bg header
logo_print

Ventagli di sfoglia per iniziare la giornata con dolcezza

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Ventagli di sfoglia
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette a basso contenuto di nichel
Ricette vegetariane
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 01 ore 00 min
cottura
Cottura: 01 ore 00 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
5/5 (7 Recensioni)

Ventagli di sfoglia, buoni come al bar

I ventagli di sfoglia sono dei tipici dolci da colazione, molto gustosi, zuccherati al punto giusto e abbastanza leggeri. Non contengono farciture o altri topping, dunque possono essere abbinati al caffè o al cappuccino per un primo pasto della giornata tutt’altro che pesante, come si usa dalle nostre parti. Non è un caso che si trovino spesso al bar, per quanto modellati secondo le forme più svariate. Un tratto però risulta ricorrente, ossia la presenza dello zucchero semolato, che si trasforma in glassa, dopo essere stato spolverato sulla sfoglia fino a ricoprirla interamente.

Ricetta ventagli di sfoglia dolci

Preparazione ventagli di sfoglia dolci

Come fare i ventagli di pasta sfoglia? Per preparare i ventagli di sfoglia iniziate stendendo la pasta sfoglia già pronta messa in frigorifero. Poi date una generosa spolverata di zucchero, in modo da coprire tutta la superficie. Infine, passate il mattarello in modo che lo zucchero aderisca alla sfoglia. Arrotolate la sfoglia prima da un lato, verso il centro, e poi dall’altro lato, in modo che le estremità si tocchino (vedete l’immagine). Poi, con l’aiuto di un coltello molto sottile, ricavate delle strisce spesse circa 1 cm.

A questo punto dovreste aver ottenuto dei ventaglietti di pasta sfoglia. Adagiateli in una teglia coperta con carta da forno, applicate delle pennellate di acqua e cuocete a 200 gradi per 10 minuti. Mi raccomando, il forno deve essere preriscaldato. Trascorso questo lasso di tempo, prelevate i ventagli di pasta sfoglia e girateli dall’altro lato. Ora cuoceteli per altri 10 minuti in modo da ottenere una bella doratura da entrambi i lati. Quando la cottura è terminata, fateli raffreddare e servite.

Ingredienti ventagli di sfoglia dolci

  • per circa 20 ventagli
  • 1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare
  • q. b. di zucchero semolato.

Proprio per questo unico ingrediente aggiuntivo, la ricetta dei ventagli di sfoglia dolci è davvero semplice da realizzare. L’unico elemento di difficoltà risiede nella fase di modellamento, che deve essere realizzata con accortezza per non pregiudicare la resa estetica di questi ventagli di sfoglia.

Per quanto riguarda le proprietà nutrizionali, c’è poco da segnalare, visto che gli ingredienti sono essenzialmente due. Abbondano gli zuccheri semplici e gli zuccheri complessi, ovvero i carboidrati. Un minimo di proteine e sali minerali derivano dagli ingredienti con cui viene solitamente realizzata la sfoglia. Il consiglio, per una colazione equilibrata, è di abbinare i ventagli di sfoglia a una bella spremuta di agrumi o al latte.

Quale sfoglia utilizzare per questi ventagli?

Ventagli con pasta sfoglia pronta. Si fa presto a dire sfoglia. In realtà, se avete in mente di realizzare i ventagli di sfoglia dolci, dovrete prendere una decisione cruciale: sfoglia fatta in casa o acquistata al supermercato? Le preparazioni domestiche regalano maggiori soddisfazioni e sono di norma più genuine. Tuttavia, in questo specifico caso, è meglio affidarsi a prodotti pronti di qualità. Il motivo è duplice: l’impasto è molto difficile da realizzare, dunque vi è il concreto rischio di ritrovarsi con una sfoglia pessima. In secondo luogo, i prodotti industriali possono essere di qualità se ci si affida a brand rinomati e si legge con attenzione l’etichetta. Pertanto, vi consiglio per una volta di cedere alla comodità. Stesso discorso se siete celiaci o soffrite di sensibilità al glutine. Di norma la sfoglia contiene questa sostanza, dunque sarebbe da evitare, tuttavia vi sono in commercio ottime sfoglie pronte gluten-free, realizzate con farine alternative.

Quelle che rendono meglio, per questo tipo di impasto, sono le sfoglie realizzate con la farina di riso e la farina di mais. Non mancano però soluzioni più esotiche, in grado di regalare sentori particolari per quanto diversi dalle sfoglie standard. Dal momento che non c’è nessuna farcitura da abbinare, potete sperimentare farine alquanto diverse. Tra l’altro, molte farine senza glutine sono anche più nutrienti in quanto contengono più fibre, che fanno bene alla digestione, e hanno un buon apporto di proteine. L’apporto calorico, invece, tende ad essere sempre lo stesso, pari a circa 340 kcal per 100 grammi.

Ventagli di sfoglia

Come modellare al meglio i ventagli sfoglia e zucchero

L’unica vera difficoltà nella preparazione dei ventagli dolci di sfoglia è quello di modellarli per bene. Il procedimento in questo caso prevede alcune fasi. Si inizia stendendo la sfoglia, poi la si cosparge di zucchero e si uniscono i lembi opposti a formare due spirali, infine si taglia la sfoglia a striscioline. I ventagli così ottenuti vano posti su una teglia con carta da forno e messi in forno preriscaldato a 200 gradi per 10 minuti. Modellare la sfoglia non è semplice anche a causa della sua consistenza, che la rende meno malleabile rispetto ad alcuni impasti simili, come la pasta brisée. A tal proposito, molti pensano che la pasta brisée e la pasta sfoglia siano sinonimi, confondendo due prodotti molto diversi tra loro.

Sono in realtà due impasti diversi, per quanto realizzati più o meno con gli stessi ingredienti. La sfoglia si compone di numerosi strati sovrapposti, creati secondo un procedimento complesso. La pasta brisèe, invece, è un impasto unico. La pasta sfoglia è considerata comunque più nobile, anche perché ha alle spalle una storia più lunga. Infatti, non si può escludere che impasti simili venissero prodotti già nell’antichità, sebbene la sfoglia moderna getta le sue radici nella baklava turca, in voga ancora oggi. L’origine della sfoglia è datata tra il XVI e XVII secolo, sebbene sia stata decisamente rimaneggiata e raffinata dalla cucina francese. E’ comunque in auge da almeno un paio di secoli, soprattutto per quanto concerne la pasticceria. Non mancano, però, le ricette salate a base di sfoglia, che risultano ottime soprattutto per preparare antipasti o torte salate.

Ricette con pasta sfoglia ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (7 Recensioni)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Granita al tamarindo

Granita al tamarindo, la ricetta ottima per la...

Un focus sul tamarindo Il tamarindo, usato per preparare questa deliziosa granita, è un frutto esotico originario delle zone tropicali dell’Africa Orientale e dell’Asia. Dalle nostre parti non...

Torta di anguria

Torta di anguria, un dessert alla frutta fresco...

Un dessert ricco di frutta Più che una torta di anguria questa è una torta di frutta, infatti oltre all’anguria troviamo frutti esotici come l'ananas e il kiwi, che spiccano per le tonalità...

Tiramisù all’anguria

Tiramisù all’anguria, un dolce gustoso perfetto per l’estate

Come si fa il tiramisù all’anguria Nonostante le peculiarità del tiramisù all’anguria la ricetta è molto semplice. Si tratta di comporre gli strati alla maniera tradizione: savoiardi...