Crostatine di frolla all’olio con pesche e lavanda

  • Porzioni per
    12 crostatine
  • Tempo di Cottura
    18 Minuti
  • Tempo Totale
    5 Ore
Crostatine di frolla all’olio con pesche e lavandaChiaraZoppei

Crostatine di frolla all’olio con pesche e lavanda, una bontà da sperimentare!

Crostatine di frolla all’olio con pesche e lavanda , una delizia da provare!

Ci sono piatti che raccontano in maniera felicissima il piacere di mettersi davanti ai fornelli per preparare qualcosa di buono alle persone che si amano.

Oggi voglio parlarvi di un dolce di questo tipo, ossia le crostatine di frolla all’olio con pesche e lavanda , una ricetta dove si incontrano gusto e profumo, con un’attenzione specifica alle esigenze degli intolleranti al lattosio.

A questo punto non resta che cominciare a scoprire le potenzialità di questo piatto straordinario, un vero inno alla bellezza della cucina intesa come atto di creazione e di amore.

Crostatine di frolla all’olio con pesche e lavanda : i benefici della farina di farro, alimento super nutriente

Queste crostatine hanno tra gli ingredienti la farina di farro, un alimento super nutriente e molto utile alla salute.

Per quali motivi? Prima di tutto perché il cereale in questione è ricchissimo di proteine, ma anche di sostanze importanti per il benessere dell’organismo, come per esempio la vitamina B.

Caratterizzato da un apporto calorico inferiore rispetto a molte altre tipologie di cereali, il farro si distingue anche per la presenza di una sostanza come la metionina. Questo amminoacido essenziale non sintetizzato dal corpo deve essere assunto tramite fonti alimentari ed è importantissimo per l’energia e la salute dell’organismo.

La metionina ha infatti un ruolo decisivo nella sintesi nella sintesi della carnitina, una sostanza che ricopre un ruolo essenziale nel controllo dei livelli di colesterolo cattivo LDL e nel trasporto degli acidi grassi, veri e propri alleati del benessere del cuore.

Crostatine di frolla all’olio con pesche e lavanda : perché scegliere lo zucchero di canna?

Questo dolce prevede l’utilizzo dello zucchero di canna, una scelta che può fare la differenza per quanto riguarda i benefici per la salute.

Quali sono i motivi per cui è meglio scegliere lo zucchero di canna piuttosto che quello bianco? Prima di tutto è bene ricordare il contenuto più alto di sali minerali come il potassio, che ottimizza la circolazione del sangue e porta energia all’organismo.

Da non dimenticare è anche il contenuto più alto di vitamine, per il quale dobbiamo dire grazie alla mancanza di processi di raffinazione, che rendono la scelta dello zucchero di canna ottima anche per via della minor presenza di sostanze potenzialmente tossiche per l’organismo.

Lo zucchero di canna è poi molto meno calorico e decisamente più saporito, quindi perfetto per un dolce speciale come queste crostatine, non trovate?

Ingredienti per 12 crostatine

  • 100 gr farina integrale farro
  • 100 gr farina riso
  • 50 gr farina 00
  • 100 gr zucchero integrale canna
  • 1/2 cucchiaino bicarbonato
  • q.b. sale
  • 1 buccia grattugiata limone bio
  • 100 gr olio vinacciolo
  • 2 uova intere
  • 1 cucchiaio acqua fredda
  • 1 cucchiaio zucchero malva
  • 4 pesche grosse non eccessivamente mature
  • 2 cucchiaini fiori lavanda uso alimentare

Procedimento

  1. In una terrina capiente versate le uova, l’olio e l’acqua. Aggiungete anche la buccia grattugiata del limon, lo zucchero e il sale. Sbattete con una frusta fino a quando tutti gli ingredienti saranno ben amalgamati.
  2. In un’altra terrina unite le farine e il bicarbonato. Mescolatele e setacciatele. Unitele al composto liquido e iniziate ad impastare. Dovete ottenere un panetto di frolla liscio e compatto. A questo punto coprite l’impasto con la pellicola per alimenti e fate riposare in frigorifero per almeno 4 ore.
  3. Trascorso questo tempo, stendete la frolla su un piano infarinato e tiratela con un mattarello allo spessore di circa 4mm. Ungete leggermente degli stampini per corostatine e foderateli con la frolla. Preriscaldate il forno a 180°.
  4. Lavate le pesche, asciugatele e, senza sbucciarle, tagliatele a spicchi sottili (massimo ½ cm). Distribuitele allinterno delle crostatine ancora crude in senso circolare, fino a comporre una sorta di rosa. Distribuite sulle pesche di ogni crostatina un pizzico di zucchero di malva.
  5. Cuocete in forno caldo per circa 15/18 minuti. Capirete che sono pronte dal colore della frolla che deve essere bruno, ma non eccessivamente scuro. Sparpagliate sulle crostatine ancora calde i fiori di lavanda, poi sformate e fate raffreddare i dolci su una gratella.

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *