bg header
logo_print

Frappè di pesca: il pieno di vitamine

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

frappe di pesca
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette a basso contenuto di nichel
Ricette vegetariane
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 10 min
cottura
Cottura: 00 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
5/5 (2 Recensioni)

Frappè di pesca: il pieno di vitamine in un bicchiere!. Le pesche rappresentano, e chi potrebbe affermare diversamente, il simbolo dell’estate con anguria e melone. Succose e deliziose, esse sono arrivate ad essere, e non sarà certo un caso, oggetto di trattamenti di ogni tipo e lavorazioni in cucina finalizzate a garantirne la presenza nelle nostre dispense tutto l’anno. Pensiamo, solo per citare qualche esempio, alla confettura di pesche ed alle pesche sciroppate.

Frutto del Prunus persica vulgaris, un albero originario della Cina e diffuso da tempi remotissimi in altre parti dell’Asia: venne introdotto in Europa poco prima del- 1′ èra volgare attraverso Ia Persia, da cui la specie ha anche preso il nome. La coltura del pesco ebbe poi la massima diffusione a opera dei Romani all’epoca di Alessandro Magno. Viene oggigiorno estesamente coltivato in diverse parti del mondo.

Ricetta Frappè di pesca

Preparazione Frappè di pesca

Lavate le pesche, 3 di queste sbucciatele e tagliatele a metà e poi a pezzetti, la quarta tagliatela a fettine.

Versate nel frullatore con il latte, lo yogurt, il dolcificante e il ghiaccio ed azionate finché non avrete ottenuto un composto fluido e omogeneo.

Servite in bicchieri decorando con qualche fettina di pesca e una fogliolina di menta.

Ingredienti Frappè di pesca

  • 4 pesche mature
  • 2 dl di latte di riso
  • 100 gr di yogurt greco
  • 2 cucchiai di sciroppo di yacon o d’agave
  • qualche cubetto di ghiaccio 

Le pesche sono drupe carnose tondeggianti, solcate da un lato, coperte da buccia vellutata o liscia e diversamente colorata a seconda delle varietà. Hanno polpa succulenta, di sapore zuccherino più o meno acidulo, di colore bianco, giallo o rossastro, contenente un nocciolo ovoidale, grosso, duro, profondamente solcato, che racchiude un seme oleoso, amaro.

Le numerose varietà conosciute si possono dividere in due categorie: pesche a buccia vellutata, o propriamente dette, e pesche a pelle liscia, o pesche noci. Tanto le une che le altre si dividono in due classi distinte: pesche spiccagnole, o spaccarelle o partitoie, nelle quali il nocciolo è libero e si stacca facilmente dalla polpa, e pesche duracine, nelle quali il nocciolo aderisce tenacemente alla polpa. Le pesche costituiscono uno dei più prelibati frutti da tavola e servono inoltre alla preparazione di marmellate, di gelatine e di pesche sciroppate, conservate con sciroppo allo zucchero.

Nei nostri mercati si trova da fine maggio a settembre. Scegliete frutti da abbastanza sodi a leggermente maturi, di colore proprio delle varietà. Evitate frutti molto duri, immaturi o troppo maturi, con scorticature o segni di deterioramento. Lasciate maturare i frutti a temperatura ambiente finché risultano abbastanza soffici da essere mangiati.

Esiste però un altro modo altrettanto sublime di gustare le pesche in tutta lo loro bontà: il frappè di pesche. Si tratta di un modo alternativo di nutrirsi di questa prelibata frutta in maniera gradita a tutti, dai più giovani ai più anziani.

Un modo pratico e celere di consumare le pesche

Il frappè di pesche rappresenta, inutile negarlo, un modo davvero goloso di consumare frutta.

Un altro inaspettato vantaggio di questa delizia consiste altresì nella praticità con la quale lo si va a consumare. In effetti la pesca, specie quella più succosa, potrebbe cagionare qualche difficoltà ad essere sbucciata fuori dalla propria tavola.

Pensiamo ad un giovane intento a sbucciare una pesca a scuola o ad un adulto a farlo in ufficio. Ecco che il frappè, in questo scenario, rappresenta un modo unico e pratico di gustare la frutta, senza scendere a compromessi con la praticità.

Ideale per gli sportivi, i quali potranno portare con sé in comode bottigliette o brik questa favolosa e nutriente bevanda, composta da altri straordinari nutrienti quali yogurt e latte. Un vero toccasana per la loro necessità di energie di immediato consumo.

pesche

Pesche: il frutto succoso dalle mille virtù

La medicina ha sempre riconosciuto nelle pesche tante e tali proprietà da annoverarle tra i frutti must have della nostra tavola.

Il merito è da ricondurre alle loro capacità depurative, digestive, vermifughe. Inoltre, specie di recente, esse si sono rivelate altresì utili per la circolazione del sangue ed ottimo deterrente contro il mal di testa.

Un’altra caratteristica che ne fa cibo da privilegiare è la totale assenza in esse di grassi, rivelandosi piuttosto ricche di acqua e di fibre. Il massimo che si possa avere.

Tutte queste peculiarità fanno delle pesche uno dei frutti da prediligere nelle diete ipocaloriche, sia per i valori nutrizionali sia per la capacità loro innata di saziare.

Per tutti coloro che non vogliono rinunciare a questa bevanda tutta salute ecco riportati di seguito ingredienti e preparazione.E’ un preparato che va bene per tutti intolleranti al lattosio, glutine e nichel

5/5 (2 Recensioni)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Ranch Water

Ranch Water, ecco come si fa il famoso...

Uno sguardo sulla tequila Vale la pena parlare della tequila, che è la vera protagonista del Ranch Water. Nello specifico parliamo della tequila bianca. Rispetto agli altri tipi di tequila non è...

Cocktail leggero con azzeruoli

Cocktail leggero con azzeruoli per un aperitivo rinfrescante

Un focus sugli azzeruoli Gli azzeruoli sono frutti molto particolari e sono ideali per un cocktail leggero come questo. Un tempo erano molto consumati, poi caddero nell’oblio durante l’età...

bevanda al tamarindo

Una bevanda al tamarindo per rinfrescarsi con gusto

Come dolcificare la bevanda al tamarindo La bevanda al tamarindo è buona così com’è, soprattutto per chi ama i sapori intensi, aromatici e vagamente astringenti. Tuttavia, potete anche...