Minestrone con quinoa: un pieno di fitonutrienti

  • Porzioni per
    4 persone
  • Tempo Totale
    1 Ora 30 Minuti
minestrone con quinoaMarcoMayer

Minostrone con quinoa, sorprendente combinazione tra salute e gusto!

Il piatto della salute: il minestrone con quinoa

La salute parte dalla tavola e il minestrone con quinoa si rivela un piatto carico di benessere e nutrimento, adatto a tutti. Il merito va in gran parte alla quinoa, che sta diventando sempre più utilizzata sia per il suo sapore che per le sue qualità e proprietà terapeutiche. Tuttavia, questa ricetta contiene anche altri alimenti estremamente salutari come le cipolle, le zucchine, le carote, le patate, il sedano e tanto altro.

Si tratta di un mix di salute e gusto che, secondo molti esperti in nutrizione, dovremmo inserire nel nostro piano alimentare settimanale, in particolare nei mesi più freddi dell’anno, ovvero quando un buon minestrone caldo fa sempre piacere. Ad ogni modo, nulla ci vieta di mangiarlo tiepido anche nelle altre stagioni! Ma prima di assaporarlo, ecco tutto quello che dovreste sapere riguardo a questa pietanza.

Minestrone con quinoa: la pianta che fa la differenza

La quinoa viene spesso utilizzata come un cereale e in sostituzione di quelli di uso comune, in quanto è priva di glutine. Tuttavia, non è un cereale: è una pianta erbacea annuale originaria del Perù e della Bolivia, che fa parte della stessa famiglia delle barbabietole e degli spinaci. I “chicchi” che si ricavano da questa pianta vengono cotti e utilizzati come ingredienti per la preparazione di numerose ricette.

minestrone di quinoaMarcoMayer

Pertanto, il minestrone con quinoa ci consente di godere di tanto gusto, ma anche di tanta leggerezza ed elevata digeribilità, date anche dall’assenza del glutine che spesso rende gli alimenti più pesanti anche per coloro che non soffrono di celiachia. Questa pianta si rivela ottima anche per coloro che desiderano perdere peso, in quanto ha un buon potere saziante e presenta la capacità di regolarizzare i transiti intestinali.

Questo vegetale offre importanti effetti antiossidanti e lassativi, e agisce come un efficace antinfiammatorio. La quinoa sazia, nutre e rilassa; ma il suo consumo consente anche di favorire la corretta digestione; di ridurre i livelli di colesterolo nel sangue; di rinforzare i muscoli (grazie al contenuto di proteine e ad altre essenziali sostanze); di proteggere il sistema nervoso; di contrastare l’anemia e di stimolare il metabolismo.

Tutti gli altri ingredienti del minestrone con quinoa: le caratteristiche da non sottovalutare

Per elencare tutte le caratteristiche e le proprietà degli altri ingredienti di questa ricetta… ci vorrebbe davvero un libro! Tuttavia, possiamo dire con certezza che le cipolle, le carote, le zucchine, le patate, il sedano, i pomodori, i fagioli, la verza, i porri, i broccoli e i piselli sono dei veri toccasana per la salute, proprio come la quinoa. Anche questi altri vegetali sono ricchi di qualità e nutrienti essenziali per la salute.

Perciò, con un piatto di minestrone con quinoa, possiamo godere appieno di tanti altri benefici derivati in particolare dalle proprietà idratanti, diuretiche, depurative, disintossicanti, antinfiammatorie, antivirali e antiossidanti, ma ovviamente anche dal valido apporto di vitamine, minerali e altri fitonutrienti. In poche parole, questa ricetta è unica sotto diversi punti di vista. Un pieno di gusto e benessere vi stanno aspettando!

Ingredienti per 4 persone

  • 80 gr cipolle
  • 200 gr carote
  • 100 gr zucchine
  • 330 gr patate
  • q.b. sale fino
  • 2 gr pepe nero
  • 700 ml acqua
  • 80 gr sedano
  • 150 gr pomodori ramati
  • 200 gr fagioli borlotti
  • 250 gr verza
  • 150 gr porri
  • 300 gr broccoli
  • 200 gr piselli
  • 60 gr olio extravergine oliva
  • 100 gr quinoa

Procedimento

  1. Per prima cosa lavate e asciugate le verdure. Quindi, prendete la verza e tagliatela a listarelle. Lavate e spuntate le zucchine, poi riducetele in cubetti. Dopodiché sgranate i fagioli; prendete poi i broccoli, eliminate il gambo centrale e ricavatene le cimette. Successivamente, sfogliate il porro della parte esterna più verde, quindi tagliatelo a rondelle sottili. Prendete le patate e sbucciatele e tagliatele a dadini.
  2. Fate a cubetti anche i pomodori. Tagliate a rondelle 150 carote e 50 g invece tritatele con la cipolla e con meta’ del sedano per fare il soffritto. In una casseruola antiaderente mettete 3 cucchiai di olio evo le cipolle, le carote e il sedano tritati e fate rosolare. Versate il sedano avanzato il porro la verza e i fagioli con un po’ di acqua per stufare gli ingredienti.
  3. Cuocete a fuoco moderato per circa 10 minuti, poi aggiungete le patate, fate cuocere altri 10 minuti e incorporate le zucchine e i broccoli. Cuocete per altri 7/8 minuti e unite quindi i piselli e i pomodori e circa 650 grammi di acqua. Fate cuocere per altri 25 minuti, aggiungete la quinoa e cuocete per circa 20 minuti.
  4. Se volete un minestrone più denso, lasciate cuocere gli ultimi 15 minuti a tegame scoperto. Se invece lo preferite più liquido, lasciate il coperchio fino alla fine della cottura.

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *