Pudding con semi di chia, melograno e cocco: un concentrato di calcio!

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle 1 voti, media: 5,00 su 5
Loading...Loading...
  • Porzioni per
    2 persone
  • Tempo Totale
    12 Ore
Pudding con semi di chia

I semi di chia sono un vero e proprio toccasana per la nostra salute.

Pudding con semi di chia, melograno e cocco: un concentrato di calcio!. I semi di chia sono un vero e proprio toccasana per la nostra salute. Per quale motivo? Per via della presenza di alcuni principi nutritivi molto importanti, tra i quali è bene ricordare soprattutto il calcio. I semi di chia sono diffusi soprattutto in Sud America e sono caratterizzati anche dalla presenza di acidi grassi come omega3 e omega6, molto utili per il benessere del corpo e considerati addirittura essenziali.

I semi di chia, entrati ufficialmente nel mercato alimentare UE nel 2009, sono legati alla Salvia Hispanica, una pianta che cresce spontaneamente le cui proprietà sono conosciute e apprezzate dai tempi delle civiltà precolombiane, quando faceva parte dell’alimentazione quotidiana.

Semi di chia: caratteristiche cromatiche e proprietà

Come molti altri alimenti che fanno parte della nostra dieta quotidiana, la chia con i suoi semi è stata portata in Europa dai conquistadores, ma nel corso del tempo la sua importanza è stata messa in secondo piano.

I semi di chia, caratterizzati da una cromia che spazia da colori chiari come il bianco fino al marrone e al nero (se sono rossi significa che non sono sufficientemente maturi per essere consumati), rappresentano un punto di riferimento molto importante per chi vuole migliorare il proprio percorso nutrizionale.

Semi di chia: come utilizzarli in cucina

Per quale motivo? Prima di tutto perché, oltre a essere ricchi di grassi omega3 e omega6, sono caratterizzati dalla presenza di una grande quantità di calcio, molto indicato per la salute delle ossa. I semi di chia contengono inoltre manganese, un metallo che favorisce la digestione e la sintesi degli acidi grassi e del colesterolo, oltre a essere fondamentale per la formazione del collagene.

Un vantaggio interessante dei semi di chia consiste nella possibilità di essere consumati interi – come è chiaro anche dalla ricetta che presenteremo sotto – cosa che invece non accade con i semi di lino, che devono essere per forza tritati.

I semi di chia sono famosi anche per il loro gusto molto delicato, che li rende adatti a essere integrati in diversi piatti, dalle insalate miste ai dolci. Dove trovarli? In qualsiasi supermercato biologico o in erboristeria (anche nei punti vendita della grande distribuzione, ormai molto attenti ai prodotti naturali e bio, è spesso possibile acquistarli).

Con i semi di chia si possono creare delle ricette davvero speciali, coccolando il palato e facendo nel contempo un regalo al proprio corpo. Oggi vogliamo darvi qualche informazione in merito presentandovene una molto gustosa, che siamo certi vi aiuterà a stupire i vostri ospiti!

Pudding con semi di chia, melograno e cocco: un concentrato di salute

E’ una colazione idonea per chi ha problemi di glutine e lattosio

Ingredienti per 2 persone

  • 200 gr latte di mandorla
  • 45 gr semi di chia
  • 2 cucchiaini polvere di cocco disidratato
  • 1/2 baccello vaniglia di Tahiti
  • 1/2 melograno per la decorazione

Procedimento

  1. Unire i semi al latte di mandorla, aggiungere i semi della bacca di vaniglia e il cocco in polvere. Mescolare delicatamente per non più di un minuto. Ripetere l’operazione ogni quarto d’ora per un’ora (quindi 4 volte) e poi lasciar riposare in frigo per una notte. Prima di servire guarnire il pudding con i chicchi di melograno.

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *