Risolatte al mango e semi di chia e infuso

Risolatte al mango
Stampa

Con il risolatte al mango e semi di chia, la salute conquista la tavola

Il risolatte al mango e semi di chia e infuso ai frutti esotici è una colazione davvero unica nel suo genere: tanti sapori delicati si uniscono con quelli intensi, conquistando anche i palati più sofisticati.

Un mix di energia e gusto è l’ideale per iniziare la giornata con il piede giusto e, grazie a questa combinazione di alimenti, potrete uscire di casa con il sorriso.Ideale per l’estate ma anche per l’inverno, questa può rivelarsi non solo una colazione, ma anche una soddisfacente e piacevole merenda.

Probabilmente, prima di provarla vorrete sapere qualche cosa in più riguardo al risolatte e a tutti gli altri alimenti che andremo a portare in tavola.Pertanto, ecco tutto quello che dovreste sapere riguardo a questa nutriente colazione/merenda tutta da gustare…

Partendo dal risolatte, è utile tenere a mente che si tratta di un alimento ricco di amidi, carboidrati, fibre e proteine, ma anche di minerali e vitamine.Grazie a tutte queste sostanze, si rivela estremamente digeribile, capace di favorire la regolarizzazione dei transiti intestinali, energetico e ricostituente.È consigliato a tutti coloro che al mattino hanno bisogno di un pasto leggero e molto nutriente allo stesso tempo.

Semi di chia bio: da dove derivano?.

Oggi voglio parlarvi di uno dei regali più speciali che ci fa la natura: i semi di chia. Perfetti sia per gli intolleranti al lattosio sia per i celiaci, derivano da una pianta nota come Salvia Hispanica.  Non trovano nemmeno controindicazioni per chi ha problemi con l’intolleranza al nichel

La troviamo diffusa soprattutto in Sud America. Soffermarsi sulle loro proprietà vuol dire aprire la strada a dei benefici a dir poco interessanti. Li vogliamo scoprire assieme? Perfetto! Seguitemi nelle prossime righe dove ve li illustrerò alcuni dei loro più importanti benefici.

Le proprietà dei semi di chia sono tante e molto importanti. In primo piano troviamo la presenza di grassi omega 3 ed omega 6. Questi acidi grassi sono fondamentali per la salute del cuore e prevengono il colesterolo cattivo LDL.

Le proprietà dei semi di chia non finiscono certo qui! Come dimenticare la presenza di vitamina C, straordinario antiossidante, e di potassio, un minerale che aiuta tantissimo a regolarizzare la pressione del sangue? Una cosa che sorprende senza dubbio è la presenza di ferro. Ne troviamo più qui che negli spinaci! Se lo sapesse Braccio di Ferro!

Non mancano nei semi di chia altri minerali importanti per la nostra salute, come per esempio il selenio, il magnesio e lo zinco. Pensate che sia tutto? Assolutamente no! I semi di chia sono un super food che ha altre tantissime proprietà. Vediamo quali sono quelle che mancano.

Viva i semi di chia, straordinarie fonti di proteine

I semi di chia sono anche delle straordinarie fonti di amminoacidi essenziali, le sostanze che contribuiscono a costruire le proteine. I semi di chia si possono quindi configurare come una fonte di energia naturale davvero unica nel suo genere.

I loro benefici sono utili a chi vuole perdere peso – hanno un potere saziante davvero unico – ma anche a chi soffre di pressione alta e vuole regolarizzarla. Si possono mangiare a colazione sul muesli, ma è possibile anche aggiungerli a una gustosa insalata mista. A differenza dei semi di lino, possono essere conservati per anni. Oggi vi aiuto a macinarli e a preparare un vero elisir di salute. Quando lo proverete vi renderete conto che non riuscirete più a stare senza questo straordinario super food! La vostra vita cambierà di poco in meglio e io non potrò che essere felice di averveli fatti scoprire!

I semi di chia sono noti per il loro elevato contenuto di omega3 e omega6, grazie al quale possiamo proteggere il cuore e il sistema vascolare, mantenendoli sani e riducendo fortemente il rischio di patologie ad essi relativi.

Anche se queste non sono le uniche proprietà dei semi di chia, sono decisamente delle caratteristiche da non sottovalutare e a queste si uniscono anche quelle del mango, un frutto esotico ricco di nutrienti.

Semi di chia bio macinati

Caratterizzato da un elevato contenuto di acqua e da una ridottissima quantità di grassi, questo alimento regala inoltre un valido apporto di numerosi minerali, una grande dose di vitamina A e notevoli livelli di vitamina B1, B2, B5, B6, B9, C, E e K.

Grazie a queste sostanze, è stato appurato che il mango ha delle ottime proprietà antiossidanti, antitumorali, digestive, ricostituenti ed è capace di favorire la salute del cervello, degli occhi, dei capelli e della pelle.

Oltre a questo, è utile sapere che questo frutto è ottimo per coloro che soffrono di anemia, che necessitano di ridurre i livelli di colesterolo nel sangue e/0 di regolare la pressione sanguigna.

Con questa colazione abbiamo quella marcia in più che ci serve ogni giorno

In tutta questa bontà, non possiamo certo dimenticarci dell’infuso ai frutti esotici, che può regalarci quella sferzata di energia in più, ma anche permetterci di riscontrare ottimi effetti depurativi, idratanti e diuretici.

Se deciderete di berla calda, questa bevanda potrà rilassare i vostri muscoli e alleviare i vostri eventuali sentimenti di ansia e paura che potrebbero presentarsi pensando a qualcosa di importante da fare durante la giornata.

Come avrete capito, la combinazione di risolatte al mango e semi di chia e infuso ai frutti esotici si rivela come una colazione davvero sorprendente, oltre che genuina.

Perfetta per qualunque momento dell’anno, non vi resta che provarla e assaporarla in tutta la sua gustosità. E’ una colazione adatta agli intolleranti al glutine e lattosio.

I semi oleosi come chia, lino, sesamo ecc. sono naturalmente ricchi di nichel, ma se la sintomatologia è lieve, vengono usati, seppur con un minimo di moderazione, anche dalle persone che presentano sensibilità.

Ingredienti per 2/3 persone

  • 400 gr di latte di cocco
  • 100 gr di riso
  • un pizzico di sale
  • 1 cucchiaio di semi di chia
  • 1/2 mango

Preparazione

Versate il latte e il riso in un tegame, aggiungete un pizzico di sale, fate cuocere a fuoco lieve per circa 30 minuti. Allontanate dal fuoco aggiungete lo sciroppo di agave e mescolate bene. Tagliate il mango, eliminate la pelle e tagliatelo a cubetti. Versate il riso in due ciotole, decorate con il mango e i semi di chia.

Servite il risolatte con l’infuso ai frutti esotici. Questa ricetta a colazione si abbina bene con un infuso ai frutti esotici dolcificato con dello sciroppo di agave

CONDIVIDI SU

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Devono essere adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Dalla nota ministeriale: senza lattosio. E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.


22-09-2016
Scritto da: Tiziana Colombo
Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print

TI POTREBBE INTERESSARE

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti