bg header
logo_print

Frullato di finocchio, litchi, melone e polpa di albicocca

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Frullato di finocchio, litchi, melone e polpa di albicocca
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette vegetariane
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 15 min
cottura
Cottura: 10 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
Array
5/5 (1 Recensione)

Benvenuti a una nuova avventura culinaria dedicata al benessere del corpo e al piacere del palato! Oggi vi guideremo attraverso la preparazione di un succo straordinario che unisce sapori freschi e nutrienti in un’unica bevanda deliziosa. Il nostro frullato di finocchio, litchi, melone, erba di grano e polpa di albicocca è la risposta perfetta per chi cerca un’esplosione di gusto e nutrimento.

Ricetta Frullato di finocchio litchi

Preparazione Frullato di finocchio litchi

Iniziate eliminando i gambi del finocchio tagliandoli fino alla base. Rimuovete anche le barbette verdi e le foglie esterne più dure. Successivamente, tagliate il finocchio a pezzetti.

  • Sbucciate i litchi e rimuovete il nocciolo al loro interno.
  • Pulite bene la buccia esterna del melone e tagliate le due calotte, quella superiore e quella inferiore. Tagliate il melone a metà, eliminate i semi ei filamenti interni. Sbucciatelo e poi tagliatelo a pezzetti.
  • Eliminate il nocciolo dalle albicocche ed estraete la polpa per ottenere il succo.
  • Nel frullatore, alternando gli ingredienti, mettete il finocchio, i litchi, il melone e aggiungete l’erba di grano in polvere.
  • Frullate tutti gli ingredienti fino a ottenere un composto omogeneo e cremoso.
  • Raccogliete il succo in una caraffa e mescolatelo bene.
  • Servite il succo in tavola decorandolo a vostro piacimento. Potete aggiungere fettine di finocchio, litchi o foglie di menta come decorazione per rendere la presentazione ancora più attraente.

Ingredienti Frullato di finocchio litchi

  • 5 gr. di erba di grano in polvere
  • 200 gr. di finocchio freschi
  • 50 gr. di litchi
  • 200 gr. di melone
  • 145 gr. di polpa di albicocca

Tutta l’energia del frullato di finocchio, litchi, melone

Quella del frullato di finocchio, litchi, melone e polpa di albicocca è una ricetta semplice e veloce da preparare, che offre grandi benefici al corpo umano. Ognuno degli ingredienti che compongono questo preparato vanta infatti di numerose proprietà benefiche ed è ricco di minerali e vitamine. Un frullato che aiutera chi lo consuma abitualmente a mantenersi sempre energico e in forma.

Oltre ad avere un gusto delicato e dolce, in particolare grazie al melone e all’albicocca, questa bevanda è fortemente dissetante, idratante e carica di antiossidanti e vitamina C. Insomma, è un vero e proprio toccasana da assaporare con gusto, per una pausa energica, fresca e rigenerante! Ma, ovviamente, questo non è tutto… Ecco tutto quello che dovreste sapere a riguardo.

Esso si caratterizza, oltre che per un sapore delizioso e spiccatamente aromatico, anche per l’elevato valore nutrizionale. Il riferimento è in particolare alle vitamine e ai sali minerali. Il finocchio contiene molto potassio, tantissima vitamina E e vitamina C, oltre ad alcune vitamine nel gruppo B. Si segnala anche una discreta quantità di flavonoidi, antiossidanti che fanno bene all’organismo sotto molti punti di vista. Inoltre il finocchio ha apporto calorico davvero basso, pari a 9 kcal per 100 grammi, praticamente un record nel mondo vegetale. La pianta del finocchio cresce in tutti i periodi dell’anno, ma il grumolo si raccoglie circa tre mesi dopo la semina.

Quali benefici si nascondono in questa golosa ricetta?

Questo frullato naturale è composto da ingredienti preziosi dal punto di vista nutrizionale e, se consumato con regolarità, come abbiamo detto è anche in grado di apportare numerosi benefici alla nostra salute. Infatti, il litchi e l’albicocca sono due frutti conosciuti per lo straordinario apporto di vitamina C che contengono. In particolare, il primo è un frutto originario della Cina e contiene fino all’80% in più di vitamina C rispetto agli alimenti che consumiamo abitualmente! Suona bene non è vero?

Tra le altre sostanze benefiche troviamo anche innumerevoli antiossidanti, contenuti abbondantemente in tutti gli ingredienti presenti in questa ricetta. Si tratta di sostanze perfette per chi vuole mantenersi giovane e in forma: contrastano i danni dei radicali liberi e rallentano l’invecchiamento cellulare e dei tessuti.

Questo preparato è estremamente povero di grassi e di calorie e i suoi ingredienti sono ricchi di fibre. Queste ultime lo rendono utilissimo per ottimizzare la naturale regolarità dell’intestino e per depurare l’organismo. Infine, grazie alla grande quantità d’acqua contenuta soprattutto nel melone e nel finocchio, questo frullato si rivelerà perfetto per fronteggiare con il sorriso la calura e l’afa estiva.

Il litchi non è da sottovalutare.

Qualcuno avrà notato, riportato nelle etichette di integratori e preparati farmaceutici, la presenza dell’Oligonolo, ottimo per contrastare non solo i radicali liberi, ma anche l’influenza. Ebbene, il lichi è uno dei pochissimi frutti al mondo che contiene questa sostanza, ed è per questo che il suo utilizzo è diffuso tra coloro che hanno un sistema immunitario debole.

Il litchi è completamente privo di grassi saturi e di colesterolo, è poco calorico, ma allo stesso tempo è estremamente ricco di potassio e di magnesio, contiene più vitamina C degli agrumi, tanto che sono sufficienti appena nove di questi piccoli frutti per soddisfare il fabbisogno di questa vitamina nella nostra dieta giornaliera.

Coloro che sono affetti da emicrania, potrebbero trovare vantaggio nel consumare questo piccolo frutto che, stando ad alcuni studi e ricerche condotte di recente, sarebbe in grado di attutire il mal di testa: tale proprietà sarebbe da attribuire alle capacità vasodilatatrici dell’acido nicotinico contenuto appunto nel litchi.

Sorbetti, gelati, macedonie, muffin, dolci: sono tanti gli impieghi che possono veder protagonista questo frutto dolcissimo del quale se ne sconsiglia però il consumo eccessivo ai diabetici. E’ bene preferire, specie se destinati a preparazioni di gelati e dessert, i litchi dalla buccia dal colore rocco acceso, più maturi, quindi più dolci.

Il litchi è facilmente reperibile nel nostro paese, anche se è nel periodo delle feste natalizie che la sua presenza spopola tra i bachi alimentari. Il frutto si conserva anche per due settimane, mentre, per gustarlo, si deve incidere il guscio a metà e mangiarne la polpa. Alcuni, per favorire l’espulsione della polpa all’esterno della buccia, sono soliti bollirli per pochi minuti. Buona idea.

litchi

Frullato di finocchio, litchi, melone: quando consumarlo?

Come avrete capito, questa ricetta è naturale e ricca di ingredienti salutari, regalando perciò effetti positivi sul benessere dell’organismo. Pertanto, non esiste un momento sbagliato per consumarla! È consigliato al mattino per una sferzata di energia extra oppure come spuntino tra un pasto e l’altro, nonché prima e dopo gli allenamenti. Può presentarsi persino come un sostituto perfetto all’aperitivo alcolico, da servire agli invitati prima dei pasti e per intrattenerli in modo piacevole e gustoso.

Perché dedicare del tempo alla preparazione di un frullato di frutta? Le risposte a questa domanda sono diverse. Da ricordare, prima di tutto, è la semplicità. Per preparare un frullato ci vogliono pochi minuti. Si può fare anche quando non si ha molto tempo per stare in cucina e si ha comunque intenzione di mangiare sano.

In secondo luogo è fondamentale fare cenno alle proprietà. I frullati di frutta sono un concentrato di benefici, legati alla presenza di minerali, vitamine e antiossidanti. Non dimentichiamo poi che la frutta contiene anche molta acqua, il che è fondamentale per idratare la pelle soprattutto nei mesi più caldi dell’anno, quando è particolarmente importante apportare liquidi all’epidermide e assumere alimenti freschi e leggeri.

frullati di frutta, inoltre, sono contraddistinti da una quantità inferiore di zuccheri rispetto a quanto si può trovare in molte bevande industriali. Fare merenda con un buon frullato di frutta è decisamente meglio rispetto alla scelta di includere nello spuntino pomeridiano una bevanda gassata e iper zuccherata.

I frullati di frutta sono anche molto versatili. Alla base di partenza, ottenuta passando nel frullatore frutta e fresca, è possibile aggiungere, acqua, latte vegetale oppure yogurt.

Per preparare frullato di finocchio, litchi, melone e polpa di albicocca vi serviranno alimenti di qualità, ma anche un ottimo frullatore, che diventerà un vostro alleato affidabile ogni volta che avrete voglia di preparare un succo concentrato di energia e nutrienti!

Ricette frullati ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (1 Recensione)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Latte e menta

Latte e menta, la bevanda che rinfresca e...

Quando bere il latte e menta? Il latte e menta è una bevanda semplice da realizzare che può essere bevuta in ogni occasione, basta mescolare tra di loro gli ingredienti e il gioco è fatto....

Sex on the beach

Sex on the beach, la ricetta del famoso...

Sex on the beach, ecco gli ingredienti Come si fa il sex on the beach? Da quali ingredienti è composto? Semplicemente si tratta di un mix tra vodka, vodka alla pesca, succo di arancia e succo di...

Frappè al caffè con latte condensato

Frappè al caffè con latte condensato per un...

Un doveroso approfondimento sul latte condensato Vale la pena parlare del latte condensato, che è l’alimento più insolito di questo frappè di caffè. Il latte condensato è semplicemente latte...