Skyramisù con albicocche e fragoline, un tiramisù unico

Skyramisu con albicocche e fragoline
Stampa

Cos’è lo Skyramisù e quali sono le sue peculiarità?

Sicuramente non avrete mai sentito parlare dello Skyramisù, anche perché è un neologismo. E’ un modo simpatico per chiamare questo tiramisù con lo Skyr. Tra l’altro la ricetta è inedita, dunque potete star certi di stupire i vostri commensali quando gliela proporrete! Lo Skyr è un latticino molto particolare, straordinario nella sua versatilità, ne parlerò approfonditamente nel prossimo paragrafo. In questo paragrafo vorrei approfondire gli altri aspetti che rendono questo tiramisù davvero speciale rispetto ai tiramisù che sovente vengono preparati in ambiente domestico e non.

Per esempio, potrei citare la base, che non è formata dai classici savoiardi, bensì da deliziosi biscotti al fonio. Tra l’altro, la presenza di questa farina in sostituzione a quella di grano, rende questa preparazione adatta anche gli intolleranti al glutine e ai celiaci. Un altro elemento particolare è la decorazione, che nel tiramisù normale è formata dal solo cacao in polvere, da sventagliare su tutta la superficie. In questa, la decorazione è composta da deliziosi pezzi di frutta, ovvero albicocche e fragoline selvatiche, e da qualche foglia di menta. Infine l’impiattamento, infatti non siamo di fronte a una vera e propria torta, bensì a delle tortine monodose da servire nel bicchiere. Una coccola personale che certamente farà piacere ai commensali!

Avete mai sentito parlare di Skyr?

Se non siete originari dell’Islanda molto probabilmente non avete mai sentito parlare dello Skyr, ne tanto meno dello Skyramisù. E’ infatti un latticino originario dell’Islanda, benché sia stato “inventato” molti secoli fa in Norvegia. E’ un latticino particolare, a metà strada tra il formaggio cremoso e lo yogurt. La presenza della cagliata di vitello, infatti, lo rende tecnicamente un formaggio. Tuttavia, la consistenza e il gusto lo classificano come yogurt (assomiglia molto a quello greco). Ad ogni modo si tratta di un alimento saporito e sano, dal grande valore nutrizionale. L’apporto calorico è contenuto, mentre abbonda di calcio ed è povero di grassi.

Skyramisu con albicocche e fragoline

Per questa ricetta consiglio lo Skyr di Exquisa. All’azienda italiana va il merito di aver promosso la diffusione dello Skyr in Italia, e di averlo trasformato da prodotto di nicchia a prodotto di largo consumo, dunque è assolutamente logico associare lo Skyr ad Exquisa. Anche perché è più leggero della media e più equilibrato di quanto possiate immaginare, pur nel rispetto del processo di produzione originale. Ad ogni modo, in questa ricetta lo Skyr sostituisce un po’ la crema al mascarpone. Deve essere comunque mescolato allo zucchero a velo, che lo rende più dolce e morbido, e alle albicocche fatte a pezzetti.

Qualche varietà di albicocca

L’albicocca è un frutto dalle eccellenti proprietà nutrizionali, poco calorico (apporta solo 28 kcal per 100 grammi) ed è ricco di potassio, magnesio, zinco e ferro. E’ una fonte eccellente di vitamina A, che impatta positivamente sulla funzione visiva, e di acido folico, che supporta le funzionalità del sistema nervoso. Una presenza importante è anche quella dell’acido abscissico, che regola l’assorbimento degli zuccheri.

L’albicocca vanta numerose varietà, qui di seguito cito le più importanti.

  • Pindos. Varietà abbastanza precoce (la si può raccogliere da fine giugno), che non si discosta dallo standard delle altre albicocche.
  • Galatone. Dalle dimensioni piccole e dalla texture soffice, questa varietà è coltivata anche in Puglia.
  • Diavola. Varietà coltivata in Campania, si caratterizza per la pigmentazione tendente al rosso.
  • Preola. Altra varietà coltivata in Campania, si distingue per le dimensioni più grandi della media.
  • Reale. Varietà tardiva tipica dell’Emilia Romagna, presenta dimensioni medie ma un colore giallo brillante.
  • Valleggina. Questa varietà si caratterizza per il colore arancione vivo e per le dimensioni medie.
  • Amabile. In quanto a dimensioni e colore presenta caratteristiche che sono nella media rispetto agli altri tipi di albicocche, si raccoglie però a fine giugno.
  • Thyrintos. Varietà caratterizzata dalle dimensioni molto grandi e dal sapore corposo. Questo tipo di albicocca è un po’ troppo suscettibile alla moniliosi (fungo parassita).

Come fare i biscotti paperini per il nostro Skyramisù

Come ho già detto all’inizio di questo articolo, lo Skyramisù non è preparato con i normali savoiardi, bensì con i paperini, un tipo di biscotti che assomigliano ai savoiardi ma che presentano alcune importanti differenze. I paperini che consiglio per questa ricetta sono realizzati con la farina di fonio, una farina buona, leggera, nutriente e anche senza glutine. La lista degli ingredienti comprende anche il guar e il miele di acacia. Per il resto, vanno impiegati i tuorli d’uovo e lo zucchero.

Il procedimento è davvero semplice, ma comunque vi consiglio di fare riferimento alla ricetta pubblicata su Nonnapaperina.it per non sbagliare. Da un punto di vista culinario, i paperini si comportano come i savoiardi. Essendo molto “spugnosi”, infatti, si prestano ad essere inzuppati nella ricetta tradizionale nel caffè, in questa nel succo di albicocca. Sono ottimi anche da inzuppare nel latte e da arricchire con il miele e la nutella. Insomma, non sono solo buoni e facili da preparare, ma anche molto versatili. Rappresentano un ottimo valore aggiunto per questo Skiramisù, un modo per caratterizzare una ricetta già di per sé originale, senza per questo creare squilibri tra i sapori.

Ecco la ricetta dello Skyramisù con albicocche e fragoline selvatiche:

Ingredienti per 4 persone:

  • 2 vasetti di Exquisa Skyr,
  • 3 o 4 cucchiai di zucchero a velo,
  • 24 biscotti paperini
  • 1 succo all’albicocca,
  • 4 albicocche fresche,
  • 20 fragoline selvatiche,
  • qualche fogliolina di menta fresca,
  • un pizzico di cannella.

Preparazione:

Per la preparazione dello Skyramisù iniziate lavando per bene le albicocche, oppure immergetele per un po’ di tempo in acqua e bicarbonato.

Ora tagliate in due le albicocche ed estraete il nocciolo, poi tagliatele a dadini.

In una ciotola versate le albicocche (lasciatene 2 cucchiai da parte per la decorazione), lo Skyr e lo zucchero a velo che avete a disposizione.

Bagnate i biscotti paperini nel succo di albicocca e adagiateli nei bicchieri per formare un primo strato.

Adagiate un po’ del composto che avete realizzato e formate il secondo strato. Dopodiché aggiungete un altro strato di biscotti imbevuti e poi ancora il composto.

Concludete con una sventagliata di cannella, qualche fragolina selvatica e qualche cubetto di albicocche che avevate conservato.

Decorate con foglioline di menta e servite.

5/5 (439 Recensioni)
CONDIVIDI SU
Contenuto in collaborazione con Exquisa

Nota per dieta vegetariana

La dieta vegetariana è una scelta, che vanta profili ora etici ora salutistici, ma che pone in essere alcune difficoltà dal punto di vista nutrizionale. Molti studi scientifi affermano che la dieta vegetariana non comporta rischi per la salute se e quando è pianificata in modo equilibrato. Diventare vegetariano non vuol dire mangiare solo frutta e verdura. Si devono consumare anche i legumi, le uova, il latte. I celiaci che vogliono seguire una dieta vegetariana devono fare attenzione ad alcuni cereali: il frumento, l’orzo,  la segale, il farro, il kamut e tutti i prodotti da forno che potrebbe presentare tracce di glutine. Ci sono dei momenti della vita: infanzia, adolescenza, o in periodi di gravidanza e allattamento che può essere utile affidarsi a un medico o un nutrizionista, che saprà consigliare e valutare le scelte più adeguate da fare in base alle esigenze nutrizionali.

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine da leggere attentamente! La raccomandazione è quella di controllate sempre gli ingredienti che utilizzate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Tutti gli alimenti devono essere adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore. Quando cucinate per un celiaco organizzatevi al meglio per evitare sia la contaminazione ambientale che quella crociata. Un fattore che in molti sottovalutano. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.


29-06-2021
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Pochi sanno che mi chiamo Tiziana Colombo. Tutti, nel mondo del wewb, mi conoscono come Nonnapaperina. Questo spazio nato è per caso 2004 come una sorta di diario che utilizzavo per condividere una passione. Una passione messa a dura prova dalla diagnosi di intolleranza al nichel prima e al glutine e al lattosio poi: una diagnosi inaspettata che mi ha fatto patire mezza vita. La colpa era sempre lo stress. Mi sono sentita completamente persa e in rete le notizie non erano sempre di aiuto. Non mi sono scoraggiata e ho cercato di trovare una soluzione! Dare un’informazione corretta. Mi sono sentita per molto tempo un vero “Don Chisciotte”. Ora la situazione è migliorata ma abbiamo ancora molto lavoro da fare.

Ma da sola non potevo farcela! Cosi nel 2012 ho fondato l’Ass.Il Mondo delle Intolleranze APS, di cui sono il Presidente in carica. Ad oggi siamo diventati una realtà importante e un punto di riferimento per tantissime persone, chef, aziende e medici. Abbiamo un comitato scientifico formato da professionisti e un gruppo di lavoro attivo e dinamico. Ognuno di noi ha un suo ruolo e tutti gli aspetti vengono vagliati con cura. Vogliamo dare un’informazione corretta e responsabile e siamo a disposizione dei nostri utenti. Torna a pensare positivo e mangiare con gusto. Ti garantisco che è possibile.

Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print

TI POTREBBE INTERESSARE

Gelato di pesche e zafferano

Gelato di pesche e zafferano, un dessert speziato

Cosa ha di speciale il gelato di pesche e zafferano? Il gelato di pesche e zafferano con riso al salto vanigliato è un dessert molto particolare, che si distingue per una certa versatilità....

Torta Raffaello

Le migliori ricette senza glutine, ottimi piatti gluten-free

Un approfondimento sulla cucina gluten-free Le ricette senza glutine sono un mondo tutto da scoprire, adatte a chi ha ricevuto una diagnosi di celiachia da poco, e deve modificare in modo permanente...

Gelato di caju

Gelato di caju, una merenda dal gusto tropicale

Gelato di caju, un’esperienza insolita e gustosa Il gelato di caju è un gelato molto particolare. In primis, perché viene principalmente fatto in casa. D’altronde, nessuna gelateria ha ancora...

Cheesecake con lavanda e mirtilli

Cheesecake con lavanda e mirtilli, un dolce profumato

Cheesecake con lavanda e mirtilli, un’idea spettacolare La cheesecake con lavanda e mirtilli è una variante molto particolare del celebre dolce anglosassone. La differenza principale risiede...

Crostata festa della Bastiglia

Crostata festa della Bastiglia, un dolce per il...

Crostata festa della Bastiglia, un dolce per una rinomata ricorrenza francese La crostata festa della Bastiglia è esattamente ciò che suggerisce il nome, ossia un dolce per celebrare questa...

Dalgona Coffee

Dalgona Coffee, un dessert fuori dall’ordinario

Dalgona Coffe, una variante ai ceci Il Dalgona Coffee è una ricetta americana, ma non esattamente legata a particolari tradizioni in quanto diffusa solo di recente. Si tratta di un dessert molto...

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti