bg header
logo_print

Filetto di salmone al forno, un secondo facile e gustoso

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

filetto di salmone al forno con patate
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 20 min
cottura
Cottura: 40 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
3.8/5 (4 Recensioni)

Filetto di salmone al forno, un piatto con un contorno speciale

Il filetto di salmone al forno con patate e finocchi è la classica ricetta che rende molto con poco sforzo. Basta una manciata di ingredienti per dare vita a un secondo piatto bello da vedere e buono da gustare. E’ un piatto leggero e allo stesso tempo nutriente, capace di fare bella mostra di sé nelle occasioni più eleganti, o durante i pasti di tutti i giorni.

È anche una ricetta facile da realizzare. È sufficiente cuocere il salmone al forno insieme a un po’ di olio ed erbe aromatiche, poi si aggiungono le patate, i finocchi e si mette nuovamente in forno con il supporto del vino bianco (da aggiungere alla bisogna).

La ricetta consente anche un certo margine di discrezione, almeno per quanto concerne le erbe aromatiche. Potete scegliere quelle che più vi aggradano e nelle quantità desiderate, tenete conto però del loro impatto in termini di gusto e “pesantezza”.

Ricetta filetto di salmone al forno

Preparazione filetto di salmone al forno

Come fare filetto salmone al forno con patate?

  • Preriscaldate il forno a 180 gradi. Pelate le patate e tagliateli a pezzettini.
  • Lavate ed affettate sottilmente i finocchi.Ungete una pirofila e adagiatevi il salmone.
  • Condite con olio extra vergine d’oliva e aggiungete erbe aromatiche, sale e pepe.
  • Cuocete in forno già caldo per circa 20 minuti.
  • Togliete il salmone dal forno, unite le patate a pezzetti e i finocchi.
  • Riprendete la cottura bagnando di tanto in tanto con il vino e proseguite la cottura per altri 30 minuti.
  • Trasferite il tutto di un piatto di portata, irrorate con il sugo di cottura e servite.

Ingredienti filetto di salmone al forno

  • 4 filetti di salmone
  • 3 patate
  • 2 finocchi
  • erbe aromatiche a piacere
  • 1 spicchio aglio
  • 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 1 bicchiere vino bianco
  • q. b. di sale fino.

Un focus sul salmone

Inutile girarci attorno, il protagonista di questa ricetta è il salmone. Si tratta di uno pesci più amati in assoluto, d’altronde si fa apprezzare per il sapore corposo, per la consistenza tenera e per una marcata versatilità. A differenza di altri prodotti ittici può essere chiamato in causa per i primi e per i secondi (come testimonia il filetto di salmone al forno), tuttavia da cotto è perfetto anche da solo o con le verdure.

Il salmone è anche molto nutriente. Certo, l’apporto calorico non è esiguo (circa 200 kcal per 100 grammi) ma è dovuto alla presenza di acidi grassi omega tre, che fanno bene al cuore e alla circolazione.

Il salmone è anche ricco di vitamina D che fa bene al sistema immunitario e si trova in pochi altri alimenti. Inoltre, il salmone è ricco di fosforo, una sostanza fondamentale per le performance cognitive.

Il ruolo del finocchio nel filetto di salmone al forno

Anche il finocchio gioca un ruolo fondamentale in questo filetto di salmone al forno. Il finocchio interviene in una fase avanzata della ricetta, ossia quando il pesce ha raggiunto un buon punto di cottura. Con il suo sapore leggero e molto aromatico il finocchio è ideale per questo tipo di ricette. Inoltre, con la sua consistenza morbida – a seguito del lungo passaggio al forno – rende ancora più delicato il salmone e aumenta lo spessore nutrizionale del piatto.

Stiamo parlando d’altronde di uno degli ortaggi più salutari in assoluto. Il finocchio reca con sé il classico bagaglio di vitamine e sali minerali tipici degli alimenti vegetali, inoltre fornisce una quantità di fibre davvero fuori dal comune. Grazie a questo aspetto e alla presenza di sostanze specifiche, risulta un toccasana per l’apparato digerente. Il finocchio, infatti, aiuta la digestione e allevia la stitichezza, il meteorismo e la flatulenza. Tutto ciò ad un costo calorico davvero irrisorio: un etto di finocchi apporta circa 11 kcal.

La patata, l’ingrediente protagonista della cucina italiana

Nel filetto di salmone al forno troviamo anche la patata. La sua presenza consente a questo gustoso secondo piatto di fornire un delizioso contorno, rendendo il tutto ancora più completo. Quale tipo di patate è opportuno utilizzare? Una domanda legittima se si considerano le tante varietà a disposizione. La scelta è un genere tra le patate a pasta gialla e le patate bianche farinose. In questo caso vi consiglio le patate a pasta gialla, che spiccano per una consistenza decisa, in grado di resistere alle elevate temperature e alle cotture prolungate. Inoltre, presentano un sapore più sapido che si sposa molto bene con il salmone.

La patata aumenta l’apporto calorico del piatto? La patata aumenta solo di poco l’apporto calorico del piatto, d’altronde sono meno “pesanti” di quanto si possa immaginare. E’ vero, le patate sono ricche di carboidrati, ma scarseggiano di grassi. In ogni caso apportano numerose vitamine e sali minerali, a tal punto da rappresentare un alimento valido per tutti gli stili alimentari.

Come aromatizzare il filetto di salmone al forno?

La lista degli ingredienti del filetto di salmone al forno comprende anche le erbe aromatiche. In merito avete ampio margine di discrezione, ma ragionate al meglio sugli abbinamenti e sul tenore generale della pietanza, che non deve essere troppo intensa. L’erba aromatica per eccellenza, almeno per quel che concerne il pesce, è il prezzemolo. Le sue note amarognole ed aromatiche si sposano bene con la corposità del salmone.

La presenza delle patate si presta anche al rosmarino, che si caratterizza per le note più intense. Al limite potreste utilizzare anche il timo, che è più delicato ed esprime delle note fruttate ed agrumate. Ovviamente non esagerate con le quantità, stiamo parlando pur sempre di spezie potenzialmente “coprenti”. Sarebbe un peccato porre in secondo piano la corposità sapida del salmone, la delicatezza aromatica del finocchio e la completezza organolettica delle patate.

FAQ sul filetto di salmone al forno

Perché il salmone fa bene?

Il salmone fa bene perché contiene una buona quantità di proteine, inoltre giova al sistema immunitario in virtù di un apporto elevato di vitamina D. Allo stesso tempo fa bene alle funzioni cognitive in quanto è ricco di calcio.

Chi non deve mangiare il salmone?

Il salmone può essere parzialmente controindicato per chi soffre di pressione alta in quanto è ricco di sodio. Allo stesso tempo dovrebbe essere evitato dalle donne in gravidanza in quanto contiene alcune tossine che potrebbero causare qualche problema al feto.

Ricette con il salmone ne abbiamo? Certo che si!

3.8/5 (4 Recensioni)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Caprese in bicchiere

Caprese in bicchiere, un’idea simpatica per un primo...

Quali pomodori utilizzare nella caprese in bicchiere? La caprese in bicchiere è un’insalata semplice, che si basa quasi interamente sulla qualità degli ingredienti. In particolare bisogna...

Gamberi alla catalana

Gamberi alla catalana, un piatto di pesce ricco...

Catalana di gamberi: un’insalata più che un secondo Come ho già accennato, i gamberi alla catalana (o catalana di gamberi che dir si voglia) hanno tutto l’aspetto di un’insalata, infatti...

Pollo al lime e elicriso

Pollo al lime e elicriso, un secondo raffinato...

Come cuocere il petto di pollo in modo perfetto? Cuocere il petto di pollo al lime è semplice, ma se volete ottenere un risultato perfetto dovrete prendere alcuni accorgimenti. Il primo riguarda il...