bg header

Tartare di gambero rosso, un antipasto davvero delicato

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Tartare di gambero rosso

La tartare di gambero rosso è un’idea sfiziosa per un antipasto che sappia coniugare eleganza, gusto e semplicità. Anche l’impatto visivo è davvero gradevole, come potete ammirare in foto. Si tratta di una pietanza piuttosto colorata, che valorizza i momenti di convivialità. Tecnicamente, è una crudité, sebbene la materia prima principale, ovvero il gambero rosso, venga comunque sottoposto al processo di marinatura. Esso, a dire il vero, dura appena un quarto d’ora ed è realizzato con succo di lime e olio. Stiamo parlando quindi di una marinatura leggera, ma che ben si sposa con la purezza della polpa di gambero. Quest’ultima stupisce non solo per il sapore ma anche per le sue proprietà nutrizionali, infatti è una buona fonte di proteine, che rappresentano circa il 17% della sua struttura, un livello paragonabile a quello delle carni rosse.

I grassi, a dispetto di quanto l’immaginario collettivo suggerisce, non sono presenti in grandi quantità. I pochi che ci sono, poi, sono grassi buoni, ovvero recano benefici all’organismo e in particolare all’apparato cardiovascolare, il riferimento è ovviamente agli acidi grassi omega tre. Caso più unico che raro, il gambero contiene tanta vitamina C, oltre a quelle del gruppo B. Si difende bene anche in quanto a sali minerali, dal momento che abbonda di calcio, ferro, magnesio e soprattutto fosforo. L’apporto calorico è relativamente contenuto, pari a 90 kcal per 100 grammi (al netto degli scarti). Come già accennato, la polpa di gambero si presta alle cruditè e alle tartare, tuttavia occorre fare molta attenzione nella loro preparazione. Per esempio, un consiglio potrebbe essere quello di sminuzzarli finemente per avere delle ottime tartare di gambero rosso.

Una crema di ceci davvero speciale per la nostra tartare di gambero rosso

Uno dei punti di forza di questa tartara di gamberi rossi è la presenza di una crema di ceci “rinforzata”, ossia che si caratterizza per la commistione con un ingrediente particolare, l’avocado. Il consiglio è di acquistarla già pronta, piuttosto che cimentarvi in una preparazione propria (non è così semplice). Nello specifico, optare per l’Hummus Ceci & Avocado NOA di Exquisa.

Tartare di gambero rosso

Si tratta di un hummus prodotto da Exquisa, azienda italiana in grado di stupire per l’originalità e la salubrità dei suoi prodotti. Questo hummus è un vero concentrato di sapori ed elementi nutritivi. Come scoprirete al primo assaggio, i ceci e l’avocado si valorizzano a vicenda, sia per ciò che concerne il gusto sia per quanto riguarda la texture, che risulta pastosa e vellutata. Il valore nutrizionale è straordinario e rivela una spiccata abbondanza di proteine, acidi grassi omega tre, vitamina B, potassio e sali minerali. Ovviamente il prodotto è privo di glutine e conservanti, come da tradizione di Exquisa.

Un tocco di creatività con la granella di mandorle

Un altro pregio di questa tartare di gambero rosso con hummus di ceci è la capacità di mettere assieme sapori all’apparenza agli antipodi, come i ceci, l’avocado, la polpa di gambero e la mandorla. Per quanto possa apparire strana, o addirittura fuori luogo, la presenza della mandorla in un antipasto salato è in realtà più che apprezzabile, anzi conferisce “profondità organolettica” a questo deliziosa ricetta.

La mandorla viene introdotta in fase di marinatura, ma ovviamente viene conservata insieme agli altri ingredienti, in modo da valorizzare il tortino con la sua texture consistente e il retrogusto dolce. Tra l’altro la mandorla è un alimento prezioso, infatti contiene grassi buoni come i già citati omega tre, ma anche il fosforo e il magnesio. L’apporto calorico è elevato e sfiora le 600 kcal per 100 grammi, anche se non è affatto la frutta secca più grassa.

Ricetta tartare di gambero rosso con hummus di ceci e avocado:

Ingredienti per 4 persone:

  • 10 gamberi rossi di Mazara,
  • 1 cucchiaino di succo di lime,
  • 40 gr. di granella di mandorle,
  • 120 gr. di Hummus Ceci & Avocado NOA di Exquisa,
  • 5 cucchiai di olio extravergine di oliva,
  • un pizzico di sale e pepe.

Preparazione:

Per la preparazione delle tartare di gambero rosso iniziate occupandovi dei gamberi: lavateli, rimuovete la testa, la coda e il guscio, poi sfilate la parte nera al centro con un movimento delicato. Ora fate a pezzetti piccolissimi la polpa, regolate di sale e aggiungete la granella di mandorle e il succo di lime. Infine, versate due cucchiai di olio e mescolate il tutto prima di marinare per circa 15 minuti.

Adesso realizzate i tortini, aiutandovi con un coppapasta. Iniziate adagiando sulla base qualche cucchiaino di crema di ceci e avocado, poi mettete sopra un paio di cucchiai di gambero rosso marinato (ossia di tartare). Sfilate il coppapasta e ripetete il procedimento fino a quando non avrete terminato gli ingredienti. A questo punto la ricetta è pronta per essere servita, magari con una bella insalata. Buon appetito!

5/5 (1 Recensione)
Riproduzione riservata
CONDIVIDI SU
Contenuto in collaborazione con Exquisa

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Crostini di foie con melone bianco

Crostini di foie con melone bianco, un antipasto...

Quale foie utilizzare per avere dei deliziosi crostini maigre Non vi sarà sfuggito il termine “maigre” al posto del classico crostino di foie gras. Ebbene, non si tratta di un errore, ma del...

Arepas con perico venezuelano

Arepas con perico venezuelano, uno spuntino perfetto

Storia e importanza delle arepas in Venezuela Le arepas vantano una storia molto lunga. L'arepa è originaria del Venezuela, in quanto veniva preparata in epoca pre-colombiana dalle popolazioni...

Bruschette di pane danese con cervo

Bruschette di pane danese con cervo, un piatto...

Cosa sapere sulla carne di cervo Un altro protagonista di queste bruschette di pane danese è il cervo. A tal proposito vi consiglio di utilizzare la carne per arrosto, che è in genere più morbida...

logo_print