bg header
logo_print

Risotto zucca e piselli, primo per scaldare l’inverno

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Risotto zucca e piselli
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette vegetariane
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 15 min
cottura
Cottura: 30 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
4.5/5 (4 Recensioni)

In questo articolo, esploreremo il delizioso mondo del risotto alla zucca e piselli, un piatto che riscalda il cuore durante l’inverno. La zucca è una presenza fissa sulla nostra tavola in questa stagione, e recentemente abbiamo sfruttato una squisita zucca mantovana per preparare una serie di prelibatezze.

Prima di addentrarci nei dettagli della preparazione, un piccolo omaggio a mia figlia Roberta, che si dimostra una cuoca eccezionale La sua passione per la cucina potrebbe ben presto metterla in competizione con me, ma finché condivide i suoi piatti deliziosi, siamo tutti vincitori!

Questo risotto che unisce la dolcezza della zucca con la freschezza dei piselli, creando un piatto vitaminico e saporito. Scopriamone i dettagli!

Ricetta risotto zucca e piselli

Preparazione risotto zucca e piselli

Pulite la zucca privandola dei filamenti, dei semi e della scorza, tagliatela a fette e mettetela sulla placca del forno rivestita dall’apposita carta; copritela con un altro foglio di carta forno e mettetela  a cuocere in forno già caldo a 180° fino a quando sarà “al dente ” sfornatela e tagliatela a dadini.

In una padella fate soffriggere in un po’ d’olio lo scalogno finemente affettato, la zucca e i piselli, quando sono insaporiti aggiungete il riso, fatelo tostare,  regolate di sale e sfumate con il vino bianco, procedere con la cottura facendo assorbire il brodo.

A termine cottura mantecate, se necessario, il risotto con un filo d’olio e aggiungere una grattata di parmigiano reggiano.

Ingredienti risotto zucca e piselli

  • 320 gr. di riso carnaroli Riserva San Massimo
  • 300 gr. di polpa di zucca
  • 100 gr. di piselli già sgranati
  • 1/2 lt. di brodo vegetale
  • 1 bicchiere di  vino bianco secco
  • parmigiano reggiano stagionato 36 mesi
  • 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • q.b. sale

Risotto zucca e piselli: un piatto invernale ricco di salute e storia

Il freddo inverno si avvicina e cosa c’è di meglio di un piatto caldo e confortante per scaldare le giornate gelide? Il risotto zucca e piselli è una deliziosa creazione culinaria che combina la dolcezza della zucca con la freschezza dei piselli, creando un piatto ricco di sapore e colore. In questo articolo, esploreremo insieme le proprietà benefiche della zucca e la storia dietro uno degli ingredienti principali di questo piatto: il riso Carnaroli.

Le proprietà benefiche della zucca

La zucca è un ingrediente autunnale e invernale molto amato da molte famiglie, compresa la nostra. Questa verdura colorata e versatile è ricca di proprietà benefiche per la salute. In particolare, la sua polpa è un tesoro di nutrienti preziosi. Tra questi, possiamo evidenziare la presenza di pro vitamina A e vitamina E, due potenti antiossidanti.

La pro vitamina A è essenziale per la salute della pelle e delle mucose, mentre la vitamina E è nota per le sue proprietà antiossidanti, che aiutano a proteggere le cellule dallo stress ossidativo. La zucca è anche una fonte di fibre alimentari, che sono importanti per la digestione e la regolarità intestinale.

Oltre a ciò, la zucca è spesso utilizzata per trattare infiammazioni cutanee, grazie alle sue proprietà lenitive e idratanti. Quindi, quando gustate un piatto di risotto zucca e piselli, sapete che state anche prendendo una piccola dose di benessere per la vostra pelle!

I piselli: versatili e gustosi

I piselli sono un altro componente fondamentale del nostro risotto. Questi piccoli ortaggi si prestano a due principali tipi di utilizzo. In primo luogo, possono essere serviti come contorno leggero a piatti a base di carne, grazie alla loro dolcezza e freschezza. In questa preparazione, vengono generalmente bolliti o saltati in padella con un condimento delicato.

Il secondo utilizzo principale dei piselli è come ingrediente principale, come nel caso del nostro risotto. Qui, i piselli contribuiscono a creare un piatto ricco e saporito, aggiungendo una nota di dolcezza e colore. Spesso, i piselli vengono utilizzati anche per arricchire sughi e salse, donando loro una consistenza cremosa e un sapore naturale.

In conclusione, il risotto zucca e piselli è un piatto invernale ideale per portare calore e gusto sulla vostra tavola. Con la zucca ricca di nutrienti, il riso Carnaroli di alta qualità e i piselli versatili, questo piatto è una delizia per il palato e un abbraccio per la salute. Quindi, preparatevi a gustarlo e a condividere questa squisita ricetta con i vostri cari durante le fredde giornate invernali.

La storia dietro il riso Carnaroli

Un altro elemento chiave nel nostro risotto è il riso Carnaroli, una varietà di riso nota per la sua eccellente tenuta di cottura. La storia di questo riso inizia nel 1945 quando fu sviluppato attraverso l’incrocio tra le varietà Vialone e Lencino. Questa varietà di riso si distingue per il chicco allungato e per il suo calore tendente al perlato. In Italia, è considerato uno dei risi più prestigiosi grazie alla sua straordinaria capacità di assorbire i sapori dei condimenti senza perdere la sua consistenza.

Tuttavia, è importante fare attenzione quando si acquista il riso Carnaroli, poiché in commercio si trovano molte varietà che nulla hanno a che fare con l’originale. Al momento, non esistono leggi specifiche per regolamentare questa situazione, quindi è consigliabile acquistare solo da rivenditori di fiducia per essere sicuri di ottenere la vera varietà Carnaroli.

Quali sono i segreti degli chef per preparare un buon risotto?

Preparare un buon risotto richiede attenzione ai dettagli e una buona comprensione delle tecniche di cottura. Ecco alcuni dei segreti degli chef per ottenere un risotto delizioso:
  • La scelta del riso è fondamentale. La varietà più comunemente utilizzata per i risotti è il riso Arborio, Carnaroli o Vialone Nano. Questi tipi di riso hanno una capacità superiore di assorbire il liquido e rilasciare amido, che conferisce la cremosità tipica dei risotti.
  •  Il brodo è uno degli elementi chiave per un buon risotto. Puoi usare brodo di carne, vegetale o pesce, a seconda del tipo di risotto che stai preparando. Assicurati che il brodo sia caldo quando lo aggiungi al riso, in modo che la cottura non venga interrotta.
  • Prima di aggiungere il brodo, tosta il riso in una padella con un po’ di olio o burro. Questo passaggio aiuta a sigillare la superficie dei chicchi di riso, impedendo loro di assorbire troppo liquido troppo velocemente e creando una consistenza cremosa.
  • Dopo aver tostato il riso, aggiungi un po’ di vino bianco se lo desideri. Il vino bianco aggiunge profondità di sapore e acidità al piatto. Lascia evaporare il vino prima di iniziare ad aggiungere il brodo.
  • Aggiungi il brodo caldo un mestolo alla volta, mescolando costantemente e aspettando che il liquido sia stato assorbito prima di aggiungere altro brodo. Questo processo rilascia gradualmente l’amido dal riso, creando la cremosità caratteristica del risotto.
  • Utilizza ingredienti di alta qualità e freschi. Se stai facendo un risotto specifico, come il risotto zucca e piselli, assicurati che la zucca e i piselli siano freschi e di buona qualità.
  • Assaggia il risotto man mano che lo prepari e assicurati di aggiungere sale e pepe secondo i tuoi gusti. A metà cottura, aggiungi eventuali ingredienti come formaggio, erbe aromatiche o burro per intensificare il sapore.
  • Il risotto dovrebbe essere cremoso ma non troppo denso né troppo liquido. La consistenza perfetta è simile a quella di una onda che scorre lentamente.
  • Dopo aver terminato la cottura, copri il risotto e lascialo riposare per alcuni minuti. Questo permette al riso di assorbire ulteriori sapori e di raggiungere la consistenza ideale.
  • Prima di servire, aggiungi una generosa spolverata di formaggio grattugiato, erbe fresche o olio d’oliva per dare un tocco finale al piatto.

Seguendo questi segreti degli chef e praticando, puoi diventare un esperto nella preparazione di risotti deliziosi e cremosi che conquisteranno i palati di chiunque li assaggi.

Ricette con la zucca ne abbiamo? Certo che si!

4.5/5 (4 Recensioni)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Curry di makhane

Curry di makhane, dall’India un piatto speziato e...

Cosa sono i makhane? Giunti a questo vale la pena svelare cosa siano i makhane, i protagonisti di questo suggestivo curry. I makhane non sono altro che le noci del loto, che si caratterizzano per il...

Cous cous con vongole e zucchine

Cous cous con vongole e zucchine, un piatto...

Uno sguardo alle vongole Tra i protagonisti di questo cous cous spiccano le vongole, tra i molluschi più apprezzati in quanto capaci di trasmettere delle note ittiche in un contesto di generale...

carbonara vegana

Carbonara vegana, un piatto audace ma squisito

Come sostituire la salsa di uova Quando si prepara una carbonara vegana la prima sfida è la sostituzione delle uova, d’altronde sono proprio queste a rappresentare l’ingrediente principale...