Ricetta veloce: Frullato di Alfa Alfa e finocchio

Tempo di preparazione:
Frullato di Alfa Alfa e finocchio fresco MarcoMayer

Bevanda assolutamente da provare: il Frullato di Alfa Alfa e finocchio

Amate i mix di verdure e frutta? Se avete risposto di sì, allora il frullato di Alfa Alfa e finocchio fresco, con mandarini cinesi, limone e sciroppo d’uva è proprio quello che fa per voi. Tanti sapori, nutrienti e consistenze differenti si uniscono regalandoci una bevanda dolce, deliziosa e tutt’altro che monotona! Si tratta di un drink ideale per la per iniziare al meglio la giornata, per ricaricarsi prima o dopo lo sport e l’attività fisica e perfetto per rinforzare il nostro sistema immunitario.

Queste sono decisamente le principali caratteristiche di questo frullato ma, tuttavia, avete ben altro da scoprire… Dalle principali caratteristiche degli ingredienti alle modalità di preparazione, ecco tutto quello che dovreste sapere su questa semplice e portentosa ricetta!

Alfa Alfa, finocchio, mandarini cinesi, limone e uva…

Anche se purtroppo utilizzeremo solamente 5 grammi di Alfa Alfa, ci sono alcune cose che vorrei dirvi a riguardo e che potrebbero portarvi ad usare molto più spesso questa pianta… In primo luogo, è utile sapere che abbiamo a che fare con un alimento proteico, ricco di vitamine, minerali e altri interessanti fitonutrienti. Secondo le ricerche, offre una valida azione rimineralizzante e ricostituente, rivelandosi inoltre una efficace alleata per chi soffre di anemia o di ripetute emorragie.

Il suo consumo aiuta a ridurre i livelli di colesterolo nel sangue, a prolungare il nostro senso di sazietà e a garantire un benessere generale dell’organismo. Perciò, parte di queste caratteristiche e benefici, verranno trasferiti direttamente nel vostro frullato di Alfa Alfa e finocchio fresco con mandarini cinesi, limone e sciroppo d’uva, permettendovi di gioire inoltre di un consistente apporto di vitamine, minerali, antiossidanti e di tante altre sostanze nutritive contenute degli altri ingredienti.

Per tutti questi motivi, possiamo affermare di aver a che fare con una bevanda perfetta per evitare malanni e per promuovere in particolare la salute della pelle. In definitiva, potrete portare in tavola un elisir di benessere e di bellezza, garantendovi interessanti effetti depurativi, disintossicanti, anti-age e idratanti…

Alcuni dettagli indispensabili per la preparazione del Frullato di Alfa Alfa e finocchio

Come ben sapete, ogni volta che arriviamo a questo punto, vi ricordo una cosa fondamentale: scegliete gli ingredienti con estrema attenzione. Puntate su prodotti biologici, freschi e di qualità per qualunque preparazione. In caso contrario, non riuscirete ad assimilare il meglio dagli alimenti e neanche a godere di un ottimo sapore. Detto questo, non ci resta che pensare alla preparazione vera e propria…

Non consumare se si soffre di allergia ai legumi.

Non sarà difficile preparare il vostro frullato di Alfa Alfa e finocchio fresco con mandarini cinesi, limone e sciroppo d’uva. Tuttavia, dovete considerare che il finocchio ha una consistenza molto più dura rispetto agli altri alimenti utilizzati. Perciò, sarà necessario avvalervi di un frullatore efficiente, multifunzionale, dotato di più velocità e di lame resistenti. In questo modo, potrete portare in tavola una bevanda perfetta e contare sul supporto di un valido elettrodomestico.

Ingredienti per 4 persone

  • 5 gr. di Alfa Alfa in polvere o Germogli di alfa alfa freschi
  • 200 gr. di finocchio fresco
  • 45 gr. di mandarini cinesi
  • 1/2 limone
  • 300 gr. di sciroppo di uva Salugel.

Preparazione

Eliminate dal finocchio i gambi tagliandoli fino alla base, le barbette verdi e le prime foglie esterne più dure. Poi tagliateli a pezzetti.

Tagliate i mandarini cinesi e il limone sbucciato a pezzi, ed eliminate i semi.

Mettete il finocchio e gli agrumi nel frullatore, aggiungete lo sciroppo d’uva e l’Alfa Alfa in polvere. Frullate fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo che potrete poi versare nei bicchieri e servire in tavola decorando a piacere.

 

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *