Torta allo yogurt con albicocche, un dolce speciale

Torta allo yogurt con albicocche

Torta fredda allo yogurt con gelatina di albicocche, una cheesecake speciale

La torta allo yogurt con gelatina di albicocche è una variante della cheesecake che presenta alcuni elementi particolari. Certo dall’esterno sembra la classica cheesecake, con la base in biscotto tritato e burro, una soffice farcitura e una copertura dal grande impatto visivo. Se si spulcia la lista degli ingredienti, però, si copre che la farcitura è realizzata non con il formaggio cremoso, che è un po’ il must delle cheesecake tradizionali, bensì con lo yogurt greco, che presenta tutt’altro sapore. La stessa copertura non è la classica glassa alla frutta, bensì una gelatina vera e propria.

Dunque, se la resa visiva è sostanzialmente identica a tutte le cheesecake, la resa organolettica è piuttosto diversa e offre sentori molto peculiari. E’ in ogni caso adatta a tutti i palati, anche perché i sapori sono deliziosi, ma niente affatto complessi. Tutt’altro che complessa è anche la ricetta in sé. Da questo punto di vista, mantiene intatto lo spirito della cheesecake originaria.

Una farcitura molto particolare

Tra i punti di forza di questa torta allo yogurt con gelatina di albicocche spicca proprio la farcitura. Come già anticipato, il suo elemento peculiare è la presenza dello yogurt bianco greco, che sostituisce il formaggio cremoso. Una sostituzione che aumenta il sapore e il grado di acidità, che si fonde alla perfezione con gli altri ingredienti, creando una gradevole combinazione. Tra l’altro, lo yogurt greco vanta buoni valori nutrizionali, come una presenza marcata di proteine, calcio e vitamina D. Quest’ultima, come sicuramente saprete, esercita un’azione di sostegno al sistema immunitario.

Per quanto concerne il procedimento in sé, si segnalano diverse fasi, ma abbastanza semplici da realizzare. Si crea un primo composto con lo yogurt e lo zucchero, e lo si integra con un composto di panna e agar agar, che è una varietà di gelatina vegetale.

torta allo yogurt

Come preparare la gelatina di albicocche?

L’altro punto di forza della torta allo yogurt senza cottura, che la differenzia dalle altre cheesecake, è la gelatina di albicocche. La gelatina funge da copertura, in sostituzione della classica glassa. Inoltre richiede un ampio passaggio in frigo per solidificarsi e assumere il ruolo di copertura. In teoria sarebbero necessarie svariate ore, ma dipende dalla potenza del frigorifero.

La preparazione della gelatina di albicocche non è intuitiva, ma nemmeno difficile. In primo luogo, si cuociono le albicocche con lo zucchero. Successivamente vanno frullate, setacciate e integrate con altro agar agar. Il composto, che a questo punto è abbastanza liscio, va riscaldato una seconda volta. Infine, va fatto intiepidire e spalmato sulla copertura.

Le principali proprietà delle albicocche

Le albicocche giocano un ruolo importante in questa torta allo yogurt, che d’altronde prende il nome di yogurt con gelatina di albicocche. Le albicocche compaiono in due momenti diversi: durante la preparazione della gelatina e nella fase di decorazione. Le fette di albicocche fresche, per quanto possa sembrare strano, vanno poste prima di spalmare la gelatina. Le albicocche sono tra i frutti più amati in quanto coniugano dolcezza e una leggera acidità, che risulta molto gradevole al palato. Questo frutto spicca anche per le buone proprietà nutrizionali. Il riferimento è in primo luogo alla vitamina C, una sostanza essenziale per il sistema immunitario, presente in dosi importanti, anche se non paragonabili a quelle degli agrumi.

Le albicocche sono soprattutto ricche di sali minerali, tra cui spiccano il potassio, il magnesio e il calcio (non scontato quando si parla di alimenti vegetali). Buono è anche il contenuto di fibre. Le albicocche contengono anche il betacarotene, come quasi tutti gli alimenti vegetali di colore giallo-arancione. Questa sostanza, oltre a conferire delle splendide tonalità cromatiche, funge da antiossidante e quindi da antitumorale. Inoltre stimola l’assorbimento della vitamina A, fondamentale per la salute della vista e non solo. Infine, l’apporto calorico è molto basso, pur risultando non trascurabile in relazione agli altri frutti, infatti siamo sulle 48 kcal per 100 grammi.

Ecco la ricetta della torta allo yogurt con gelatina di albicocche:

Ingredienti:

Per la base:

  • 200 gr. di biscotti secchi Digestive senza glutine,
  • 150 gr. di burro chiarificato.

Per la farcitura:

  • 4 gr. di agar agar,
  • un vasetto di yogurt greco consentito da 250 gr,
  • 200 ml. di panna fresca consentita non zuccherata,
  • 125 gr. di zucchero a velo vanigliato.

Per la gelatina:

  • 6 albicocche,
  • 4 cucchiai di zucchero,
  • 2 gr. di agar agar.

Per la decorazione:

  • 2 albicocche fresche tagliate a fette.

Preparazione:

Per la preparazione della torta allo yogurt con gelatina di albicocche iniziate prelevando il burro dal frigo e facendolo ammorbidire a temperatura ambiente per circa mezz’ora. Realizzate un trito di biscotti, preferibilmente al frullatore, e unitelo al burro ammorbidito. Mescolate per bene e stendete questa specie di impasto sul fondo di uno stampo per torta foderato con carta da forno. Con il dorso del cucchiaio livellate bene la base e fate riposare in frigorifero per circa 35 minuti. In una ciotola mettete lo yogurt e lo zucchero, poi amalgamate con lo sbattitore fino a quando il composto non sarà diventato morbido, denso e uniforme. In un pentolino versate la panna e portatela a bollore, unite l’agar agar e lasciate riposare a fuoco spento.

Attendete qualche minuto affinché quest’ultimo composto si raffreddi, poi integratelo nel composto di yogurt. Montate leggermente con lo sbattitore, in modo da ottenere una farcitura liscia e uniforme. Prelevate la base dal frigo e versate su quest’ultima la farcitura, livellando delicatamente con il dorso del cucchiaio. Riponete la torta in frigorifero per almeno due ore, in modo che possa stabilizzarsi. Intanto occupatevi della copertura. Bollite leggermente le albicocche, poi sbucciatele, eliminate il nocciolo e fate la polpa a pezzettini.

Trasferite i pezzetti di albicocca in una pentola con lo zucchero e cuocete fino a completo ammorbidimento. A questo punto frullate il composto per ricavare una purea (se è troppo asciutta integrate due cucchiai di acqua). Ora setacciate la purea e trasferitela in un pentolino, poi aggiungete l’agar agar, portate a bollore e mescolate con cura per qualche minuto. Infine fate intiepidire il tutto. Lavate le altre albicocche e denocciolate, poi fatele a fettine e decorate la torta. Infine coprite tutta la superficie superiore con la gelatina ormai intiepidita. Riponete in frigo per altre tre ore in modo da far rassodare la gelatina. La vostra torta allo yogurt con gelatina di albicocche è pronta per essere gustata! Se volete impreziosire ulteriormente questa torta fredda potete aggiungere delle gocce di cioccolato in superficie.

5/5 (1 Recensione)
Riproduzione riservata

Seguimi sui social

Mi trovi su quasi tutti canali social come Nonnapaperina. Se prepari una mia ricetta e la pubblichi su Instagram o Facebook, aggiungi l’hastag #nonnapaperina, taggami e sarò felice di riconviderla nelle mie storie.

Ho intenzione di creare una raccolta con tutte le ricette che verranno proposte da voi e non abbiate paura. Non sono una chef professionista e non mi permetterò di non criticare niente e nessuno!!! Don’t worry be happy.

Buon lavoro e aspetto la tua ricetta! E se hai bisogno di qualche consiglio non esitare.

CONDIVIDI SU

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Torta con pastinaca e nocciole

Torta con pastinaca e nocciole, un dessert singolare

Torta con pastinaca e nocciole, una singolare lista di ingredienti La torta con pastinaca e nocciole è un dessert dal gusto speciale in quanto particolari sono gli ingredienti con cui è...

Semifreddo allo zabaione

Semifreddo allo zabaione, un dolce d’alta pasticceria

Semifreddo allo zabaione, bello da vedere e buono da gustare Il semifreddo allo zabaione è frutto di un’idea creativa e simpatica. Si tratta, infatti, di unire un prodotto per sua stessa natura...

Pancake senza farina con banana

Pancake proteici con banana per una colazione sana

Pancake proteici con banana e cocco, un dolce dietetico Il pancake proteici con banana e cocco è l’ideale per una merenda o una colazione a bassissimo contenuto di carboidrati. Come suggerisce il...

Cookies con farina di cladodi

Cookies con farina di cladodi, dei biscotti davvero...

Cookies con farina di cladodi, dei dolcetti inediti I cookies con farina di cladodi sono dei biscotti speciali, realizzati con una farina innovativa, che solo di recente ha fatto la sua comparsa nel...

Crema pasticcera al matcha

Crema pasticcera al matcha, una variante dal sapore...

Crema pasticcera al matcha, un’idea per stupire La crema pasticcera al matcha è una variante dal sapore particolare e dall’impatto visivo importante. Come potete vedere dalla foto è di colore...

Bavarese di cachi e melagrana

Bavarese di cachi e melagrana, una variante fruttata

Bavarese di cachi e melagrana, perché è così particolare? La bavarese di cachi e melagrana è una variante molto particolare della classica bavarese. Come suggerisce il nome, si differenzia per...

17-03-2018
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Pochi sanno che mi chiamo Tiziana Colombo. Tutti, nel mondo del web, mi conoscono come Nonnapaperina.

Leggi di più

Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print
Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti