Mousse di castagne: un dessert autunnale

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Ancora nessun voto)
Loading...Loading...
  • Porzioni per
    4 persone
  • Tempo Totale
    40 Minuti

Le castagne…

Un dolce da assaggiare al più presto? La mousse di castagne!

Se state cercando un dessert speciale da proporre alla vostra famiglia e ai vostri ospiti, dovreste sapere che la mousse di castagne è una grande scelta! Perché? Le ragioni per assaporare questo dolce sono molte. Infatti, le castagne sono nutrienti, salutari, ricche di proprietà terapeutiche e dotate di un sapore davvero unico.

Tuttavia, la maggior parte di noi hanno assaggiato dei dessert fatti con la farina di castagne oppure le hanno assaporate intere dopo averle bollite, arrostite sul fuoco o cotte nel forno. La mousse creata con questo alimento non è molto diffusa, ma vi possiamo assicurare che può fare la differenza in qualunque giornata d’autunno… Andiamo a scoprire il perché.

La mousse di castagne: ecco le caratteristiche dell’ingrediente protagonista

Come abbiamo detto, tanti di noi conoscono molto bene il sapore della castagna. Tuttavia, non tutti sanno che questo vegetale è composto prevalentemente da acqua e fibre, e presenta anche discreti livelli di proteine, carboidrati e grassi sani molto utili al nostro organismo. Contiene anche buone quantità di minerali come magnesio, calcio, potassio, fosforo, rame, zinco e ferro.

Per quanto riguarda le vitamine, potrete assimilare una valida dose di vitamina A, C e diverse vitamine del gruppo B, anche grazie ad una gustosa mousse di castagne, nonché godere dei benefici dei tanti aminoacidi importanti per la salute del nostro corpo. Prive di glutine ed estremamente digeribili, le castagne sono ottime per coloro che hanno bisogno di ottimizzare le funzionalità dell’intestino.

Oltre a questo, è utile sapere che abbiamo a che fare con un alimento rinvigorente e perfetto per contrastare la stanchezza cronica, ma anche con un vegetale che ci propone tanti fitonutrienti ideali per rinforzare la muscolatura e il tessuto nervoso, per garantire un effetto antisettico, antiossidante, saziante e disinfettante al nostro organismo, nonché un potenziale abbassamento dei livelli di colesterolo nel sangue.

Gli altri ingredienti freschi e speciali che servono per preparare la mousse di castagne

Come avrete notato, si tratta di una ricetta che grazie alle castagne offre un gusto speciale, ma anche numerosi nutrienti e tanti benefici per la salute. Tuttavia, in questa ricetta, troverete anche altri alimenti sani e speciali: le bacche di anice stellato, lo zucchero di canna e la panna liquida. Per quanto riguarda quest’ultima, il suggerimento è quello di prediligere un prodotto fresco, di qualità e privo di conservanti.

Scegliendo i prodotti giusti, potrete portare in tavola una mousse di castagne gustosa e molto più sana rispetto a tanti altri dessert e, ovviamente, anche più salutare di molti dolci già pronti e/o ricchi di ingredienti raffinati. Pertanto, vi lasciamo con la lista degli ingredienti e con le modalità di preparazione, augurandovi di assaporare al più presto questo gustoso dessert!

Ingredienti per 4 persone

  • 200 gr di castagne secche
  • 50 gr di zucchero di canna
  • 50 ml 50 ml di panna liquida Accadi
  • 2 bacche di anice stellato

Procedimento

  1. La prima cosa da fare sarà lessare le castagne per circa 2 ore in abbondante acqua, insieme ad un pizzico di sale e alle 2 bacche di anice stellato. In seguito, togliete queste ultime e scolate le castagne, che andranno messe nel frullatore, tenendone da parte qualcuna intera che potrà esservi utile per la decorazione. A questo punto, incorporate lo zucchero e la panna fresca. Frullate fino a ottenere un composto liscio e omogeneo.


  2. Riponete la mousse in frigo per un minimo di 2 ore, poi modellate il composto con un coppapasta e guarnite a piacere con la panna, con le castagne cotte e/o con crumble di biscotti. Per preparare quest’ultimo, potrete sbriciolare dei biscotti e mescolarli insieme ad un po’ di farina di riso, di burro e di zucchero. Dopodiché, potrete versate il preparato per il crumble in una pirofila e cuocerlo a 180 °C per circa mezz’ora.

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *