bg header
logo_print

Mini bundt cake al grano saraceno, un dolce ricco e gustoso

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Mini bundt cake grano saraceno
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 01 ore 00 min
cottura
Cottura: 01 ore 00 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
5/5 (6 Recensioni)

Mini bundt cake al grano saraceno, una variante davvero deliziosa

Oggi ho deciso di preparare dei mini bundt cake per i miei amici. “Invitare qualcuno significa farci carico della sua felicità durante le ore che trascorre sotto il nostro tetto”. Anthelme Brillat-Savarin.

Questa frase rende perfettamente quello che sento quando preparo un dolce. Ancor di piu’ l’attenzione si fa grande quando inviti qualcuno che è intollerante a qualche alimento.

Per me che non lo sono, le difficoltà aumentano per le insidie che la cucina nasconde, per le innumerevoli contaminazioni a cui sono sottoposti gli ingredienti e gli utensili che si usano per la loro realizzazione. Tutto rigorosamente di metallo e lavato accuratamente in lavastoviglie prima del loro utilizzo. Le farine adatte, il latte indicato, ecc. e poi ti accorgi che nonostante “togli” il gusto, il profumo non cambia, anzi….

Queste mini tortine sono rustiche grazie all’utilizzo del grano saraceno e quindi gluten free, sofficissime per la presenza della zucca e profumatissime grazie all’arancia. Il mio bimbo di 3 anni per la mia gioia ne ha divorate subito due.

Ricetta mini bundt cake

Preparazione mini bundt cake

  • Tagliate la zucca a tocchetti, mettetela in un mixer con il latte e l’olio e frullatela fino a ridurla in purea.
  • Montate a neve fermissima 4 albumi con un pizzico di sale. Montate  4 tuorli con lo zucchero finché non diventano bianchi, unite la purea di zucca, la scorza grattugiata dell’arancia e il bicchierino di Cointreau.
  • Setacciate sul composto la farina di grano saraceno, la farina di mandorle e il lievito.
  • Incorporate delicatamente gli albumi montati a neve con movimenti dal basso verso l’alto.
  • Versate il composto nella vostra teglia preferita (o una teglia di 24 cm di diametro, precedentemente imburrata ed infarinata) oppure io in 2 teglie di silicone a forma di mini bundt, e cuocete in forno ad una temperatura di 170° per 40/50 minuti.
  • Sfornate e lasciate riposare, sformateli e lasciatela raffreddare completamente su una gratella per dolci.
  • Potete decorare o con un abbondante spolverata di zucchero a velo (gluten free) oppure con una glassa all’arancia facendo bollire il succo di un arancia con 100 g di zucchero al velo.
  • Una volta raffreddato, ricoprite le tortine.
  • Scegliete una qualità di zucca dalla polpa soda ed asciutta. Per la cottura, indispensabile la prova stecchino.

Ingredienti mini bundt cake

  • Ingredienti per 18 mini bundt cake
  • 250 gr. di zucca polpa di zucca cruda
  • 100 gr. di olio semi
  • 80 ml. di latte riso
  • 230 gr. di zucchero semolato
  • 4 intere uova categoria A
  • 280 gr. di grano saraceno gluten free
  • 120 gr. di farina di mandorle gluten free
  • 1 bustina di lievito per dolci gluten free.

Mini bundt cake al grano saraceno zucca e mandorle, una versione ricca di ingredienti

Vi presento le mini bundt cake con grano saraceno, zucca e mandorle, delle varianti molto creative delle celebri bundt americane. Della ricetta originale conservano la morbidezza, il sapore delicato e la peculiare forma a ciambella. Si differenziano però sotto alcuni aspetti. Tanto per cominciare si cuociono in stampi ad hoc molto piccoli, in modo da risultare monoporzione. In secondo luogo si reggono su abbinamenti coraggiosi ma azzeccati, come quello tra mandorle e zucca.

Specifico che la ricetta non è mia, ma di Marinella Petrarca. L’ha elaborata in occasione del contest “Le intolleranze? Le cuciniamo”, che ho indetto per lanciare un messaggio: le intolleranze alimentari si possono sconfiggere a tavola, preparando ricette creative che facciano uso di ingredienti specifici.

E’ proprio il caso di queste mini bundt, infatti la farina comune è sostituita dalle mandorle e dal grano saraceno, mentre il classico latte vaccino è sostituito dal latte di riso. Queste scelte vanno incontro ai celiaci e agli intolleranti al lattosio, ma possono suscitare l’apprezzamento anche di chi non soffre di questi disturbi.

Le speciali farine di questa bundt cake

Vale la pena parlare delle farine di queste mini bundt cake. Partiamo dalla farina di grano saraceno, che si fa apprezzare per il suo sapore rustico e capace di esprimere un carattere integrale. Oltre a essere completamente priva di glutine, e quindi adatta ai celiaci, la farina di grano saraceno apporta molti sali minerali e una certa varietà di vitamine. L’apporto calorico è nella media, ossia non troppo diverso da quello delle farine tradizionali.

Invece, cosa dire sulla farina di mandorle? Ebbene, questo tipo di farina si fa apprezzare per la sua dolcezza in grado di esprimere elementi di corposità. Ha origine dalla frutta secca, quindi non contiene glutine. E’ ricca, invece, di grassi benefici per il cuore e per la circolazione. Non mancano poi i sali minerali, come il magnesio e il fosforo, che sostengono le attività cognitive e preservano i livelli di energia dell’organismo.

Tuttavia, la farina di grano saraceno e la farina di mandorle sono carenti in quanto a resa rispetto alla farina tradizionale. In verità, almeno per quanto concerne l’impasto per dolci, non fanno rimpiangere la farina 00. La lista degli ingredienti, d’altronde, non contiene nemmeno fecola o amidi di supporto.

Il ruolo della zucca nei mini bundt cake

L’impasto dei mini bundt cake presenta elementi innovativi, pur incarnando lo spirito della ricetta originale. Nello specifico, si compone di tre parti: una purea di zucca “trattata”, le farine con il lievito per dolci e gli albumi montati a neve.

La zucca non va cotta, ma frullata così come si trova insieme al latte e all’olio. Si ottiene così una sorta di crema densa, ma anche molto fluida. La zucca conferisce dolcezza e sapore all’impasto, inoltre impatta anche sul piano nutrizionale vista l’abbondanza di principi attivi che la contraddistingue. E’ infatti ricca di vitamina A (che fa bene alla vista) e di betacarotene.

Per inciso, il betacarotene è un antiossidante e quindi aiuta a prevenire il cancro. La zucca è inoltre ricca di vitamina C, che giova al sistema immunitario, e di vari tipi di sali minerali. Il suo apporto calorico è basso, pari a 28 kcal per 100 grammi, dunque può essere consumata senza temere per la propria linea. Oltre alla zucca, l’impasto si fregia anche della presenza di alcuni aromi, come la scorza grattugiata di arancia e il Cointreau. Entrambi forniscono sentori tra il dolce e l’aromatico, rendendo i mini bundt cake ancora più deliziosi.

Perché abbiamo usato il latte di riso?

La lista degli ingredienti comprende anche il latte di riso. Perché questa scelta? In questo caso lo scopo è di consentire anche agli intolleranti al lattosio di gustare i mini bundt. L’alternativa sarebbe stata il latte delattosato. Una soluzione utile e molto praticata, ma che presenta alcuni inconvenienti sul sapore. Il latte delattosato, infatti, è più dolce rispetto a quello originale in quanto il lattosio viene scomposto in due zuccheri semplici e quindi più facilmente percepibili.

Il latte di riso, invece, esprime i sentori del cereale in una forma molto delicata. Ne esprime anche il potere nutrizionale, incentrato sulla vitamina C e sul potassio, piuttosto che sulla vitamina D e sul calcio, tipici invece del latte vaccino.

Il latte di riso è solo uno dei tanti tipi di “latte” vegetale a disposizione degli intolleranti al lattosio. Il più apprezzato è in genere il latte di soia, che ha un sapore leguminoso ed è ricco di grassi benefici. E’ molto apprezzato, però, anche il latte di cocco, che è anche piuttosto calorico.

Contest – Le intolleranze? Le cuciniamo

Ricetta di Marinella Petrarca

Mini bundt cake

Ricette dolci ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (6 Recensioni)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

crostata banane e cioccolato

Pasta frolla senza burro, un’ottima base senza lattosio

Come preparare la pasta frolla? La pasta frolla senza burro è davvero speciale e diversa dalle altre, allo stesso tempo è anche semplice da realizzare. E’ sufficiente creare un mix secco con...

Muffin alle mele e farina di patate

Muffin alle mele e farina di patate, dei...

I pregi della farina di patate La farina di patate incide parecchio sull’impasto dei muffin alle mele, anche perché se ne utilizza una quantità importante. E’ frutto del processo di...

Viennetta fatta in casa

Viennetta fatta in casa alla panna, una ricetta...

Quale cioccolato fondente utilizzare? Tra gli ingredienti più importanti della mia viennetta fatta in casa spicca il cioccolato fondente. Esso compare in due momenti distinti: durante la...