Pappardelle di riso e quinoa con zucchine e crudo

pappardelle di riso e quinoa
Commenti: 0 - Stampa

Cercate un primo piatto leggero e sfizioso: ecco le pappardelle di riso e quinoa con zucchine e crudo

Le pappardelle di riso e quinoa con zucchine e crudo sono un primo piatto perfetto per tutti, anche per coloro che desiderano mantenere sotto controllo la linea. Si tratta di una pietanza leggera, altamente digeribile e ricca di nutrienti. Perfetta per le occasioni speciali, per le feste o per i pranzi e le cene di qualunque stagione, potrà rivelarsi un pasto capace di soddisfare sia gli adulti che i bambini seduti alla vostra tavola.

Non molte persone hanno assaggiato la pasta di riso e quinoa e altrettante persone potrebbero risultare scettiche e non averle mai provate per il timore di riscontrare strani sapori. Tuttavia, la verità è che queste “paste speciali” sono molto più nutrienti, ma regalano anche un tocco di gusto in più all’intera ricetta. Pertanto, per il sapore non c’è da preoccuparsi. Ad ogni modo, prima di scoprire come preparare questo speciale primo piatto, andiamo a scoprire le tante altre buone ragioni per provarlo…

Quando la pasta è speciale sotto ogni punto di vista

Come avrete capito, la prima cosa che andremo a considerare sono le pappardelle fatte con il riso e la quinoa che, come vedrete, potrete trovare grazie all’azienda Le Celizie. Analizzando gli ingredienti principali di questa pasta, dovreste considerare che il riso è privo di glutine e che, grazie alle sostanze in esso contenute, aiuta ad alleviare i gonfiori addominali, presenta un indice glicemico decisamente più basso in confronto a quello della pasta, è facilmente digeribile e non appesantisce lo stomaco.

pappardelle-riso-e-quinoa-con-zucchine-e-crudoTutte queste caratteristiche e benefici possono arrivare in tavola con la ricetta delle pappardelle di riso e quinoa con zucchine e crudo, e potranno ovviamente essere apprezzate insieme ai tanti altri vantaggi e alle proprietà di cui sono dotati gli altri ingredienti. Infatti, andando ad analizzare la quinoa, è utile sapere che essa può regalare all’organismo una buona dose di ferro, magnesio e altri minerali, ma anche di omega-3 e di vitamina A, B1, B2, B3, B5, B6, C, E e J.

Anche questo alimento è privo di glutine, leggero, altamente digeribile e nutriente. Come il riso, la quinoa è utile per chi desidera mantenere sotto controllo il peso e per favorire il corretto funzionamento dell’apparato gastrointestinale. In più, si tratta di uno dei cibi perfetti per prevenire le malattie cardiovascolari e l’anemia. Il suo consumo promuove inoltre la salute di denti, ossa e muscoli; e regala al corpo un’importante azione antinfiammatoria e antiossidante.

In pratica, la quinoa e il riso sono due ottimi ingredienti per la preparazione delle pappardelle. Se poi rendono la pasta non solo salutare ma anche gustosa, perché non  dovreste portare in tavola questa pasta speciale?  .

Gli altri ingredienti delle pappardelle di riso e quinoa con zucchine e crudo

In questa ricetta, troverete tutto il gusto e i benefici delle zucchine: ortaggi ricchi di antiossidanti, vitamine e minerali importanti per l’organismo, e capaci di donare a quest’ultimo tante interessanti azioni idratanti, diuretiche e depurative. Inoltre, non dobbiamo dimenticare che possono rendere l’intero piatto ancora più saporito e nutriente. Insieme alle zucchine, l’altro ingrediente da non sottovalutare è il prosciutto crudo dolce Marco d’Oggiono

Scegliendo un affettato di qualità, potrete regalare al piatto un sapore decisamente più sfizioso e coinvolgente, ma anche un’altra buona dose di proteine (questa volta di origine animale) indispensabili per il nostro corpo. In poche parole, questo primo è una pietanza tutta da gustare: il vostro palato sarà entusiasta e il vostro organismo vi ringrazierà!

Ingredienti per 4 persone

  • 250 g di pappardelle di riso e quinoa de “Le Celizie”;
  • 2 zucchine;
  • 6 fiori di zucchina;
  • 1 scalogno;
  • Qualche foglia di basilico fresco;
  • Parmigiano 48 mesi grattugiato q.b.;
  • 50 g di prosciutto crudo dolce;
  • Olio extravergine d’oliva, sale e pepe q.b.

Preparazione

Mondate lo scalogno e affettatelo finemente. Lavate e spuntate le zucchine e tagliatele a tocchetti. Lavate e asciugate le foglie di basilico. Mettete scalogno e zucchine in una casseruola, aggiungete un po’ di acqua, regolate di sale e fate cuocere fino a quando le zucchine saranno diventate tenerissime e l’acqua sarà stata quasi tutta assorbita. Aggiungete il basilico e frullate con un mixer ad immersione aggiungendo l’olio quanto basta per avere una crema morbida.

In un padellino antiaderente fate tostare il prosciutto a filettini, in un altro fate tostare i fiori di zucchina. Nel frattempo fate lessare la pasta al dente, versatela nei piatti su un fondo di crema di zucchine, cospargetela con il prosciutto crudo croccante e i fiori di zucchina sbriciolati. Spolverizzate di parmigiano grattugiato a piacere, regolate di pepe e servite un bel piatto fumante.

5/5 (458 Recensioni)
CONDIVIDI SU

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Fregola con le vongole

Fregola con le vongole, un primo tra mare...

Fregola con le vongole, un piatto dal sapore rustico La fregola con le vongole è un primo dal sapore particolare, che valorizza le vongole proponendo una soluzione alternativa. In questo caso non...

Maccheroncini con scampi e fiori di zucca

Maccheroncini con scampi e fiori di zucca, un...

Maccheroncini con scampi e fiori di zucca, un delicato mix di ingredienti I maccheroncini con scampi e fiori di zucca sono un primo fuori dall’ordinario. In primo luogo perché sono conditi con...

Calamarata con merluzzo e datterini

Calamarata con merluzzo e datterini, un primo estivo

Calamarata con merluzzo e datterini, un primo leggero La calamarata con merluzzo, carciofi e datterini, lascia intendere un piatto a base di calamari, o magari un secondo di pesce. Invece si tratta...

Spaghetti con sarde e bottarga

Spaghetti con sarde e bottarga, un primo che...

Spaghetti con sarde e bottarga, colore e gusto per un ottimo primo di pesce Gli spaghetti con sarde e bottarga sono un piatto che incarna il rapporto tra la cucina italiana e il mare. D’altronde,...

Fettuccine Alfredo

Fettuccine Alfredo, una celebre ricetta italoamericana

La singolare storia delle fettuccine Alfredo Le fettuccine Alfredo sono una delle ricette più famose al mondo. Benché un po’ dappertutto siano considerate “italiane”, in realtà fanno parte...

Riso rosso con zucchine e menta

Riso rosso con zucchine e menta, un primo...

Riso rosso con zucchine e mente, altro che risotto Il riso rosso con zucchine e menta è una suggestiva alternativa al risotto. Anche perché rispetto a quest’ultimo porta spunti differenti. E’...


Nota per l’intolleranza al nichel

Note per chi deve seguire una dieta a Basso contenuto di nichel. Da leggere attentamente! Sia che sei intollerante al nichel alimentare, allergico al nichel da contatto (DAC) o che ti è stata diagnosticata La SNAS non esiste una cura definitiva e non esiste un modo per eliminare questo metallo dalla vita di una persona. Per alleviare i sintomi è necessario seguire una dieta a rotazione e a basso contenuto di Nichel e fare attenzione a tutto quello che ci circomda. Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine da leggere attentamente! La raccomandazione è quella di controllate sempre gli ingredienti che utilizzate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Tutti gli alimenti devono essere adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore. Quando cucinate per un celiaco organizzatevi al meglio per evitare sia la contaminazione ambientale che quella crociata. Un fattore che in molti sottovalutano. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per celiaci intolleranti al lattosio da leggere attentamente. Dalla nota ministeriale: senza lattosio. E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml. Per tutti gli alimenti non contenenti ingredienti lattei l’indicazione “naturalmente privo di lattosio” deve risultare conforme alle condizioni previste dall’articolo 7 del regolamento (UE) 1169/2011. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.


29-04-2016
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Pochi sanno che mi chiamo Tiziana Colombo. Tutti, nel mondo del wewb, mi conoscono come Nonnapaperina. Questo spazio nato è per caso 2004 come una sorta di diario che utilizzavo per condividere una passione. Una passione messa a dura prova dalla diagnosi di intolleranza al nichel prima e al glutine e al lattosio poi: una diagnosi inaspettata che mi ha fatto patire mezza vita. La colpa era sempre lo stress. Mi sono sentita completamente persa e in rete le notizie non erano sempre di aiuto. Non mi sono scoraggiata e ho cercato di trovare una soluzione! Dare un’informazione corretta. Mi sono sentita per molto tempo un vero “Don Chisciotte”. Ora la situazione è migliorata ma abbiamo ancora molto lavoro da fare.

Ma da sola non potevo farcela! Cosi nel 2012 ho fondato l’Ass.Il Mondo delle Intolleranze APS, di cui sono il Presidente in carica. Ad oggi siamo diventati una realtà importante e un punto di riferimento per tantissime persone, chef, aziende e medici. Abbiamo un comitato scientifico formato da professionisti e un gruppo di lavoro attivo e dinamico. Ognuno di noi ha un suo ruolo e tutti gli aspetti vengono vagliati con cura. Vogliamo dare un’informazione corretta e responsabile e siamo a disposizione dei nostri utenti. Torna a pensare positivo e mangiare con gusto. Ti garantisco che è possibile.

Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print
Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti