Lasagne con ragù, un omaggio alla tradizione culinaria italiana

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Ancora nessun voto)
Loading...Loading...
  • Porzioni per
    4 persone
lasagne al ragù

Buonissime anche il giorno dopo!

Quando si tratta di stupire in cucina non si può non fare riferimento ai fondamentali della tradizione culinaria italiana.

Le lasagne con ragù alla bolognese rientrano nel novero dei piatti che non si può non considerare quando si parla di ricette che rendono la nostra storia gastronomica famosa e apprezzata in tutto il mondo.

Il ragù alla bolognese, dai menù militari alle nostre tavole

Come tutte le ricette tradizionali della gastronomia italiana, anche il ragù alla bolognese ha le sue origini nella cucina delle massaie che hanno tramandato la ricetta di generazione in generazione.

Questo condimento è stato per diverso tempo molto utilizzato nei menù militari, per via soprattutto della possibilità di abbinarlo con la pasta e di pulire il piatto con un pezzo di pane. A Pellegrino Artusi, cuoco vissuto tra il XIX e il XX secolo e profondo innovatore del panorama culinario e gastronomico dell’Emilia Romagna, si deve la prima definizione ufficiale della ricetta del ragù alla bolognese. Noi oggi gli cambiamo un po’ gli ingredienti ma sempre un piatto della tradizione resta!!

Il ragù bianco, un’ottima soluzione per gli intolleranti al nichel

Si tratta di una versione diversa rispetto a quella che possiamo vedere oggi, dal momento che non è presente la passata di pomodoro ma il ragù è in bianco.

Quale tipologie di carne utilizzare per prepararlo? Io tendo a variare, ma in generale preferisco la carne di manzo e opto spesso per il ricorso a erbe aromatiche, come per esempio salvia, timo e rosmarino  (in generale è possibile dare corpo a degli ottimi triti, per rendere il ragù non solo un trionfo di sapori ma anche di profumi).

Chi non ha problemi d’intolleranza al nichel può divertirsi ad aggiungere una passata di pomodoro, perché no, ad abbondare con le quantità, per avere poi una scorta utile a lungo termine quando si tratta di impegnarsi a preparare delizie in cucina! Basta avere cura di conservare i barattoli in un luogo asciutto e pulito, oltre che non troppo caldo.

Adesso non vi resta che mettervi all’opera con la preparazione delle lasagne al ragù, un primo classico ma sempre in grado di accontentare gli ospiti più esigenti, quelli che amano anche sentirsi un po’ coccolati con i sapori della propria infanzia.

Ovviamente per quanto riguarda pancetta e salsiccia acquistate prodotti di ottima qualità che oltre ad essere senza glutine e lattosio siano senza conservanti e coloranti. Diffidate da prodotti di bassa qualità!!!!!

Ingredienti per 4 persone

  • 1 confezione di lasagne di riso Le Celizie
  • 250 gr carne di manzo trita
  • 100 gr di pancetta
  • 100 gr di salsiccia spellata
  • 2 spicchi d'aglio
  • q.b. salvia
  • q.b. rosmarino
  • q.b. timo
  • 1 bicchiere di sidro
  • q.b. sale

Per la besciamella

  • 500 ml di latte di quinoa e riso
  • 70 gr farina di riso
  • 80 gr di ricotta Accadi
  • 1 cucchiaino d'olio extravergine di oliva
  • q.b. sale

Procedimento

  1. Mettete in una padella antiaderente uno spicchio d’aglio e aggiungete la salvia e il rosmarino sminuzzati, la carne trita e la salsiccia fresca; fate rosolare a fuoco vivace, mescolate e aggiungete la pancetta tritata. Versate il brodo nel tegame, lasciandolo sfumare a fuoco dolce.
  2. Unite qualche altro mestolo di brodo, poco sale e coprite con il coperchio. Lasciate cuocere a fuoco basso per circa un’ora, mescolando e aggiungendo il brodo di tanto in tanto. Trascorso il tempo necessario, unite il timo sminuzzato e mescolate
  3. Procedete dunque alla preparazione della besciamella: in un pentolino, versare il latte di riso, salate e fatelo bollire. Quando bolle  aggiungete la farina di riso e mescolate continuamente per almeno 10 minuti.
  4. Aggiungere un filo d'olio e la ricotta e continuate a mescolare finchè non la vedrete liscia e omogenea. La besciamella è pronta per essere utilizzata.
  5. Disponete in una pirofila un primo strato di besciamella, poi uno strato di lasagne , scottate nell'acqua calda per 3 minuti, e cominciate a formare gli strati alternando il ragù bianco cosparso di spolverata di parmigiano reggiano la besciamella e le lasagne.
  6. Terminate con uno strato ragù e il parmigiano grattugiato e cuocete in forno già caldo a 200° per 25 minuti e gli ulteriori 5 minuti sotto il grill per fare in modo che si formi la crosticina leggermente croccante.

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *