bg header
logo_print

Torta di mele con farina di teff e riso: un dessert unico!

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

torta di mele con farina di teff e riso
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette vegetariane
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 20 min
cottura
Cottura: 45 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
Array
5/5 (3 Recensioni)

Avete voglia di assaporare una deliziosa torta?.

La nostra variante, ovvero la torta di mele con farina di teff e riso, preparata con queste farine prive di glutine e con ingredienti senza lattosio, è a dir poco sfiziosa e nutriente allo stesso tempo. Potrete quindi prepararla per la vostra famiglia o per una merenda in compagnia degli amici o dei vostri bambini… e sarà sicuramente apprezzata da tutti!La torta di mele è da sempre un grande classico: a tutti piacciono le mele e a tutti piacciono le torte!

Ideale per le feste, ma anche per altre occasioni, la torta di mele con farina di teff e riso proporrà un connubio perfetto di sapori, rivelandosi però un “peccato di gola” molto più leggero rispetto ad altri, e un dessert saziante e altamente soddisfacente. Il merito va alle farine utilizzate e anche ad altri validi ingredienti, come ad esempio le uova e, per l’appunto, le mele! Andiamo a scoprire le tante altre buone ragioni per assaporare questo dolce…

Ricetta torta di mele con farina di teff

Preparazione torta di mele con farina di teff

In una terrina mettete le due farine, lo zucchero, lievito e ai tuorli, lavorateli per bene con la frusta, poi aggiungete il bicchiere di olio.

In un’altra terrina lavorate a neve ben soda i 3 albumi e aggiungeteli all’impasto amalgamandoli delicatamente. Aggiungete lo yogurt e quando sono bene miscelati aggiungete una mela sbucciata e tagliata a pezzettini.

Rivestite una tortiere con la carta forno, versatevi l’impasto e sopra mettetevi l’altra mela tagliata a fettine.

Fate cuocere la torta di mele con farina di teff e riso in forno ventilato, già caldo a  a 180°  gradi per circa 40/45 minuti. Al momento di servirla spolveratela a piacere con zucchero a velo. A me piace senza

Ingredienti torta di mele con farina di teff

  • 100 g farina di Teff
  • 200 g farina di riso
  • 3 uova
  • 100 g zucchero di canna grezzo
  • 2 mele
  • 1 vasetto da 125 gr. di yogurt greco delattosato
  • 1 bustina di lievito consentito
  • 1 bicchiere di olio di semi di vinacciolo
  • q.b. di zucchero a velo

Un po’ di storia della torta di mele

Ci sono dolci che fanno parte del nostro immaginario collettivo da sempre. Uno di questi è senza dubbio la torta di mele. Alzi la mano chi non ne ha mai mangiato una fetta? Praticamente nessuno! Oltre ad assaggiarla, può essere interessante anche aprire una piccola parentesi storica. Quando nasce la torta di mele? Per raccontare la sua storia dobbiamo fare un salto indietro nel tempo al 1300.

Dopo un periodo di relativa decadenza, si può vedere un momento di nuova linfa e nuovi stimoli per il mondo della cucina. Fondamentale in questo clima è il ruolo del celebre cuoco francese Taillevant, che scrive quelle che sono considerate le prime ricette di cucina.

Nel novero in questione è presente anche la torta di mele (tarte aux pommes). La ricetta originaria non è molto diversa da quella che conosciamo oggi, cambiano davvero pochi ingredienti. Una della peculiarità indiscusse è la presenza di una quantità ridotta di zucchero. Questo è dovuto alla presenza di una buona dose di fruttosio nell’ingrediente principale, ossia le mele.

Dalle origini ad oggi la torta di mele si è diffusa in tutto il mondo. In Italia possiamo trovare la versione lievitata, tipica di regioni come la Romagna, ma anche lo strüdel, una versione forse più vicina a quella originale.Oggi è possibile parlare anche di torta di mele adatta agli intolleranti. Vediamo qualcosa al proposito.

La farina di teff, un ingrediente delizioso ancora poco conosciuto

Il teff é un cereale dal quale si ricava una farina del tutto priva di glutine. Ormai, la si trova facilmente nei grandi supermercati o nei negozi specializzati nella vendita di prodotti biologici, e può essere usata al posto della classica farina bianca in numerosissime preparazioni. Torte, biscotti, crepes e molto altro: oltre alla torta di mele con farina di teff e riso, è la protagonista di tanti altri dolci e anche di pietanze salate.

Torta di mele con farina di teff e riso

La farina di teff è molto usata nell’Africa Orientale e del Nord, soprattutto per la produzione del pane. Al contrario delle nostre farine bianche, l’apporto di carboidrati è molto basso, ma il contenuto di proteine è elevatissimo: in 50 grammi di questa farina, è presente la stessa quantità di proteine di un uovo! Perciò, inutile dire che questo alimento protagonista della nostra torta di mele con farina di teff e riso è molto nutriente e regala al nostro pasto una carica unica!

La torta di mele con farina di teff e riso: un dolce ricco e leggero allo stesso tempo

Ovviamente, tra gli altri ingredienti, porteremo in tavola le mele: salutari per definizione, ricche di vitamine e fibre. Anche la farina di riso, altamente digeribile, è in grado di aiutare l’organismo a star bene, regolando le funzioni intestinali e proponendo inoltre un buon valore nutritivo e ottime proprietà cardiovascolari. Insomma, c’è da dire che la torta di mele con farina di teff e riso è genuina, gustosa e nutriente su tutti i fronti!

Gustarla calda è il modo migliore per apprezzarne il gusto e la morbidezza, ma sappiate che è deliziosa anche da fredda. Ricca di sostanze nutrienti e leggera allo stesso tempo, la torta di mele con farina di teff e riso è perfetta per conquistare tutti: l’importante è prepararla con i giusti ingredienti, che dovranno essere naturali, freschi e biologici. Si rivelerà perfetta per una colazione carica di energia o per una deliziosa merenda, accompagnata da una bella tazza di tè!

Ricette torte di mele ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (3 Recensioni)
Riproduzione riservata

2 commenti su “Torta di mele con farina di teff e riso: un dessert unico!

  • Mar 21 Mag 2019 | lucia pettinario ha detto:

    seguendo alla lettera la ricetta è venuto un impasto duro e tutto sbriciolato per non buttarlo ho dovuto aggiungere un po’ di olio in più e un bel po’ di latte!!!
    ricetta da non ripetere assolutamente !!!!

    • Mar 4 Giu 2019 | Tiziana Colombo ha detto:

      Lucia abbiamo provato a rifare la ricetta e le garantisco che è risultata buona e morbida.

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Rotolini di piadina con nutella e banana

Rotolini di piadina con nutella e banana, ottimi...

Le numerose varianti dei rotolini di piadina ripieni La nutella è tra gli ingredienti protagonisti di questi rotolini di piadina. E’ una soluzione facile per ottenere un ripieno gustoso e...

Barfi di anacardi

Barfi di anacardi, una variante del celebre dolce...

Barfi di anacardi, una delizia da gustare I barfi di anacardi sono più buoni dei barfi classici, in quanto sono più ricchi di sapore. Gli anacardi sono infatti tra la frutta a guscio più...

Rose Soan Papdi

Ricetta Rose Soan Papdi: un dolce indiano colorato...

Rose Soan Papdi: una ricetta per chi soffre di intolleranze alimentari Tra i tanti pregi della ricetta del Rose Soan Papdi spicca la piena compatibilità con chi soffre di celiachia e con gli...