bg header

Rotolo alla crema di nocciole, un dolce perfetto

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Rotolo alla crema di nocciole

Rotolo alla crema di nocciole per regalarsi un momento di pura dolcezza

Il rotolo alla crema di nocciole è un dolce semplice da preparare e squisito. Si base su un impasto tutto sommato classico ma non banale, e su un ripieno che vanta giusto un paio di ingredienti. L’impasto del rotolo alla crema di nocciole può essere realizzato con qualsiasi farina, tuttavia vi consiglio di optare per quella di riso. Essa, infatti, conferisce una maggiore delicatezza e rende il dolce adatto ai celiaci e agli intolleranti al glutine, dal momento che non contiene questa sostanza. Certo, le sue capacità panificatorie non sono ottimali, ma basta abbondare un po’ con l’amido per ottenere un effetto soddisfacente.

La farina di riso, poi, vanta alcuni pregi che quella di frumento non può garantire. Per esempio, una minore presenza di grassi e una significativa abbondanza di vitamine e sali minerali. Per quanto concerne l’apporto calorico, invece, non vi sono grandi differenze. Parlando dell’amido, vi consiglio di utilizzarne due: uno classico e uno alternativo. L’amido classico è quello di mais, già abbondantemente utilizzato in cucina. Quello alternativo, invece, è l’amido di tapioca, che vanta alcune proprietà singolari. Per esempio è una vera miniera di sali minerali e fibre, dunque fa bene alla salute e in particolare all’apparato digerente.

Un ripieno semplice ma squisito

Uno dei punti di forza di questo rotolo è il ripieno, che non a caso è realizzato con la crema di nocciole. Questo tipo di crema è amata per il suo sapore e – da alcuni – odiata per il suo apporto calorico, anche se si caratterizza per proprietà nutrizionali soddisfacenti. Ovviamente ciò vale per quelle creme che abbondano di nocciole, e che indugiano meno sullo zucchero e sugli oli. Anche perché le nocciole giovano alla salute più di quanto si possa pensare. Sono grasse, è vero, ma la stragrande maggioranza dei suoi grassi è “buona”, e nello specifico capace di impattare positivamente sull’apparato cardiocircolatorio, abbassando i livelli di colesterolo cattivo.

Rotolo alla crema di nocciole

Le nocciole, poi, sono ricche di vitamina E, che esercita una funzione antiossidante. Questa sostanza contrasta i radicali liberi, riduce lo stress ossidativo e agisce in funzione anticancro. Rilevante è anche la presenza di folati, conosciuti anche come vitamina B9. Essi sono utili in particolar modo alle donne in gravidanza, in quanto prevengono alcune pericolose complicazioni. Stesso discorso per i sali minerali, soprattutto per il potassio e per il fosforo.

Come decorare il rotolo alla crema di nocciole

Il rotolo alla crema di nocciole è una ricetta versatile. Tale versatilità si evidenzia soprattutto nella fase di guarnizione, in merito alla quale avete ampio margine di discrezione. Potete optare per l’immancabile zucchero a velo, che esercita sempre un impatto estetico positivo, oltre a conferire una maggiore dolcezza. Oppure decorare con un’ulteriore crema di nocciole, da utilizzare per l’occasione come se fosse una glassa.

Infine potete applicare anche la granella di nocciole, che da un gradevole contrasto a livello di texture, ossia offre croccantezza e morbidezza allo stesso tempo. Ovviamente tutte queste aggiunte aumentano l’apporto calorico, soprattutto se optate per la copertura a base di crema di nocciole. Ma tirando le somme, vedrete che ne varrà davvero la pena!

Una considerazione sulla crema di nocciole

Se volete variare del rotolo di nocciole potete farlo cambiano la pasta biscotto. Anzichè quella al caffè potete pensare alla pasta biscotto al cacao e farcire con una crema al mascarpone. Invertite i colori. Ottima anche per la colazione o la merenda.

In commercio sono disponibili molte creme alla nocciola senza glutine e aumentano in maniera considerevoli man mano che andiamo avanti. Molte di queste creme sono disponibili anche nella versione senza latte. Credo di poter affermare che l’attenzione alla qualità degli ingredienti migliora sempre di più. Sono considerati alimenti a rischio per i celiaci quindi, come al solito, vi raccomando di leggere molto bene le etichette.

La crema alle nocciole, o nocciolata che dir si voglia, è una delle creme più buone che possiate mai assaggiare. E’ un’alternativa più che valida alle creme che si acquistano al supermercato, infatti è del tutto priva di olio. Ciò compromette la durata nel tempo, che non va oltre le tre settimane, ma sono sicura che finirà molto prima.

Per molto tempo abbiamo avuto tutti il dubbio sul fatto che la Nutella fosse senza glutine.A chiarire questi dubbi ci ha pensato, per fortuna,  AIC – Associazione Italiana Celiaci – che da qualche anno la cita tra i prodotti senza glutine. Non riportava la scritta ma ora, anche se a caratteri molto piccoli, l’hanno messa. Non ha il logo ma è sicura. Contiene lattosio.

Ecco la ricetta del rotolo alla crema di nocciole:

Ingredienti:

Per la pasta biscotto al caffè:

  • 3 uova medie,
  • 65 gr. di zucchero di canna,
  • 40 gr. di farina di riso,
  • 15 gr. di amido di mais,
  • 10 gr. di amido di tapioca,
  • 6 gr. di caffè solubile.

Per il ripieno:

  • 200 gr. di crema di nocciole o crema spalmabile al cioccolato fondente,
  • 60 gr. di granella di nocciole.

Per la decorazione:

  • q. b. di crema di nocciole (granella di nocciole o nocciole intere),
  • q. b. di zucchero a velo.

Preparazione:

Per il rotolo alla crema di nocciole iniziate e accendete il forno a 190 gradi, poi passate alla preparazione della pasta biscotto. Con l’ausilio di una frusta elettrica, montate una soluzione di uova e zucchero fino ad ottenere un composto voluminoso e spumoso.

Poi aggiungete il caffè e ricominciate a montare. Unite anche le farine setacciate con gli amidi e mescolate con cura usando una spatola, stando attenti a non smontare l’impasto.

Ora versate l’impasto su una teglia da 20 x 30 cm coperta con la carta da forno e cuocete in forno preriscaldato per 10 minuti. Trascorso questo lasso di tempo, capovolgete l’impasto su un panno pulito, in questo modo sarà più semplice rimuovere il foglio di carta forno senza far danni.

Con l’ausilio di un panno, arrotolate la pasta trasformandola in un cilindro e fatela intiepidire.  A questo punto srotolate il cilindro e togliete il panno.

Spalmate la crema di nocciole sulla superficie della pasta. Poi date una sventagliata di granella di nocciole e arrotolate nuovamente la pasta, facendo leva con la carta da forno. Infine avvolgete il cilindro di pasta nella carta forno e lasciatelo in frigo per un’ora.

Una volta pronto, togliete la carta forno ed eliminate le estremità dal rotolo di pasta. Infine decorate a piacere usando altra crema di nocciole, granella di nocciole o nocciole intere. Potete utilizzare, volendo, anche dello zucchero a velo.

4.4/5 (5 Recensioni)
Riproduzione riservata
CONDIVIDI SU

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Rotolini di piadina con nutella e banana

Rotolini di piadina con nutella e banana, ottimi...

Le numerose varianti dei rotolini di piadina ripieni La nutella è tra gli ingredienti protagonisti di questi rotolini di piadina. E’ una soluzione facile per ottenere un ripieno gustoso e...

Barfi di anacardi

Barfi di anacardi, una variante del celebre dolce...

Barfi di anacardi, una delizia da gustare I barfi di anacardi sono più buoni dei barfi classici, in quanto sono più ricchi di sapore. Gli anacardi sono infatti tra la frutta a guscio più...

Rose Soan Papdi

Ricetta Rose Soan Papdi: un dolce indiano colorato...

Rose Soan Papdi: una ricetta per chi soffre di intolleranze alimentari Tra i tanti pregi della ricetta del Rose Soan Papdi spicca la piena compatibilità con chi soffre di celiachia e con gli...

logo_print