Brownies al cioccolato fondente: una tentazione

Brownies al cioccolato fondente

Le straordinarie proprietà del cioccolato fondente

Un dessert è sempre gradito, inutile negarlo. Ma nel caso dei brownies al cioccolato fondente possiamo unire all’indiscutibile tentazione di un buon sapore anche straordinarie proprietà nutrizionali che si sprigionano assaggio dopo assaggio. Allontanate dunque i sensi di colpa: mangiare cioccolato fondente fa davvero bene!

Il consumo in quantità moderate di cioccolato fondente offre al nostro organismo energie, buon umore, antiossidanti e protezione per la pelle! L’assunzione di cioccolato fondente aiuta la produzione di endorfine quindi regala una straordinaria sensazione di benessere, tangibile anche per alleviare i dolori mestruali. In più, il cioccolato fondente contiene potassio, fosforo, zinco, proteine, fibre, calcio, rame e magnesio. Particolarmente importante è scegliere un fondente che contenga almeno il 45% di cacao. Più è amaro il cacao e più possiamo definirlo puro e salutare.

Brownies per merenda e non solo

Mangiare brownies è un indiscutibile piacere. Il sapore deciso di cioccolato amaro e frutta secca, unito ad una consistenza morbida dentro e lievemente croccante fuori, vi conquisterà al primo morso. Questi quadrotti di piacere sono una ricetta tipicamente americana ma sempre più esportata nel resto del Mondo, adattata e riadattata a seconda dei gusti. Non più dunque solo delizia da backery e caffetterie statunitensi, bensì dolce coccola per tutti i palati, anche a casa.

Questi brownies al cioccolato fondente con mandorle sono una bontà che potrete gustare a merenda o a colazione, oppure, perché no, potrete portarli con voi per ogni occasione e magari per una gita fuoriporta. La versione take away di questo dolcetto sarà, infatti, particolarmente facile, considerata l’assenza di creme o panna. Vi basterà riporre i brownies in un contenitore ermetico ed il loro gusto sarà intatto per tutto il giorno, perfetto da stuzzicare come dolce fine pasto o al primo languorino! Questo dolce fu proprio pensato alle sue origini per essere un dessert “da passeggio”, pratico da consumare anche senza stoviglie e formalità. Potrete tenere presente questa opzione dunque per moltissime occasioni e sarà sempre gradito, da grandi e piccini! Provare per credere!

Brownies al cioccolato fondente

Le mandorle: un piacere in più per i nostri brownies al cioccolato fondente

Le mandorle rientrano nella categoria “frutti oleosi”, comunemente definiti “frutta secca”. Prive di colesterolo, le mandorle offrono croccantezza ai nostri brownies al cioccolato fondente e un’importante dote d’elementi nutritivi. Trigliceridi, lipidi monoinsaturi, omega 6, vitamine, magnesio, zinco, fosforo, rame e fibre.

Il consumo di mandorle può aiutare la digestione, in particolar modo la salute del colon. Inoltre, sono riconosciuti poteri antiossidanti perfetti per prevenire l’invecchiamento. Tutti ottimi motivi per preparare una volta di più i brownies al cioccolato fondente con mandorle!

Ed ecco la ricetta dei brownies al cioccolato fondente con mandorle:

Ingredienti per 4 persone:

  • 150 gr. di cioccolato fondente
  • 2 gr. di sale
  • 150 gr. d’olio di semi
  • 100 gr. di tuorlo
  • 200 gr. d’albume
  • 250 gr. di zucchero
  • 100 gr. di farina di riso
  • 50 gr. di cacao amaro
  • 5 gr. di lievito consentito
  • 4 gr. di guar
  • 2 cucchiai di filetti di mandorle

Preparazione:

Pesate attentamente tutti gli ingredienti nelle quantità indicate. In una coppetta adatta (meglio se in ceramica o in vetro), sciogliete al microonde il cioccolato fondente, unito con olio di semi e sale. In alternativa, potrete sciogliere il cioccolato a bagnomaria. Setacciate farina di riso, cacao e lievito per dolci. Unite il tutto in una terrina, aggiungendo il tuorlo ed amalgamando il composto.

A parte, formate una meringa unendo l’albume, lo zucchero, il baking ed il guar. Quando la meringa sarà sufficientemente spumosa, unitela all’altro impasto di cioccolato e tuorlo. Tritate a parte 1 cucchiaio di filetti di mandorle grossolanamente ed aggiungetelo al composto (le mandorle restanti le userete per la decorazione). Dividete dunque l’impasto, versandolo negli appositi stampini da brownies. In alternativa ricoprite una placca con carta forno e distribuite il composto (in questo caso, dopo la cottura, procederete al taglio a mano libera ricavando dei rettangolini).

Infornate il tutto a 180° per circa 20/25 minuti. Verificate il livello di cottura, punzecchiando al centro con uno stuzzicadenti. Quando lo stecchino uscirà asciutto, potrete considerare pronti i brownies. Una volta cotti, sbizzarritevi con la decorazione versando del cioccolato fuso ed applicando i filetti di mandorle tostate.

5/5 (48 Recensioni)
Riproduzione riservata

Seguimi sui social

Mi trovi su quasi tutti canali social come Nonnapaperina. Se prepari una mia ricetta e la pubblichi su Instagram o Facebook, aggiungi l’hastag #nonnapaperina, taggami e sarò felice di riconviderla nelle mie storie.

Ho intenzione di creare una raccolta con tutte le ricette che verranno proposte da voi e non abbiate paura. Non sono una chef professionista e non mi permetterò di non criticare niente e nessuno!!! Don’t worry be happy.

Buon lavoro e aspetto la tua ricetta! E se hai bisogno di qualche consiglio non esitare.

CONDIVIDI SU

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Semifreddo allo zabaione

Semifreddo allo zabaione, un dolce d’alta pasticceria

Semifreddo allo zabaione, bello da vedere e buono da gustare Il semifreddo allo zabaione è frutto di un’idea creativa e simpatica. Si tratta, infatti, di unire un prodotto per sua stessa natura...

Pancake senza farina con banana

Pancake proteici con banana per una colazione sana

Pancake proteici con banana e cocco, un dolce dietetico Il pancake proteici con banana e cocco è l’ideale per una merenda o una colazione a bassissimo contenuto di carboidrati. Come suggerisce il...

Cookies con farina di cladodi

Cookies con farina di cladodi, dei biscotti davvero...

Cookies con farina di cladodi, dei dolcetti inediti I cookies con farina di cladodi sono dei biscotti speciali, realizzati con una farina innovativa, che solo di recente ha fatto la sua comparsa nel...

Crema pasticcera al matcha

Crema pasticcera al matcha, una variante dal sapore...

Crema pasticcera al matcha, un’idea per stupire La crema pasticcera al matcha è una variante dal sapore particolare e dall’impatto visivo importante. Come potete vedere dalla foto è di colore...

Bavarese di cachi e melagrana

Bavarese di cachi e melagrana, una variante fruttata

Bavarese di cachi e melagrana, perché è così particolare? La bavarese di cachi e melagrana è una variante molto particolare della classica bavarese. Come suggerisce il nome, si differenzia per...

Battenberg Cake

Battenberg Cake, una splendida torta a scacchi

Battenberg Cake, una torta dall’aspetto singolare La Battenberg Cake è una delle torte più bizzarre che possiate mai preparare, d’altronde è sufficiente dare un’occhiata alla foto per...

03-10-2019
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Pochi sanno che mi chiamo Tiziana Colombo. Tutti, nel mondo del web, mi conoscono come Nonnapaperina.

Leggi di più

Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print
Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti