Tartara di manzo, condita al tavolo o in cucina?

Tempo di preparazione:

Tartara di manzo, condita al tavolo o in cucina? Questo è il dilemma. La nostra cucina prevede la carne cruda in diversi piatti tipici, e sicuramente il carpaccio di manzo è forse la ricetta più rinomata ma anche la tartara è molto diffusa e spesso viene rivisitata con diverse spezie a secondo della tradizione regionale.

La tartara è un piatto di carne cruda di origine francese. Ci sono mille modi per prepararla condendola in mille modi diversi, quella che vi propongo è la variante classica, da accompagnare rigorosamente con patatine fritte, ma potete anche servirla con un insalatina freschissima.

Per una buona riuscita consiglio di scegliere come taglio di carne, la testa del filetto, che può essere tagliata a grosse fette per ricavarne saporite bistecche, si tratta di carne non solo molto tenera, ma anche magra. I pezzi laterali di questa parte possono essere tagliati in bocconcini, da saltare rapidamente in padella o per spiedini, tartare ed carpaccio.

Esistono due scuole di pensiero sulla preparazione della tartara di carne: condita al tavolo o condita in cucina, vediamo entrambi le varianti.

Tartara di manzo, condita al tavolo o in cucina?

Condita al tavolo

Usando un tagliapasta rotondo formate con la carne una polpetta piatta e circolare e deponetela al centro di un piatto, e ponete al centro di essa il rosso d’uovo. Circondatela con mucchietti di cipolla, di prezzemolo e di capperi tritati, oppure mettete questi ingredienti in piccole ciotoline. Servitela subito, e portate in tavola le salse, il sale, il pepe, il succo di limone, e l’olio. Il commensale, condirà la carne a piacere e poi mescolerà il tutto.

Condita in cucina

Mettete la carne cruda in una ciotola, conditela a piacere con i vari ingredienti elencati sopra. Mescolate il tutto con cura, e poi usando un tagliapasta rotondo formate una polpetta circolare, deponetela al centro di un piatto, e ponetevi sopra il rosso d’uovo. Potete anche versare il rosso d’uovo nella ciotola prima di mescolare il tutto.
In questo caso potete conservare la carne condita per un certo tempo, non più di un’oretta comunque, in frigorifero prima di formare la polpetta.

Ingredienti per 4 persone

  • 450 gr di manzo tritato
  • 4  tuorli d’uovo
  • 1 scalogno
  • un cucchiaio di timo
  • una manciata di capperi dissalati
  • 2 filetti d’acciughe
  • succo di limone
  • olio extravergine d’oliva
  • sale e pepe

Preparazione

Suddividete la carne tritata in quattro parti e disponetele in altrettanti piatti dando a ognuna la forma di una grossa polpetta. Scavatela leggermente al centro e deponetevi il tuorlo crudo. Contornate la carne con pezzettini di scalogno, capperi, timo e acciughe tritati. Servite con olio, succo di limone, sale e pepe.

Ogni commensale userà questi ingredienti per condire la carne come preferisce e poi, aiutandosi con la forchetta, mescolerà anche i sapori di contorno. Se piace ed è consentita, l’aggiunta di una punta di senape francese, dolce o semidolce, rende più aromatico il sapore di questo piatto. Per la decorazione sbizzarrite la fantasia….

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *