logo_print

Zuppa di quinoa con erbe aromatiche, un primo intenso

Zuppa di quinoa con erbe aromatiche
Stampa

Zuppa di quinoa con spezie ed erbe aromatiche, una meraviglia a prova di intolleranza

La zuppa di quinoa con spezie ed erbe aromatiche non è una zuppa come le altre. Lo potete notare dalla lista degli ingredienti, che va oltre quelli impiegati per preparazioni di questo genere, almeno in Italia. E’ particolare anche perché non è una zuppa “liquida” ma piuttosto asciutta, densa e dal sapore forte ma gradevole. La protagonista di questa ricetta è la quinoa, uno pseudo cereale originario dell’America Latina. Viene definito pseudo cereale in quanto ricorda i cereali, ma è in realtà un seme. Presenta ad ogni modo caratteristiche nutrizionali straordinarie, tali per cui viene considerata un super-food.

Ho scelto la quinoa non solo per le sue proprietà, ma anche per la sua naturale assenza di glutine. Può essere quindi consumata da chi è intollerante a questa sostanza e dai celiaci. E’ allo stesso tempo ricca di fibre e proteine, una combinazione rara per la maggior parte dei cereali (pseudo o reali che siano). Eccellente è anche l’apporto di vitamine e sali minerali. La quinoa contiene grandi dosi di potassio, magnesio e fosforo, come anche di vitamine del gruppo B. E’ inoltre ricca di amminoacidi essenziali, che fanno bene all’organismo e agiscono a più livelli. Esistono varie tipologie di quinoa, le quali si distinguono in base al colore (rossa, bianca, nera) e al sapore (dal sapore pungente a quello delicato). Per questa ricetta potete scegliere liberamente il tipo di quinoa che più vi piace, il risultato sarà comunque straordinario!

Tutti i benefici della curcuma e le sue proprietà terapeutiche

La curcuma gioca un ruolo fondamentale nella ricetta della zuppa di quinoa con spezie ed erbe. Rappresenta, infatti, il principale condimento della quinoa, con la quale tra l’altro si sposa benissimo. La curcuma è una spezia preziosa dell’Asia, ma da molto tempo è consumata anche in Occidente. Si caratterizza per il suo colore arancione, per l’aroma pungente ma gradevole e per l’impatto benefico sull’organismo. La curcuma viene impiegata per insaporire le preparazioni salate, sia a base di carboidrati che di proteine. E’ anche la base per spezie ancora più elaborate, come il curry.

Zuppa di quinoa con erbe aromatiche

La curcuma, più che una spezia, è una sostanza quasi terapeutica, infatti si fregia di alcune proprietà davvero significative. Per esempio svolge un’intensa azione depurativa su alcuni organi, come il fegato. Il suo principio attivo è però la curcumina, un formidabile antiossidante che contribuisce a prevenire i tumori. E’ considerato anche un buon antinfiammatorio, almeno a livello dello zenzero, a tal punto che in alcune medicine popolari asiatiche viene usata per curare l’artrosi e i dolori articolari. La curcumina, poi, svolge un’azione protettiva e stimolante nei confronti del sistema immunitario.

I principi nutrizionali dello zenzero

Lo zenzero, al pari della curcuma, rappresenta uno dei condimenti principali della quinoa, almeno in questa zuppa. In questa ricetta, lo zenzero fresco viene grattugiato sulla quinoa appena cotta, prima che questa venga aggiunta al cavolo nero. Lo zenzero è una spezia molto consumata in Estremo Oriente, dove è protagonista in molte preparazioni. In Italia, nonostante sia giunto ormai secoli fa, è considerato una spezia abbastanza esotica. Tuttavia nessuno dovrebbe rinunciare a un pizzico di zenzero ogni tanto, visti i benefici che apporta all’organismo.

Lo zenzero, in particolare quello fresco, è ricco di antiossidanti che rallentano l’invecchiamento cellulare, stimolano la rigenerazione dei tessuti e svolgono un’azione di prevenzione nei confronti dei tumori. Lo zenzero è anche un potente antinfiammatorio, a tal punto che alcuni lo paragonano ai farmaci FANS. E’ anche uno stimolante per la pressione sanguigna, dunque il suo uso è consigliato in particolare a chi soffre di pressione bassa, sebbene gli ipertesi – di contro – non dovrebbero mai abusarne. Le dosi che suggerisco in questa ricetta, però, sono comunque equilibrate. Si parla di appena 3 cm di radice di zenzero fresco, sufficiente a infondere il suo aroma ma letteralmente incapace di innescare qualsivoglia effetto collaterale.

Ecco la ricetta della zuppa di quinoa con spezie ed erbe aromatiche:

Ingredienti per 4 persone:

  • 200 gr di quinoa;
  • 2 cucchiaini di curcuma;
  • 3 cm di radice di zenzero fresco;
  • erbe aromatiche (timo, coriandolo etc.);
  • 1 spicchio d’aglio in camicia;
  • 300 gr. di cavolo nero;
  • mix per soffritto (1 carota,1 gambo di sedano e 1 cipolla),
  • 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • q.b. di sale;

Preparazione:

Per la preparazione della nostra zuppa iniziate lavando e mondando il cavolo nero e mettetelo a cuocere in acqua leggermente salata, per circa 5 minuti. Scolate e tenete da parte l’acqua di cottura del cavolo nero.

Poi lavate per bene la quinoa e tostatela in padella per pochi minuti con il trito di cipolla sedano e carota e poco olio e l’aglio in camicia, aggiungete un paio di mestoli di acqua del cavolo nero, un po’ di sale, la curcuma e lo zenzero grattugiato (potete abbondare leggermente con queste due spezie, e cuocete per circa 5 minuti,

Continuate la preparazione tagliando il cavolo nero grossolanamente e aggiungetelo alla quinoa, aggiungete anche le erbe aromatiche togliete lo spicchio di aglio in camicia e portate a cottura aggiungendo poco alla volta l’acqua del cavolo nero, in quantità desiderata nel caso la voleste più o meno brodosa.

Ora potete servire versando la quinoa in un piatto un po’ ancora di erbe aromatiche  e piccoli pezzi di pane arrostito.


Nota per l’intolleranza al nichel

Basso contenuto di nichel. Sia che sei intollerante al nichel alimentare, allergico al nichel da contatto (DAC) o che ti è stata diagnosticata La SNAS non esiste una cura definitiva e non esiste un modo per eliminare questo metallo dalla vita di una persona. Per alleviare i sintomi è necessario seguire una dieta a rotazione e a basso contenuto di Nichel.

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Devono essere adatti ai celiaci e agli intolleranti al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per gli intolleranti al lattosio Dalla nota ministeriale: E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml


29-09-2020
Scritto da: NonnaPaperina
Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?

TI POTREBBE INTERESSARE

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>


CON LA COLLABORAZIONE DI

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti