Sigari di pasta brick farciti: i bastoncini ripieni

sigari di pasta brick farciti

Come stupire i vostri ospiti con i sigari di pasta brick farciti

I sigari di pasta brick farciti sono quanto di meglio si possa pensare di preparare per lasciare il segno in presenza di ospiti a tavola. Questa specialità, che è appunto la pasta brick, è molto simile alla pasta filo ed è particolarmente duttile e versatile in cucina, tanto da consentirci, con un pizzico di fantasia, di creare delle vere e proprie meraviglie.

Se la parola d’ordine in cucina è fantasia, con questa preparazione possiamo davvero dire di averne toccato l’apice. Fragranti, golosi e, per quanto possa apparire inverosimile, genuini, questi bastoncini nascondono un goloso ripieno, una gradita sorpresa per chi intenda assaporarli.

L’allegria … vien mangiando!

Chi lo dice che il cibo sano non mantiene allegri? Chi lo dice che sono solo le cose che fanno male al nostro organismo ad essere golose? Questa falsa credenza trova in questa preparazione oggi presentata la sua più efficace contraddizione: questi bastoncini sono tanto golosi quanto nutrienti, tanto gustosi quanto sani e genuini.

I sigari di pasta brick farciti rappresentano, alla luce di quanto testé considerato, un piatto perfetto da preparare ai propri bambini, i quali, oggi più che mai, hanno dimenticato i sapori del cibo sano, quello fatto in casa, come volevano le nostre care nonne.

Assolutamente curiosi anche alla vista, gradevolissimi anche al sapore, questi bastoncini ben si prestano ad essere utilizzati negli antipasti, magari avvolti da speck o prosciutto, o possono essere utilizzati come stuzzichini, accompagnati da soffici creme e formaggi di vario genere.

L’insospettabile valore aggiunto dei sigari di pasta brick farciti

Questa particolare pasta, tipica della cucina libanese, tunisina e nordafricana ma poco conosciuta nel nostro paese, si presta più di ogni altra alla preparazione di questi sigari tutto sapore che, oltre ad un goloso ripieno, celano un’altra gradita sorpresa: essi sono realizzati con ingredienti ideali per gli intolleranti al latte.

I sigari di pasta brick farciti sono infatti preparati con ricotta e yogurt naturale Accadì, prodotti questi senza aggiunta di lattosio, in grado di apportare una valida fonte di calcio – il più importante fra tutti i minerali per il benessere del nostro organismo – e di vitamina D, utili alla difesa delle ossa ed alla mineralizzazione dei denti.

Se volete cimentarvi nel preparare in casa la Pasta Brick vi consiglio mdi provare la ricetta della Gaia Celiaca

Ingredienti per 4 persone

  • 8 Sigari di pasta brick salata
  • 1 confezione di Ricotta Accadì
  • 1 vasetto di yogurt naturale Accadì
  • un pomodoro grande e ben maturo
  • qualche fogliolina di cerfoglio
  • Chips di riso e tapioca
  • Lamponi freschi

Procedimento

Preparate la farcia mescolando la ricotta e lo yogurt. Aggiungete un po’ di sale, secondo il vostro gusto. Lavorate fino ad ottenere un composto liscio che trasferirete in un sac à poche.

Levate il picciolo al pomodoro e lavatelo. Tuffatelo in acqua bollente per un paio di minuti, poi scolatelo e spellatelo.

Ricavate dei filetti dal pomodoro e riduceteli ad una brunoise molto piccola (per brunoise si intende cubetti regolari).

Farcite i sigari di pasta brick con il composto contenuto nella sac à poche.

Chiudete le bocche dei sigari con la brunoise di pomodoro. Ultimate con una fogliolina di cerfoglio.

Composizione: sistemate i sigari su una grande chips di riso e tapioca adagiata sul fondo di un piatto. Ultimate aggiungendo qualche lampone.

Come fare la pasta brick

5/5 (346 Recensioni)
Riproduzione riservata

Seguimi sui social

Mi trovi su quasi tutti canali social come Nonnapaperina. Se prepari una mia ricetta e la pubblichi su Instagram o Facebook, aggiungi l’hastag #nonnapaperina, taggami e sarò felice di riconviderla nelle mie storie.

Ho intenzione di creare una raccolta con tutte le ricette che verranno proposte da voi e non abbiate paura. Non sono una chef professionista e non mi permetterò di non criticare niente e nessuno!!! Don’t worry be happy.

Buon lavoro e aspetto la tua ricetta! E se hai bisogno di qualche consiglio non esitare.

CONDIVIDI SU

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

sciatt

Gli sciatt, delle splendide polpettine al formaggio

Gli sciatt, una ricetta antica Gli sciatt sono delle frittelle tonde con un cuore di formaggio filante, un piatto tipico della Valtellina. Benché siano simili ai soliti pezzi di rosticceria, in...

Pallotte cacio e ova

Pallotte cacio e ova, un piatto della cucina...

Pallotte cacio e ova, una pietanza rustica Le pallotte cacio e ova sono una specialità abruzzese della tradizione contadina. Sono realizzate con ingredienti semplici e reperibili, come vuole la...

Cipolle speziate al forno

Cipolle speziate al forno, un contorno fuori dal...

Cipolle speziate al forno, un contorno leggero e dal sapore spiccato Le cipolle speziate al forno sono un contorno facile da preparare, nonché una squisita variazione sul tema delle classiche...

sarma

Il sarma, una specialità turca con le foglie...

Il sarma, un piatto che stupisce Oggi vi presento una ricetta all’apparenza distante dalla cucina italiana: il sarma. Si tratta di una specialità turca realizzata con ingredienti che potrebbero...

Sformatini di formaggio di capra

Sformatini di formaggio di capra, per un Halloween...

Sformatini di formaggio di capra, un’idea gustosa e creativa Gli sformatini di formaggio di capra sono un’ottima idea per un Halloween all’insegna del gusto e della creatività. Sono...

Polenta fritta

Polenta fritta, un eccellente piatto di recupero

Polenta fritta, un’idea semplice da fast food La polenta fritta è uno splendido esempio di cucina di recupero, infatti si prepara con gli avanzi della polenta, che vanno tagliati a fette o a...

04-05-2017
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Pochi sanno che mi chiamo Tiziana Colombo. Tutti, nel mondo del web, mi conoscono come Nonnapaperina.

Leggi di più

Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print
Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti