Biscotti da inzuppo: un classico per la prima colazione

Prepariamo i biscotti da inzuppo, un dolce semplice e genuino

Oggi voglio accompagnarvi nella preparazione di un dolce semplice e davvero genuino. Di cosa si tratta? Dei biscotti da inzuppo semplici e ottimi per grandi e piccini

In ogni caso si tratta di una soluzione perfetta per una colazione super nutriente, durante la quale dare spazio a ogni tipo di sapore. Se pensate di non avere abbastanza tempo per preparare qualcosa di buono – magari perché siete mamme piene di impegni – con questa ricetta avete trovato una soluzione per tirarvi fuori dai guai e per portare in tavola delle colazioni davvero speciali.

L’importanza della prima colazione

La prima colazione è il pasto più importante della giornata. Ripetiamo spesso queste parole ma purtroppo ci dimentichiamo altrettanto frequentemente di metterle in pratica, convinti che saltare la colazione sia un modo per dimagrire.

Niente affatto! Saltare la colazione è rischioso anche per l’umore: un calo di zuccheri durante la giornata è infatti spesso causa di stanchezza e di calo dell’efficienza delle prestazioni. I livelli di glucosio nel corpo sono molto bassi quando ci alziamo, motivo per cui abbiamo bisogno di fare colazione e, se possibile, di variare le tipologie di nutrienti.

Questo significa, per esempio, assumere zuccheri tramite dolci come i biscotti, ma non sottovalutare i benefici che può dare una colazione con alimenti a base di proteine.

Colazione a base di proteine: ecco perché fa bene

Vi siete appena alzati e siete davanti al tavolo pronti a fare colazione. Cosa vedete davanti a voi? Qualche biscotto , una bella tazza di caffè e, perché no, qualche fetta di salume. Sì, avete capito bene: si possono abbinare i salumi e altre fonti di proteine a scelte classiche come i biscotti al latte.

Perché le proteine a colazione fanno bene? Prima di tutto perché aiutano a tenere sotto controllo il picco glicemico, uno dei responsabili principali dell’aumento di peso. I livelli di glucosio nel sangue non sono infatti costanti nel corso della giornata.

Il picco glicemico è quando sono ai massimi livelli ed è bene tenerlo sotto controllo per evitare che il corpo continui a richiedere zuccheri. Come riuscirci? Abbinando agli alimenti a base di zuccheri – meglio evitare quelli semplici – cibi caratterizzati dalla presenza di fibre e proteine, in modo da rallentare l’assorbimento dei glucidi.

Volete provare a integrare i salumi nella vostra prima colazione? Potete cominciare dalla bresaola, un salume leggero e ricco di principi nutritivi. Questi biscottini sono indicati per chi ha un’intolleranza al glutine, al lattosio e ai lieviti.

Quanta bontà nei biscotti da inzuppo con riso e quinoa!

Avete voglia di cambiare biscotti o vorreste prepararli con le vostre mani? Se avete risposto di sì, vi suggerisco di provare questi biscotti da inzuppo con riso e quinoa! In poco tempo, con poca fatica e con ingredienti selezionati, potrete portare in tavola una colazione o una merenda genuina e gustosa. Questi biscotti si sciolgono in bocca, ma anche nel latte, nel tè, nel caffè, nella cioccolata calda… Ogni bevanda è quella giusta al fianco di questi sensazionali prodotti da forno!

Pertanto, vi consiglio di continuare a leggere. Vi spiegherò le caratteristiche di questi biscotti con riso e quinoa e vi indicherò le modalità di preparazione, nonché la lista completa degli ingredienti. In poco tempo, potrete preparare un frollino che amerete e che ameranno tutti i vostri amici e parenti, compresi i più piccoli. Pertanto, iniziamo parlando degli alimenti principali… Perché dovremo usare la farina di riso e quella di quinoa?

Farine gluten-free, ma anche deliziose e nutrienti

Negli ultimi anni sta aumentando sempre più la domanda di prodotti senza glutine, nonché di alimenti genuini. Pertanto, per rispondere sia ai celiaci che a coloro che amano mangiare sano e sperimentare nuovi gusti, sono arrivati sul mercato moltissimi prodotti gluten-free. Tra questi troviamo tante farine bio e naturalmente prive di questa proteina. Ce ne sono di differenti tipi e ognuna di esse è in grado di valorizzare i sapori in modo esemplare. Nel caso dei biscotti da inzuppo con riso e quinoa, sono proprio questi ultimi due alimenti a fare la differenza.

Infatti, la farina di riso e quella di quinoa non sono solamente prive di glutine, sono persino particolarmente adatte alla realizzazione di dolci di ogni tipo. Si possono usare per crostate, torte, sfogliatine, budini e molto altro. Chiaramente, noi le useremo per i nostri biscotti da inzuppo e le potrete usare inoltre per la preparazione di pietanze salate… In ogni caso, offrono nutrimento ed energia a volontà! Propongono entrambe un buon apporto di minerali e vitamine, e si rivelano facilmente digeribili.

Altri dettagli da considerare prima di preparare i biscotti da inzuppo con riso e quinoa

Prima di passare all’azione, dovreste sapere che quella di oggi è una ricetta che non contiene lattosio. Tuttavia, grazie ad ingredienti come zucchero di canna, olio extra vergine di oliva, uova, essenza di vaniglia e scorza di limone, potrete contare comunque su un valore nutrizionale davvero unico. Ve lo assicuro: i biscotti da inzuppo che prepareremo fra poco… saranno decisamente migliori dei biscotti confezionati che comprate di solito per la colazione! Ad ogni modo, ricordate sempre che per un risultato perfetto servono ingredienti di qualità.

Perciò, prestate molta attenzione durante la spesa e controllate bene le etichette dei prodotti. Per quanto riguarda la farina di riso e quella di quinoa, posso consigliarvi l’azienda La Veronese, che ci propone farine qualitative, ricavate da materie prime accuratamente selezionate e provenienti da coltivazioni sicure e all’avanguardia. Quella dei biscotti da inzuppo con riso e quinoa è sicuramente la ricetta giusta per provarle… Se deciderete di assaporarle, fatemi sapere come vi sarete trovati!

Ed ecco la ricetta dei biscotti da inzuppo con riso e quinoa

Ingredienti per circa 20 biscotti

  • 240 gr. di Farina di riso La Veronese
  • 60 gr. di Farina di quinoa La Veronese
  • 110 gr. di zucchero di canna finissimo per dolci
  • 1/2 bustina di lievito per dolci
  • 30 ml. di olio extravergine d’oliva
  • 2 gr. di gomma di guar
  • 1 gr. di xantano
  • 2 uova intere medie
  • un pizzico di sale
  • 1 cucchiaino di essenza di vaniglia
  • la scorza di un limone grattugiata

Preparazione

In un mixer da cucina, mettete la buccia di limone, che avrete separato con un pelapatate (facendo attenzione a non prelevare la parte bianca, che risulterebbe amara), e lo zucchero. Tritate il tutto.

Unite quindi le farine con il lievito, il sale, il guar, lo xantano, l’olio, le uova e la vaniglia, e azionate per miscelare gli ingredienti. Infarinate il piano di lavoro con poca farina di riso e versate il composto lavorandolo con le mani. Formate un panetto, avvolgetelo nella pellicola e fatelo riposare in frigo per mezz’ora.

Dopo il riposo, stendetelo con un mattarello, fino ad uno spessore di 1.5 centimetri, e tagliate i biscotti con una formina a forma di stella. Sistemate i biscotti su una teglia foderata con carta da forno, spennellate i biscotti con un uovo sbattuto e infornate a 180 gradi per 25/30 minuti (a seconda del vostro forno).

 

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette siano adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine. Verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Dalla nota ministeriale: E’ stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *