logo_print

Salsa bernese, una salsa francese che piace molto

salsa bernese leggera
Stampa

Alla scoperta della gustosa salsa bernese…

La mia amica Marina, che è francese, mi ha insegnato a preparare la salsa bernese. Sapete di cosa si tratta? Ne conoscete il sapore? Chissà quante volte avete provato invidia davanti a quei meravigliosi piatti francesi accompagnati da una salsina bianca e verde molto saporita… Ebbene sì, è lei. Si tratta di un prodotto tipico della cucina francese che ormai ha valicato molti confini ed è oramai apprezzatissima anche in Italia, soprattutto per accompagnare la carne in sostituzione della più tipica salsa barbecue.

Nella lingua originale si chiama sauce bérnaise. Si rivela molto ricca di gusto e aromatica, e si prepara a caldo. La preparazione va portata a termine con pazienza, utilizzando preferibilmente delle pentole col fondo pesante. Purtroppo non è facilissima da preparare, ma il risultato vi ripagherà!

Una salsa francese che piace molto anche da noi

Questa salsa e è perfetta per accompagnare bistecche ai ferri di ogni tipo, arrosti, pollame e anche per condire verdure crude e, se mantenuta un po’ più soda, è l’ideale anche per i crostini. Usando gli scalogni e il dragoncello, porterete in tavola fitonutrienti molto interessanti per l’organismo, mentre per quanto riguarda l’aggiunta dell’uovo e del burro chiarificato, potrete contare su un’ulteriore aggiunta di proteine, vitamine e minerali che renderanno il vostro piatto finale più completo, sostanzioso ed energetico.

Come abbiamo detto, la salsa bernese è perfetta con la carne, ma anche con molto altro. Pertanto, il mio suggerimento è questo: preparatela, assaggiatela e poi fate ogni tipo di esperimento. Ognuno di noi ha i suoi gusti e, sicuramente, potrete trovare una combinazione che apprezzate più delle altre. Potrete usare questo condimento per tantissime diverse preparazioni, tutto dipende da voi e dalla vostra creatività.

Perciò, detto questo, non mi resta altro che lasciarvi alla vostra preparazione, alle vostre idee e ai vostri esperimenti. Ecco tutti quello che ci serve per prepararla…

Ingredienti per 4 persone

  • 2 scalogni
  • 1 mazzetto di dragoncello
  • 5 cl di vino bianco secco
  • 5 cl di aceto di vino bianco
  • 2 tuorli d’uovo
  • 80 g di burro chiarificato
  • sale e pepe

Preparazione

Sbucciate e tritate gli scalogni, tritate mezzo mazzetto di dragoncello e mettete entrambi in una casseruola di acciaio inossidabile, insieme al vino bianco e all’aceto. Portate a ebollizione e lasciate ridurre su fuoco dolce, fino a ottenere l’equivalente di un cucchiaio di liquido.

Togliete dal fuoco, aggiungete 2 cucchiai di acqua fredda e poi i tuorli d’uovo. Sbattete con la frusta e rimettete la casseruola su fuoco dolce o a bagnomaria. Continuate a sbattere finché i tuorli saranno ben amalgamati.

Togliete la casseruola dal fuoco e incorporate alla preparazione il burro a pezzetti, sempre sbattendo. Salate e pepate. Aromatizzate con il rimanente dragoncello tritato al momento e poi servite subito la vostra salsa bernese.


Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Devono essere adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per gli intolleranti al lattosio Dalla nota ministeriale: E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette


02-06-2010
Scritto da: Tiziana Colombo
Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?

TI POTREBBE INTERESSARE

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>


CON LA COLLABORAZIONE DI

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti