Polenta con ceci e spinaci : un piatto ricco di sostanze benefiche!

Tempo di preparazione:

Polenta con ceci e spinaci: un’alternativa al secondo a base di carne

Si sa che durante le giornate invernali si cerca sempre un piatto caldo che non faccia mai mancare nulla delle sostanze che servono al nostro organismo. A tal fine, oggi, vi propongo una ricetta interessante che sicuramente farà piacere a chi ama mangiare leggero, ma anche ai vegetariani: la polenta con ceci e spinaci.

Si tratta di una pietanza che può essere servita sia a pranzo in sostituzione del primo o del secondo oppure a cena, in quanto ha tutte le carte in regola sul piano prettamente nutritivo per essere un pasto completo.

Per quanto riguarda i tempi necessari per la sua preparazione, possiamo dire che si aggirano intorno ai 30-45 minuti. Malgrado i suoi ingredienti siano reperibili tutto l’anno, considero questa pietanza più appropriata nel periodo autunnale o invernale.

Leggendo la lista degli ingredienti, che trovate sotto,  vi sarete resi conto subito che ho scelto per questa pietanza la farina di mais integrale. Le ragioni di questa selezione sono tante. Innanzitutto, questo ingrediente rende la nostra polenta più leggera da digerire e quindi consigliabile anche a chi segue una dieta particolare.

Inoltre, essa contiene un buon rapporto di fibre che fanno bene al nostro organismo. Anche i ceci, facendo parte della famiglia dei legumi, hanno delle sostanze importanti e sono ricchi di proteine. Pertanto, proprio sul piano dell’apporto proteico potrebbero fungere da valida alternativa ad un qualsiasi secondo carta base di carne o uova.

E per finire, gli spinaci non sono da meno per quanto concerne il contributo di sostanze che possono garantire al nostro corpo, ricordandovi che sono ricche di ferro.

Valori nutritivi di ceci e spinaci

I ceci possiedono delle importanti proprietà benefiche per il nostro corpo. Innanzitutto all’interno presenta una buona quantità di grassi insaturi che producono i cosiddetti omega 3, molto utili per l’attività cardiovascolare favorendo la riduzione del tasso di colesterolo cattivo presente nel sangue. Grazie all’alto quantitativo di fibre viene supportata l’attività intestinale cercando di conferire una determinata regolarità persone che soffrono di stitichezza.

I ceci sono grande aiuto anche per la circolazione del nostro sangue e possiedono tante sostanze minerali di grande rilevanza, come ferro, calcio, fosforo, oltre che la vitamina C e tante altre vitamina appartenente alla famiglia del gruppo B.

Gli spinaci sono noti per l’elevato contenuto di ferro. Garantiscono anche un importante apporto di fibre utili per il nostro intestino. Le loro proprietà innalzano il livello di protezione per la nostra retina e per gli occhi in generale. Al loro interno sono contenute le vitamine B, D, F, PP e K. Tra i sali minerali, invece, rinveniamo un buona quantità di calcio, fosforo e potassio.

per 4 persone

  • 500 gr. di spinaci
  • 200 gr. di ceci secchi
  • 200 gr. di pomodori datterini
  • 1 scalogno
  • 1 spicchio di aglio
  • 1/2 bicchiere di vino bianco secco
  • ½ cucchiaio di semi di cumino
  • 1 pizzico di paprika dolce
  • 2 foglie di alloro
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • q.b. sale

Preparazione

Ammollate i ceci per una notte, sciacquateli bene e cuocete in acqua fredda con una foglia di alloro per circa due ore. Salate, spegnete e tenete in caldo nella sua acqua di cottura.

Lavate i pomodorini e tagliate a filetti sottili. Lavate e mondate gli spinaci. Tagliate grossolanamente e metterli in una pentola grande con qualche cucchiaio di acqua di cottura. Incoperchiate e lasciate cuocere per qualche minuto.Lasciate intiepidire e strizzateli dall’acqua.

Tritare grossolanamente lo scalogno e l’aglio e saltate nell’olio con l’alloro, il cumino e la paprika. Unite i pomodorini e lasciate insaporire per un paio di minuti, aggiungere gli spinaci, i ceci e sfumate con il vino.

Quando è evaporato, unite qualche cucchiaio di acqua di cottura dei ceci, regolate di sale e cuocete una decina di minuti.

Servite con della polenta caldssima

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *