Succo al guanabana: rigenerante e sano

  • Porzioni per
    2/3 persone
  • Tempo Totale
    20 Minuti
Succo al guanabanaMarcoMayer

Benefici a go go

Il Succo al guanabana è una ricca fonte di salute e benessere

Quella della Succo al guanabana è una ricetta che vede come protagonista l’omonimo frutto esotico, originario delle zone tropicali, famoso per via delle sue famose proprietà benefiche per il corpo umano. Questo alimento dalla consistenza interna morbida, dolce e succosa, sta infatti facendo parlare di sé da diversi anni, per via delle sue caratteristiche e delle sostanze altamente nutrienti presenti al suo interno.

Noto scientificamente con il nome di Annona Muricata, il guanabana può davvero fare la differenza in termini di salute e, se consumato regolarmente, costituisce un ottimo rimedio officinale per numerosi disturbi più o meno comuni. Ma vediamo più nello specifico quali sono le proprietà e i valori nutrizionali di questo squisito frutto.

Le straordinarie proprietà del guanabana

Oltre a presentarsi come uno squisito e nutriente spuntino, il guanabana si distingue per le sue numerose proprietà benefiche. Anche se in Italia non è molto noto, questo frutto viene tradizionalmente usato dalle popolazioni delle zone tropicali come valido rimedio contro numerosi disturbi virali ed infezioni, ma anche per la depressione, i reumatismi e l’artrite.

Il Succo al guanabana propone effetti antispasmodici e sudoriferi, perfetti per aiutare il sistema immunitario a combattere i sintomi influenzali, come febbre e raffreddore. Ma la lista delle straordinarie proprietà del guanabana non finisce qui: questo frutto ha anche doti sedative e tranquillanti ed è particolarmente utile nella prevenzione di malattie metaboliche come il diabete, in quanto aiuta il fegato ad espellere le tossine accumulate e a rimanere quindi in salute, tutto grazie alle sue forti proprietà diuretiche e depurative.

Guanabana

Guanabana

Infine, secondo quanto riportato dal “Journal of Natural Products” nel 2001, il guanabana è un efficace antitumorale e il merito va alla grande quantità di antiossidanti presenti al suo interno. Sarebbe in grado di uccidere le cellule cancerogene, proteggendo invece quelle sane. Ora che abbiamo visto alcune delle numerosissime proprietà del guanabana, andiamo a vedere brevemente quali sono i valori nutrizionali di questo frutto esotico.

Succo al guanabana: dalla vitamina C ad altri ottimi fitonutrienti

Abbiamo a che fare con un alimento ipocalorico che propone una vasta quantità di nutrienti come la vitamina C e che si rivela un’inestimabile fonte di antiossidanti, capaci di mantenere giovani i tessuti e rinforzare il sistema immunitario. Al suo interno sono presenti persino discrete dosi di vitamina A, di vitamina B e di minerali, in particolare calcio, fosforo, magnesio, rame e ferro.

Sempre per quanto riguarda i valori nutrizionali, è da sottolineare che il frutto si distingue dagli altri frutti tropicali per l’alta quantità di acetogenine, alcaloidi, stigmasterolo, reticolina, sitosterolo, stepharina, cumarina e annonacina: tutte sostanze indispensabili per il corretto funzionamento dell’organismo. Dovreste sapere inoltre che il Succo al guanabana è una valida fonte di proteine e si propone come uno spuntino estremamente utile per chi svolge attività fisica o sport, ma anche per chi vuole placare la fame tra un pasto e l’altro.

Ingredienti per 2/3 persone

  • 1 frutto guanabana
  • 1/2 lt acqua naturale
  • 2 cucchiai sciroppo d’acero
  • 1 cucchiaino crema di vaniglia
  • qualche cubetto di ghiaccio

Procedimento

  1. Sbucciate e tagliate la guanabana  Togliete i semi e tagliate a tocchetti

    Versate nel frullatore con lo sciroppo d'acero, la vaniglia e l'acqua. Azionate per qualche minuto

    Servite con qualche cubetto di ghiaccio

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *