bg header
logo_print

Uno dei sughi più amati ? Il ragù alla bolognese!

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

ragu alla bolognese
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 20 min
cottura
Cottura: 50 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
Array
5/5 (1 Recensione)

Il ragù alla bolognese per un ottimo pranzo domenicale!

Il ragù alla bolognese insieme alla pasta, come primo piatto, si rivela una pietanza semplice ma ricca di gusto, che unisce il sapore delle spezie con quello di una pregiatissima carne macinata, servita su di un letto di un sughetto saporito e corposo, perfetto da servire per un pranzo in famiglia o anche ad una semplicissima serata tra amici.

Se amate destreggiarvi tra i fornelli, sappiate che questa ricetta può essere realizzata in pochissimo tempo ed è facilissima da preparare. Ma prima di svelarvi come va preparata, andiamo a dare un’occhiata a quali sono i valori nutritivi degli ingredienti e non solo… Dalla carne di manzo ben scelta e macinata nel modo giusto, al pomodoro e agli altri ingredienti, ogni singolo ingrediente può decisamente fare la differenza a tavola!

Ricetta ragù alla bolognese

Preparazione ragù alla bolognese

Pelate la cipolla e la carota. Tagliate a dadini piccoli. Lavate il sedano, togliete le foglie e tagliate a dadni piccoli. Tagliate la pancetta a dadini piccoli. Lavate, asciugate e tritate le erbe aromatiche.

Versate in una casseruola 3 cucchiai di olio e fate soffriggere le verdurine e le erbe aromatiche Aggiungete la pancetta e la polpa e lasciate tostare bene. Alzate la temperatura e aggiungete il vino.

Lasciate cuocere a fiamma alta fino a quando il l’alcol non sarà evaporato e poi abbassate al minimo, coprite e lasciate cuocere per almeno 3 ore.

Controllate di tanto in tanto e se si dovesse asciugare aggiungete un mestolo di brodo caldo. Trascorso il tempo aggiungete il latte e proseguite la cottura per un’altra mezz’ora  circa. A fine cottura aggiustate di sale e pepe.

Ingredienti ragù alla bolognese

  • 300 gr di polpa di manzo scelta macinata
  • 150 gr di pancetta fresca macinata
  • 1 cipolla
  • 1 carota
  • 1 gambo di sedano
  • erbe aromatiche a piacere
  • 60 gr di triplo concentrato di pomodoro
  • 1/2 bicchiere di vino rosso
  • 1/2 bicchiere di latte intero consentito
  • 1/2 bicchiere di brodo di carne
  • q.b. sale fino e pepe nero

Ecco quello che dovreste sapere su questo magnifico sugo…

Vi sembrerà assurdo e scontato, ma il ragù alla bolognese è un sugo molto semplice da preparare, anche se in realtà, i sapori e le preparazioni tradizionali ci impongono di dedicare ad esso non solo una valida selezione di ingredienti, ma anche molto tempo. Chi di voi non ha mai visto la propria nonna dilettarsi in cucina tra un mestolo ed un altro? Ecco, in quei ricordi sono nascosti i segreti per la preparazione di questo condimento tanto amato e diffuso.

Oggi tocca a voi dilettarvi in cucina e, con alcune piccole dritte, non sarà difficile preparare il vostro ragù alla bolognese. Bisognerà scegliere la carne giusta, non troppo magra, fresca e di qualità. Grazie alla carne di manzo, potrete godere di un ottimo apporto di proteine e vitamine, nonché di una discreta quantità di lipidi che al nostro corpo servono, anche se non dobbiamo esagerare. Insieme agli altri ingredienti di origine vegetale e non, questo sugo vi regalerà energia e, certamente, anche tanta soddisfazione.

Una volta pronto, potrete abbinarlo al tipo di pasta fresca che più preferite, oppure fatta in casa seguendo alcune delle mie ricette. Per gli intolleranti al glutine, ci sono tantissime tipologie di pasta tra le quali potrete scegliere e vi assicuro che il vostro primo resterà comunque delizioso e impareggiabile! Per portare in tavola questa ricetta, andremo ad utilizzare anche il latte, che serve a rendere il condimento ancora più corposo. Pensate che nell’antichità, si usava un cucchiaio di strutto!

Altri suggerimenti per la preparazione del ragù alla bolognese

Se siete intolleranti al nichel, sappiate che io utilizzo le pentole nichel free ogni volta che preparo questo sugo. Infatti, sono studiate per offrire una cottura più sana e presentano un rivestimento e una composizione molto più sicura e ideale per chi ha a che fare ogni giorno con questo tipo di problematiche.

A questo punto, è arrivato il momento di capire esattamente come preparare il ragù alla bolognese. Una volta pronto, potrete assaporarlo subito o conservarlo in un recipiente di vetro in frigo e mangiarlo il giorno dopo, oppure congelarlo a seconda delle esigenze che avete. Ed ora basta con le chiacchiere: armiamoci di mestoli, ingredienti di qualità e mettiamoci all’opera!

Il vero ragù alla bolognese è un piatto che incarna l’essenza della cucina italiana, un simbolo di tradizione e comfort food che ha conquistato i palati di tutto il mondo. Tuttavia, nonostante la sua popolarità globale, il vero ragù conserva una ricetta autentica che pochi conoscono nella sua integralità. Oggi, esploreremo il cuore di questo classico, svelando i segreti che lo rendono unico.

Gli ingredienti: La base dell’autenticità

Il segreto di un autentico ragù alla bolognese inizia dalla scelta degli ingredienti. A differenza delle versioni internazionali, che spesso includono abbondante pomodoro o persino panna, il vero ragù si concentra su ingredienti semplici ma di qualità.

  • Carne macinata: Tradizionalmente, si utilizza una miscela di carne bovina e suina per un equilibrio perfetto di sapori.
  • Soffritto: Il cuore del sapore, realizzato con cipolle, carote e sedano finemente tritati, soffritti in un buon olio extra vergine di oliva o, per una versione più tradizionale, in burro.
  • Triplo concentrato di pomodoro: Usato con parsimonia, giusto per aggiungere un tocco di colore e sapore senza sovrastare gli altri ingredienti.
  • Vino rosso: Un buon bicchiere di vino rosso, preferibilmente robusto, per deglassare e aggiungere profondità al ragù.
  • Brodo: Preferibilmente di carne, aggiunto gradualmente per mantenere il sugo umido e saporito durante la lunga cottura.
  • Latte: Forse l’ingrediente più sorprendente, il latte viene utilizzato per addolcire il sapore della carne e rendere il ragù incredibilmente cremoso.

La preparazione: Un atto di amore e pazienza

La preparazione del vero ragù alla bolognese richiede tempo e dedizione. Dopo aver preparato il soffritto e rosolato la carne, il vino rosso viene aggiunto per deglassare la pentola, permettendo al sugo di assorbire tutti i sapori concentrati sul fondo. Il concentrato di pomodoro, seguito dal brodo e dal latte, entra in scena, trasformando la miscela in un composto ricco e omogeneo.

Una delle caratteristiche distintive del vero ragù è la sua lunga cottura a fuoco lento, che può durare diverse ore. Questo processo non solo intensifica i sapori ma garantisce anche una texture inconfondibile, dove ogni ingrediente contribuisce al risultato finale senza sovrastare gli altri.

Contrariamente a quanto molti credono, il vero ragù alla bolognese non viene tradizionalmente servito con spaghetti. La pasta ideale per accompagnare questo sugo ricco è piuttosto un tipo di pasta all’uovo, come tagliatelle o lasagne, che con la sua consistenza e forma riesce a trattenere il sugo in modo ottimale.

Il vero ragù alla bolognese è molto più di un semplice piatto; è un patrimonio culturale, un simbolo di Bologna e dell’Emilia-Romagna, che racconta storie di famiglie, tradizioni e passione culinaria. Prepararlo e gustarlo è un modo per connettersi con una storia ricca e affascinante, celebrando la cucina italiana nella sua forma più autentica e deliziosa.

Ricette ragù e sughi ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (1 Recensione)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Ragù di pollo

Ragù di pollo, un sugo alternativo per primi...

Cosa sapere sulla carne di pollo E’ utile parlare della carne di pollo, che è il vero elemento distintivo di questo ragù. Si tratta di una carne “nobile”, in quanto è più leggera e...

salsa agrodolce agli azzeruoli

Salsa agrodolce agli azzeruoli, un condimento per la...

Come utilizzare la salsa agrodolce agli azzeruoli Come ho già accennato, la salsa agrodolce agli azzeruoli è molto versatile. Può essere utilizzata sui secondi di carne, sui secondi di pesce e...

Pasta al pesto di bruscandoli (

Pasta al pesto di bruscandoli, un primo dall’aroma...

Parliamo del pesto di bruscandoli Vale la pena parlare dei bruscandoli, che sono l’elemento principale di questa pasta al pesto. A differenza di tante tipologie di pesto, i bruscandoli...