Torta di manzo alla birra scura, una specialità irish

Torta di manzo alla birra scura
Commenti: 0 - Stampa

La torta di manzo alla birra scura, ovvero la steak and beer pie

Lo stick and beer pie è la torta di manzo alla birra scura, un piatto molto apprezzato in tavola. Di origine irlandese, questa prelibatezza è uno dei piatti più sfiziosi in assoluto, preparato per i festeggiamenti di San Patrizio. La carne di manzo e verdure sono gli ingredienti principali di questa ricetta, della quale però la regina indiscussa è la birra scura tipica irlandese. La steak and beer pie è un piatto di semplice realizzazione, ma molto elaborato, la cui preparazione richiede certamente tempo. Della serie “un boccone tira l’altro”, questa tortina di manzo dal sapore molto definito è una garanzia per complimenti ed apprezzamenti di tutti i tipi. Si tratta di una specialità che l’Irlanda porta in tavola con grande orgoglio perché risulta un piatto davvero molto gradito.

La torta di manzo alla birra scura è una ricetta ideale da accompagnare con un bel boccale di birra made in Ireland, da sorseggiare anche tra le vie delle città al ritmo di musica e balli tradizionali. Questo pranzo è davvero indicato per la festa di San Patrizio, un giorno molto sentito da tutti gli irlandesi, che celebrano la propria appartenenza alla nazione e riscoprono la propria identità. Ma quando cade, nello specifico, il Saint Patrick’s Day? Il giorno in cui si celebra questa ricorrenza è il 17 marzo, ma si può dire che i festeggiamenti durino un bel po’, infatti nella settimana che precede la cerimonia tutta l’irlanda si tinge di verde. La cucina non fa di certo eccezione e i piatti vengono arricchiti con i simboli tradizionali quali trifogli, bandiere e cappelli tipici.

La steak and beer pie, un piatto davvero unico

Se si vuole festeggiare al meglio il giorno di San Patrizio, in tavola non può mancare questa torta di manzo alla birra scura. La steak and beer pie è talmente succulente e gustosa che, con grande probabilità, in molti chiederanno il bis. C’è da considerare che si tratta di un piatto unico che, generalmente, si accompagna ad un altrettanto tradizionale purè di patate, servito come contorno. Chiaramente, l’abbinamento carne – verdure – ortaggi riesce perfettamente e, oltre ad essere molto gustoso, è davvero salutare e dona benessere, principalmente grazie alle proprietà organolettiche del prodotto fresco.

Torta di manzo alla birra scura

È anche vero, però, che in questo caso, l’apporto calorico della steak and beer pie è importante ed è proprio per questo motivo che è bene che la pietanza irlandese venga consumata come piatto unico. Il suo sapore è travolgente e gli irlandesi ne vanno davvero matti, infatti la ricetta di questo stufato di carne di manzo è ben custodita in ogni famiglia e viene tramandata da genitore in figlio. San Patrizio, insomma, viene celebrato anche in tavola ed è un’occasione per far conoscere e far apprezzare in ogni parte del mondo la cucina irlandese.

Il ruolo della birra scura

L’Irlanda è un posto da sogno per tutti coloro che amano la birra, i cin cin ed i brindisi fioccano in qualsiasi momento dell’anno, ma la festa di San Patrizio porta i boccali stracolmi di “oro nero” ancor più in alto. L’Irlanda è, infatti, la madrepatria della birra scura che, qui, ha un sapore particolare e tutto suo. Per intenderci, la più famosa al mondo è la Guinness che, anche se riprodotta in altre zone, non ha lo stesso sapore di quella irlandese originale.

Infatti, qui la birra scura è unica nel suo genere perché realizzata sfruttando acqua pura e cristallina ed è caratterizzata, oltre che dal colore scuro, anche dalla presenza di una schiuma compatta e quasi cremosa che contribuisce a renderla riconoscibile in tutto il mondo. Oltre che da bere, la birra scura è protagonista anche in cucina dove viene impiegata in tantissime preparazioni. Il suo sapore è amarognolo e, questo aspetto, aiuta ancor di più la riuscita dei gustosi piatti tradizionali irlandesi.

Ecco la ricetta della torta di manzo alla birra scura:

Ingredienti per 4 persone:

  • 800 gr. di polpa di manzo,
  • 300 ml. di birra scura consentita,
  • 300 ml. di brodo di carne,
  • 2 rotoli di pasta sfoglia consentita,
  • verdure per soffritto (carota, sedano, cipolla),
  • 20 gr. di burro chiarificato,
  • 10 gr. di concentrato di pomodoro,
  • 1 cucchiaio di salsa Worcester,
  • 1 uovo per spennellare,
  • 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva,
  • q. b. di sale,
  • q. b. di pepe.

Preparazione:

Per la ricetta della torta di manzo iniziate preparando le verdure. Passatele sotto l’acqua corrente, poi tagliate a rondelle le carote, a dadini il sedano, mentre le cipolle fatele a fettine. Ora tagliate la carne a pezzi di 2,5 cm ciascuno, condite con sale e pepe a piacere. Rosolate la carne a fuoco medio in una padella con dell’olio caldo, poi quando i bocconcini di carne si saranno rosolati, prelevateli e metteteli da parte. Nella stessa padella soffriggete le verdure, mescolando con cura.

Aggiungete il concentrato di pomodoro, la birra scura, la carne che avete preparato, la salsa Worchester, un po’ di timo, il brodo di carne e mescolate accuratamente. A bollore raggiunto, applicate il coperchio, riducete il fuoco e fate cuocere per circa due ore. Per tirare al meglio il sughetto, fate cuocere l’ultima mezz’ora a padella scoperta. Poi fate raffreddare e versate il contenuto dentro pirofile monoporzione. Date una spennellata di uovo sbattuto e coprite con la pasta sfoglia. Cuocete a 200 gradi per 20 minuti circa, o fino a quando la sfoglia risulterà ben dorata. Il piatto può essere consumato anche tiepido. Servite e buon appetito!

5/5 (470 Recensioni)

Seguimi sui social

Mi trovi su quasi tutti canali social come Nonnapaperina. Se prepari una mia ricetta e la pubblichi su Instagram o Facebook, aggiungi l’hastag #nonnapaperina, taggami e sarò felice di riconviderla nelle mie storie.

Ho intenzione di creare una raccolta con tutte le ricette che verranno proposte da voi e non abbiate paura. Non sono una chef professionista e non mi permetterò di non criticare niente e nessuno!!! Don’t worry be happy.

Buon lavoro e aspetto la tua ricetta! E se hai bisogno di qualche consiglio non esitare.

CONDIVIDI SU

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Coulibiac di salmone

Coulibiac di salmone, una meraviglia della cucina russa

Coulibiac di salmone, una torta salata di origine russa Il coulibiac di salmone è un'istituzione in Russia e nei paesi limitrofi. Infatti è uno dei piatti tipici più antichi. Si narra che sia...

overnight oatmeal

Overnight oatmeal, una colazione molto particolare

Overnight oatmeal, un’idea per una colazione diversa L’overnight oatmeal è una preparazione della tradizione anglosassone, che sta riscuotendo un certo successo pure dalle nostre parti. Anche...

Hawaiian Guava Cake

Hawaiian Guava Cake, un dolce dal sapore esotico

Hawaiian Guava Cake, un dolce tra sperimentazione e tradizione L’Hawaiian Guava Cake è l'ideale per stupire i propri invitati con una torta che, pur conservando caratteristiche della pasticceria...

Dalgona Coffee

Dalgona Coffee, un dessert fuori dall’ordinario

Dalgona Coffe, una variante ai ceci Il Dalgona Coffee è una ricetta americana, ma non esattamente legata a particolari tradizioni in quanto diffusa solo di recente. Si tratta di un dessert molto...

Pancho cake

Pancho cake, delizioso dolce dalla Russia gluten free

Il pancho cake, un delizioso dolce della tradizione russa La pancho cake è una ricetta della tradizione russa, in realtà frutto della commistione con la cucina francese. Ciò non deve stupire in...

Cupcake indipendenza americana

Torta o cupcakes per la festa del 4...

Torta o cupcakes per la festa del 4 luglio? Ogni occasione è buona per festeggiare, magari preparando una deliziosa torta del 4 luglio. Nel caso foste appassionati di cultura americana, il 4 luglio...


Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine da leggere attentamente! La raccomandazione è quella di controllate sempre gli ingredienti che utilizzate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Tutti gli alimenti devono essere adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore. Quando cucinate per un celiaco organizzatevi al meglio per evitare sia la contaminazione ambientale che quella crociata. Un fattore che in molti sottovalutano. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per celiaci intolleranti al lattosio da leggere attentamente. Dalla nota ministeriale: senza lattosio. E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml. Per tutti gli alimenti non contenenti ingredienti lattei l’indicazione “naturalmente privo di lattosio” deve risultare conforme alle condizioni previste dall’articolo 7 del regolamento (UE) 1169/2011. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.


12-03-2021
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Pochi sanno che mi chiamo Tiziana Colombo. Tutti, nel mondo del wewb, mi conoscono come Nonnapaperina. Questo spazio nato è per caso 2004 come una sorta di diario che utilizzavo per condividere una passione. Una passione messa a dura prova dalla diagnosi di intolleranza al nichel prima e al glutine e al lattosio poi: una diagnosi inaspettata che mi ha fatto patire mezza vita. La colpa era sempre lo stress. Mi sono sentita completamente persa e in rete le notizie non erano sempre di aiuto. Non mi sono scoraggiata e ho cercato di trovare una soluzione! Dare un’informazione corretta. Mi sono sentita per molto tempo un vero “Don Chisciotte”. Ora la situazione è migliorata ma abbiamo ancora molto lavoro da fare.

Ma da sola non potevo farcela! Cosi nel 2012 ho fondato l’Ass.Il Mondo delle Intolleranze APS, di cui sono il Presidente in carica. Ad oggi siamo diventati una realtà importante e un punto di riferimento per tantissime persone, chef, aziende e medici. Abbiamo un comitato scientifico formato da professionisti e un gruppo di lavoro attivo e dinamico. Ognuno di noi ha un suo ruolo e tutti gli aspetti vengono vagliati con cura. Vogliamo dare un’informazione corretta e responsabile e siamo a disposizione dei nostri utenti. Torna a pensare positivo e mangiare con gusto. Ti garantisco che è possibile.

Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print
Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti