Flan di broccoli , un contorno semplice e saporito da portare in tavola

Tempo di preparazione:

Flan di broccoli, un contorno semplice e saporito da poter far mangiare ai vostri bambini senza difficoltà

I broccoli costituiscono la base di contorni semplici, saporiti anche se poco digeribili.

Ci sono due tipi di cottura: o si fanno lessare in acqua bollente e salata o vengono cotti direttamente nei condimenti destinati a insaporirli.

I broccoli sono presenti in tutte le ricette regionali, possono essere consumati “all’agro”, cioe’ conditi a freddo con olio e limone oppure “ripassati” in padella con olio aglio, e a seconda degli usi con striscioline di prosciutto, olive o fritti nel nel pangrattato.

Un aspetto negativo di questo ortaggio e’ il cattivo odore emanato durante la cottura a causa dello zolfo in esso contenuto, ma questo puo’ essere evitato mettendo un batuffolo di ovatta imbevuto di aceto sopra il coperchio della pentola oppure, nel caso in cui non si abbia una pentola a pressione, il succo di un limone nell’acqua in ebollizione.

Flan di broccoli

I broccoli sono un alimento che contengono vitamina C, vitamina A, potassio, magnesio ferro e fosforo.

Interessante inoltre il principio attivo Sulforafano, noto per le sue proprietà antiossidanti, inibitrici dello sviluppo di forme tumorali e battericide.

Per la cottura conviene sempre dividere i broccoli a cimette, eliminando la parte filamentosa o dura del gambo principale e utilizzando solo la polpa.

Si sciacquano e si lessano in acqua acidulata con del succo di limone o, meglio ancora, si cuociono a vapore. I tempi di cottura variano da 10 a 15 minuti in acqua bollente salata (4 o 5 minuti invece nella pentola a pressione)

La Roby è diventata esperta a fare questi piccoli flan di broccoli e Erika li mangia a 4 palmenti!

Ingredienti per 6 persone

  • ½ kg, broccoli
  • 1 uovo
  • 50 gr parmigiano reggiano 48 mesi grattugiato
  • 4 cucchiai di besciamella
  • q.b. pepe bianco
  • q.b. sale
  • q,b, burro chiarificato per stampini

Per la salsa di agretti

  • un mazzo di agretti (circa 150 gr. puliti)
  • una cipolla affettata
  • 100 gr. di besciamela
  • 120 gr. di gherigli di noci
  • 1 spicchio d’aglio
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • q.b. sale e pepe

 Preparazione flan 

Preriscaldate il forno a 180/200 gradi. Pulite i broccoli separando le cimette dal gambo, lavatele e tenetele da parte. Pelate i gambi e tagliateli a pezzettini. Fate lessare i broccoli in abbondante acqua bollente. Scolateli per bene e lasciate intiepidire

Frullate i broccoletti e raccogliete la purea in una terrina quindi regolate di sale e unitevi il parmigiano, il tuorlo dell’uovo e la besciamella, infine mescolate fino a ottenere un composto omogeneo.

Spennellate con il burro chiarificato gli stampini

Montate a neve ferma gli albumi e incorporateli delicatamente al composto facendo molta attenzione che non si smontino.

Riempite gli stampini imburrati in precedenza con il composto ottenuto.

Infornate a 175 gradi per circa 12/14 minuti

Preparazione salsa di agretti

Mondate e lavate gli agretti e quindi tagliateli a pezzi di circa 3 cm. Pulite e pelate la cipolla, quindi affettatela finemente.

In una padella fate appassire la cipolla e l’aglio con due cucchiai di olio.

Quando la cipolla si sarà appassita aggiungete gli agretti. Cuocete a fuoco moderato per circa 15 minuti con il coperchio. Togliete lo spicchio d’aglio e regolate di sale e pepe.

Aggiungete la besciamella e quindi proseguite la cottura per un paio di minuti.

Capovolgete gli stampini togliendo in modo da sformare i flan di broccoli, quindi lucidateli con il burro chiarificato.

Impiattate versando la salsa di agretti sul fondo del piatto e infine adagiatevi sopra i flan. Guarnite con i gherigli di noce, decorate a piacere e quindi servite.

Condividi!

Print Friendly, PDF & Email

3 commenti a “Flan di broccoli , un contorno semplice e saporito da portare in tavola

  1. Alessandra

    Ho letto diverse versioni, ma qesta finalmente è come la faceva mia madre, catanese doc, a parte un particolare:
    mia madre ha sempre usato i cipollotti freschi che hanno un sapore un pò meno forte rispetto alle cipolle…
    A me sono sempre sembrati buonissimi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *