciatele raffreddare.

Spalmate il patè di milza sui crostini di pane saraceno e teneteli da parte.

In una padella antiaderente mettete il burro, e quando inizia a friggere mettete le uova di quaglia e cuocetele all’occhio di bue.

Regolate di sale e appena pronte adagiatele  sui crostini.

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *