Canestrelli : Ottimi biscottini per iniziare bene la giornata

  • Porzioni per
    450 gr. biscotti canestrelli
  • Tempo Totale
    1 Ora
canestrelli

Un grande classico della pasticceria italiana, rivisitato per gli intolleranti: ecco la ricetta dei biscotti canestrelli!

I biscotti canestrelli sono più che semplici biscotti, sono un pezzo di storia della pasticceria italiana dalle origini antichissime, che ancora oggi rappresentano nel mondo il meglio della bontà dei prodotti “made in Italy”.

Oggi voglio presentarvi una ricetta che permetterà a chi come me soffre di problemi di intolleranza, di poter assaporare prodotti unici e tipici altrimenti proibiti. Infatti questi ingredienti, appositamente scelti, sono completamente privi di lattosio, senza lieviti aggiunti e soprattutto a basso contenuto di nichel.

Consiglio vivamente di provarli per permettervi di giudicare personalmente. Questi biscotti canestrelli per intolleranti non hanno davvero nulla da invidiare alla ricetta originale!

Canestrelli: un pilastro della pasticceria italiana

Sono dolci popolari noti nei primi scritti sin dall’ Ottocento dove le ricette variavano di famiglia in famiglia in base alla provenienza.

Si narra che venissero cotti nel camino mediante dei ferri che conferivano alla cialda quel particolare e caratteristico disegno. Forse dal nome di questi ferri deriva il termine, o forse più presumibilmente i canestrelli prendono il loro nome dal cesto di paglia chiamato “canestro”, in cui si usava poi porli a raffreddare.

Tipici della Liguria e del Piemonte sono anche molto comuni nelle valli alpine, questi biscotti di pasta frolla sono l’ideale per una colazione da signori!

Grazie alla loro friabilità il canestrello è ideale con latte e caffè o cappuccino.

Dato il loro sapore molto dolce, possono persino essere anche indicati da abbinare ad un buon spumante in occasioni come ricevimenti, mostre, fiere ed altri eventi.

Il loro composto a base di burro e uova contiene un alto valore calorico che si aggira in media intorno alle 500 calorie ogni 100 grammi.

I canestrelli al termine della cottura vengono ricoperti da zucchero velato, semplici da preparare, possono essere conservati per molto tempo chiusi in barattoli di vetro  ceramica. L’ideale però è riporli in fila in un contenitore piano in modo che lo zucchero a velo non cada.

Non mi resta che fornirvi gli ingredienti e le indicazioni per preparare i vostri biscotti canestrelli per intolleranti rigorosamente fatti in casa. Non dimenticatevi di gustarli anche appena sfornati.

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette siano adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine. Verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per gli intolleranti al lattosio

Dalla nota ministeriale: E’ stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml

Nota per l’intolleranza al nichel

Nota per l’intolleranza al nichel

Sia che sei intollerante al nichel alimentare, allergico al nichel da contatto (DAC) o che ti è stata diagnosticata La SNAS non esiste una cura definitiva e non esiste un modo per eliminare questo metallo dalla vita di una persona. Per alleviare i sintomi è necessario seguire una dieta a rotazione a basso contenuto di Nichel e osservare tutte le regole relative a cosmetici, detersivi, pentole e stoviglie, abbigliamento idoneo etc.

Ingredienti per 450 gr. biscotti canestrelli

  • 300 gr farina di riso
  • 180 gr burro chiarificato
  • 4 tuorli uova
  • 100 gr zucchero a velo (di cui 20 gr. per lo spolvero)
  • 1 scorza di limone
  • q.b. sale

Procedimento

  1. Preriscaldate il forno a 170/180 gradi. Fate bollire le uova per 9 minuti, raffreddatele, sgusciatele e trituratele finemente. Mettete il burro tagliato a pezzetti in una terrina e lasciatelo a temperatura ambiente per circa 1/2 ora.  Grattuggiate la scorza del limone. Setacciate la farina.
  2. Quando il burro si è ammorbidito  unite la farina, lo zucchero a velo, la scorza di limone, i tuorli  e il sale. Impastate il tutto fino a quando non avrete un composto omogeneo. Questa operazione potete farla sia manualmente che con una impastatrice. Fate una palla, copritela con della pellicola e fate riposare in frigorifero per circa mezz'ora.
  3. Dopo il riposo stendete velocemente con un mattarello la pasta fino ad ottenere una sfoglia di circa 5 mm.  Va stesa velocemente in quanto la frolla che si ottiene con questa farina è più friabile
    Con l'apposito stampino a forma di fiore ricavate i biscotti che adagerete su una teglia ricoperta da carta forno  e infornate per circa 15/20 minuti.  Questi biscotti non devono dorare molto in superficie.
  4. Una volta che sono raffreddati totalmente, spolverizzateli con abbondante zucchero a velo e lasciateli riposare qualche ora prima del loro consumo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *