Uno dei sughi più amati ? Il ragù alla bolognese!

ragu alla bolognese
Commenti: 0 - Stampa

Il ragù alla bolognese per un ottimo pranzo domenicale!

Il ragù alla bolognese insieme alla pasta, come primo piatto, si rivela una pietanza semplice ma ricca di gusto, che unisce il sapore delle spezie con quello di una pregiatissima carne macinata, servita su di un letto di un sughetto saporito e corposo, perfetto da servire per un pranzo in famiglia o anche ad una semplicissima serata tra amici.

Se amate destreggiarvi tra i fornelli, sappiate che questa ricetta può essere realizzata in pochissimo tempo ed è facilissima da preparare. Ma prima di svelarvi come va preparata, andiamo a dare un’occhiata a quali sono i valori nutritivi degli ingredienti e non solo… Dalla carne di manzo ben scelta e macinata nel modo giusto, al pomodoro e agli altri ingredienti, ogni singolo ingrediente può decisamente fare la differenza a tavola!

Ecco quello che dovreste sapere su questo magnifico sugo…

Vi sembrerà assurdo e scontato, ma il ragù è un sugo molto semplice da preparare, anche se in realtà, i sapori e le preparazioni tradizionali ci impongono di dedicare ad esso non solo una valida selezione di ingredienti, ma anche molto tempo. Chi di voi non ha mai visto la propria nonna dilettarsi in cucina tra un mestolo ed un altro? Ecco, in quei ricordi sono nascosti i segreti per la preparazione di questo condimento tanto amato e diffuso.

ragù alla bolognese

Oggi tocca a voi dilettarvi in cucina e, con alcune piccole dritte, non sarà difficile preparare il vostro ragù alla bolognese. Bisognerà scegliere la carne giusta, non troppo magra, fresca e di qualità. Grazie alla carne di manzo, potrete godere di un ottimo apporto di proteine e vitamine, nonché di una discreta quantità di lipidi che al nostro corpo servono, anche se non dobbiamo esagerare. Insieme agli altri ingredienti di origine vegetale e non, questo sugo vi regalerà energia e, certamente, anche tanta soddisfazione.

Una volta pronto, potrete abbinarlo al tipo di pasta fresca che più preferite, oppure fatta in casa seguendo alcune delle mie ricette. Per gli intolleranti al glutine, ci sono tantissime tipologie di pasta tra le quali potrete scegliere e vi assicuro che il vostro primo resterà comunque delizioso e impareggiabile! Per portare in tavola questa ricetta, andremo ad utilizzare anche il latte, che serve a rendere il condimento ancora più corposo. Pensate che nell’antichità, si usava un cucchiaio di strutto!

Altri suggerimenti per la preparazione del ragù alla bolognese

Se siete intolleranti al nichel, sappiate che io utilizzo le pentole Ballarini ogni volta che preparo questo sugo. Infatti, sono studiate per offrire una cottura più sana e presentano un rivestimento e una composizione molto più sicura e ideale per chi ha a che fare ogni giorno con questo tipo di problematiche.

A questo punto, è arrivato il momento di capire esattamente come preparare il ragù alla bolognese. Una volta pronto, potrete assaporarlo subito o conservarlo in un recipiente di vetro in frigo e mangiarlo il giorno dopo, oppure congelarlo a seconda delle esigenze che avete. Ed ora basta con le chiacchiere: armiamoci di mestoli, ingredienti di qualità e mettiamoci all’opera!

Ingredienti per 4 persone

  • 300 gr di polpa di manzo scelta macinata
  • 150 gr di pancetta fresca macinata
  • 1 cipolla
  • 1 carota
  • 1 gambo di sedano
  • erbe aromatiche a piacere
  • 60 gr di triplo concentrato di pomodoro
  • 1/2 bicchiere di vino rosso
  • 1/2 bicchiere di latte intero consentito
  • 1/2 bicchiere di brodo di carne
  • q.b. sale fino e pepe nero

Preparazione

Pelate la cipolla e la carota. Tagliate a dadini piccoli. Lavate il sedano, togliete le foglie e tagliate a dadni piccoli. Tagliate la pancetta a dadini piccoli. Lavate, asciugate e tritate le erbe aromatiche.

Versate in una casseruola 3 cucchiai di olio e fate soffriggere le verdurine e le erbe aromatiche Aggiungete la pancetta e la polpa e lasciate tostare bene. Alzate la temperatura e aggiungete il vino. Lasciate cuocere a fiamma alta fino a quando il l’alcol non sarà evaporato e poi abbassate al minimo, coprite e lasciate cuocere per almeno 3 ore.

Controllate di tanto in tanto e se si dovesse asciugare aggiungete un mestolo di brodo caldo. Trascorso il tempo aggiungete il latte e proseguite la cottura per un’altra mezz’ora  circa. A fine cottura aggiustate di sale e pepe.

5/5 (381 Recensioni)
CONDIVIDI SU

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Mazzancolle su crema di piselli

Mazzancolle su crema di piselli, un piatto raffinato

Mazzancolle su crema di piselli, un piatto pensato per deliziare Le mazzancolle su crema di piselli sono una pietanza dall’elevato valore nutrizionale, semplice da realizzare e apprezzabile da...

pate

Il patè, una preparazione che valorizza gli antipasti

Un po’ di storia sul patè Il patè è una preparazione che fa parta integrante di molte tradizioni culinarie. Non ultima, quella italiana, sebbene offra il meglio di sé nella cucina francese. Il...

Colcannon

Colcannon, il piatto tipico della festa di San...

Colcannon, una zuppa dallo spirito irish Oggi vi presento il colcannon, una pietanza tradizionale, generalmente preparata per celebrare al meglio il St. Patrick’s day. Per affrontare la stagione...

Salsa pebre

Salsa pebre, un condimento dai colori sgargianti

Salsa pebre, il condimento dei barbecue cileni La salsa pebre è un condimento all’apparenza strano, infatti è considerata una salsa, ma allo stesso tempo si caratterizza per una grana...

Salsa chipotle

Salsa chipotle, un condimento cileno per carne e...

Salsa chipotle, un condimento che racchiude molti sapori La salsa chipotle è uno degli orgogli della cucina cilena. Incarna perfettamente i principi della tradizione locale, che consistono in...

Salsa merken

Salsa merken, condimento cileno molto apprezzato

Salsa merken, piccante ma non solo La salsa merken, proprio come suggerisce il nome, è realizzata con il merken. Quest’ultimo è un condimento a base di peperoncini, sale e spezie, tra i più...


Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine da leggere attentamente! La raccomandazione è quella di controllate sempre gli ingredienti che utilizzate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Tutti gli alimenti devono essere adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore. Quando cucinate per un celiaco organizzatevi al meglio per evitare sia la contaminazione ambientale che quella crociata. Un fattore che in molti sottovalutano. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per celiaci intolleranti al lattosio da leggere attentamente. Dalla nota ministeriale: senza lattosio. E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml. Per tutti gli alimenti non contenenti ingredienti lattei l’indicazione “naturalmente privo di lattosio” deve risultare conforme alle condizioni previste dall’articolo 7 del regolamento (UE) 1169/2011. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.


05-03-2018
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Pochi sanno che mi chiamo Tiziana Colombo. Tutti, nel mondo del wewb, mi conoscono come Nonnapaperina. Questo spazio nato è per caso 2004 come una sorta di diario che utilizzavo per condividere una passione. Una passione messa a dura prova dalla diagnosi di intolleranza al nichel prima e al glutine e al lattosio poi: una diagnosi inaspettata che mi ha fatto patire mezza vita. La colpa era sempre lo stress. Mi sono sentita completamente persa e in rete le notizie non erano sempre di aiuto. Non mi sono scoraggiata e ho cercato di trovare una soluzione! Dare un’informazione corretta. Mi sono sentita per molto tempo un vero “Don Chisciotte”. Ora la situazione è migliorata ma abbiamo ancora molto lavoro da fare.

Ma da sola non potevo farcela! Cosi nel 2012 ho fondato l’Ass.Il Mondo delle Intolleranze APS, di cui sono il Presidente in carica. Ad oggi siamo diventati una realtà importante e un punto di riferimento per tantissime persone, chef, aziende e medici. Abbiamo un comitato scientifico formato da professionisti e un gruppo di lavoro attivo e dinamico. Ognuno di noi ha un suo ruolo e tutti gli aspetti vengono vagliati con cura. Vogliamo dare un’informazione corretta e responsabile e siamo a disposizione dei nostri utenti. Torna a pensare positivo e mangiare con gusto. Ti garantisco che è possibile.

Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print
Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti