bg header
logo_print

Succo di olivello spinoso e zenzero, rinfrescante

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

succo di olivello spinoso e zenzero
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette vegetariane
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 01 ore 00 min
cottura
Cottura: 01 ore 00 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
5/5 (1 Recensione)

Succo di olivello spinoso e zenzero – un connubio rinfrescante e benefico per la tua salute. Esploreremo i vantaggi di questa straordinaria combinazione, dalla sua deliziosa freschezza al potere nutrizionale che porta nella tua vita.

L’olivello spinoso, con la sua storia millenaria e le origini affascinanti, si unisce all’energia piccante dello zenzero per creare un’esperienza unica. Attraverso articoli informativi, ricette gustose e consigli sulla salute, ti guideremo nel mondo di questa bevanda straordinaria, mostrandoti come può migliorare il tuo benessere e soddisfare i tuoi sensi.

Scoprirai come il succo di olivello spinoso e zenzero può essere incorporato nella tua routine quotidiana per fornire benefici nutrizionali, vitalità e una freschezza che ravviverà il tuo spirito. Siamo qui per condividere con te le meraviglie di questa combinazione e aiutarti a sperimentare tutto ciò che ha da offrire.

Preparati a deliziare il tuo palato e a rinvigorire il tuo corpo e la tua mente. Benvenuto a bordo!

Ricetta succo di olivello spinoso e zenzero

Preparazione succo di olivello spinoso e zenzero

Per la preparazione del succo di olivello spinoso iniziate sciacquando per bene le bacche sotto l’acqua corrente. Poi sbucciate lo zenzero e riducetelo a fette sottili. Versate le fette di zenzero e le bacche nel frullatore, poi frullate fino ad ottenere un succo dalla texture uniforme.

Fate passare il succo così ottenuto attraverso un colino, affinché venga filtrato. Mi raccomando, il colino deve avere le maglie abbastanza sottili. Versate il succo così filtrato in una caraffa ed aggiungete l’anice stellato, la cannella, 2 cucchiai di miele e l’acqua naturale che avete a disposizione. Mescolate con cura il tutto e servite.

Ingredienti succo di olivello spinoso e zenzero

  • 300 gr. di bacche macinate
  • 1 pezzettino di radice di zenzero
  • 1 litro di acqua naturale
  • 2 cucchiai di miele
  • 1 cucchiaino di cannella
  • 2 semi di anice stellato.

Perché il succo di olivello spinoso e zenzero è così buono?

Il succo di olivello spinoso con lo zenzero è una bevanda rinfrescante dal sapore insolito, anche perché contiene ingredienti poco impiegati in questo genere di preparazioni, o che raramente si trovano in combinazione tra loro. Il riferimento è all’olivello spinoso, allo zenzero e al miele. In questo paragrafo vorrei soffermarmi sull’olivello spinoso, un alimento davvero particolare, molto diffuso ma poco consumato. Con questo termine, a dire il vero, si dovrebbe indicare solo la pianta, un arbusto che cresce in tutta la macchia mediterranea, quasi esclusivamente in modo selvatico. Tuttavia, il termine, per semplicità, sta a indicare anche i suoi frutti, ovvero delle bacche di piccole dimensioni e di colore arancione.

Le bacche di olivello spinoso hanno un sapore amarognolo, ma gradevole. Se raccolte al giusto grado di maturazione, sono anche discretamente succose e in grado di produrre una bevanda. L’olivello spinoso si difende molto bene dal punto di vista nutrizionale. E’ infatti ricco di vitamina C, ma anche A, E e P. E’ ricco di sali minerali come il calcio, il ferro, il fosforo, il magnesio e il potassio. Soprattutto contiene molti antiossidanti, tra cui spiccano i carotenoidi e i flavonoidi. L’olivello spinoso contiene anche molti grassi buoni, come gli omega tre e gli omega sei. E’ considerato un buon ricostituente, proprio per l’abbondanza di sali minerali e vitamine, e un discreto vasoprotettore. L’olivello spinoso è consumato raramente crudo, ma piuttosto viene impiegato nella produzione di succhi e sciroppi.

Tutti i pregi nutrizionali dello zenzero

Un altro ingrediente importante del succo di olivello spinoso è lo zenz­ero. Viene considerata una delle spezie più preziose, è anche tra le più diffuse. Ciò è dovuto al suo gusto inconfondibile ed alla sua grande versatilità, infatti viene utilizzato per le preparazioni salate quanto per quelle dolciarie, nonché per realizzare bevande (come in questo caso). Nella ricetta del succo di olivello spinoso, però, non si utilizza il classico zenzero in polvere, quello chi si acquista facilmente al supermercato, bensì il tubero vero e proprio. Nello specifico, esso viene tagliato a fette sottili (dopo essere opportunamente pelato) e frullato insieme alle bacche di olivello spinoso.

succo di olivello spinoso e zenzero

Lo zenzero aggiunge gusto, aroma e consistenza al succo. Dal punto di vista organolettico, infatti, vanta un’identità spiccata, come da tradizione per le spezie. Tuttavia, è importante anche per i suoi valori nutrizionali, che sfociano nel terapeutico. Per esempio, a riguardo dello zenzero sono note le proprietà digestive e antinfiammatorie. Anzi, è talmente efficace da riuscire a sostituire, in alcuni casi, anche i classici farmaci FANS, con tutti gli effetti collaterali che ne conseguono (soprattutto per la pressione). In genere lo zenzero esercita un impatto positivo sulle situazioni di sofferenza cronica, come quelle scaturite dall’artrite. Per il resto, apporta il consueto carico di vitamine, sali minerali e soprattutto fibre.

Il ruolo del miele in questa bevanda

Esatto, questa insolita ricetta del succo di olivello spinoso prevede anche l’impiego del miele. Anzi, esso ricopre una funzione fondamentale, in quanto conferisce equilibrio al sapore e una spiccata dolcezza. Infatti, sia lo zenzero che l’olivello spinoso spiccano per dei sentori forti, forse eccessivi se combinati assieme, in quest’ottica il miele contribuisce a restituire un po’ di dolcezza. Ma non è finita qui, a differenza del classico zucchero, il miele dona una certa consistenza e modifica anche il sapore. Anche il miele, a modo suo, vanta un’identità spiccata, inoltre fa bene alla salute, su questo non si possono avere dubbi.

Il riferimento è soprattutto al suo valore nutrizionale, infatti contiene molte vitamine e sali minerali. Il miele, poi, è ricco di fruttosio, una sostanza dolcificante ma che allo stesso tempo stimola la digestione. Del miele sono apprezzate, poi, le proprietà pseudo-terapeutiche, è, infatti, un formidabile antibatterico con funzione antibiotica. Ciò lo trasforma nel classico rimedio della donna in caso di raffreddore, tosse e mal di gola. Esistono varie tipologie di miele: quello di acacia dal il sapore più delicato e il millefiori dal sapore più intenso. Per questo genere di preparazioni consiglio il millefiori, che ha una maggiore possibilità di incidere sul gusto.

Storia e origini dell’olivello spinoso

L’olivello spinoso, scientificamente noto come Hippophae rhamnoides, è un arbusto che le persone conoscono anche come olivello spinoso comune o semplicemente olivello spinoso. Questo arbusto ha origini in diverse regioni dell’Europa e dell’Asia ed è stato un ingrediente utilizzato in campo medicinale e culinario per secoli.Qui di seguito, presentiamo una breve storia delle origini e degli usi tradizionali di questa pianta:

  • Origini geografiche: L’olivello spinoso è originario di una vasta area geografica che si estende dalla regione europea dell’Atlantico settentrionale alla Siberia, passando per l’Asia centrale e meridionale, nonché l’Himalaya. La pianta è adattabile a climi variabili ed è spesso coltivata in aree montane o costiere.
  • Uso alimentare: L’olivello spinoso è noto per i suoi piccoli frutti arancioni o gialli, che crescono su arbusti spinosi. Questi frutti sono commestibili e ricchi di vitamine, minerali e antiossidanti. Le persone hanno utilizzato i frutti freschi per preparare succhi, marmellate, gelatine, tè e prodotti da forno. In alcune culture, sono considerati una prelibatezza e una fonte di nutrizione.
  • Uso tradizionale in medicina: L’olivello spinoso è stato utilizzato nella medicina tradizionale di molte culture per secoli. Si crede che abbia proprietà curative e terapeutiche. Le sue foglie, frutti e oli estratti sono stati utilizzati per trattare una serie di disturbi, tra cui problemi gastrointestinali, infezioni della pelle, infiammazioni e persino problemi cardiaci. Inoltre, l’olio estratto dai semi di olivello spinoso è noto per le sue proprietà benefiche per la pelle.
  • Cultura tibetana: In Tibet, l’olivello spinoso è noto come “dukh” ed è stato utilizzato nella medicina tradizionale tibetana per secoli. La pianta è particolarmente apprezzata per la sua resistenza alle condizioni climatiche estreme dell’Himalaya e per la sua capacità di fornire sostentamento agli animali selvatici e al bestiame.
  • Ricerca scientifica: Negli ultimi decenni, l’olivello spinoso ha attirato l’attenzione della comunità scientifica per le sue proprietà nutrizionali e medicinali. Gli studi hanno evidenziato il suo potenziale benefico per la salute umana, grazie alla sua ricchezza di vitamina C, vitamina E, beta-carotene e acidi grassi omega-3 e omega-6.

L’olivello spinoso è quindi una pianta versatile con una storia ricca di usi tradizionali in cucina e medicina. Oggi, è coltivato in diverse parti del mondo e i suoi benefici per la salute sono studiati e apprezzati a livello globale.

Ricette con miele ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (1 Recensione)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Cocktail leggero con azzeruoli

Cocktail leggero con azzeruoli per un aperitivo rinfrescante

Un focus sugli azzeruoli Gli azzeruoli sono frutti molto particolari e sono ideali per un cocktail leggero come questo. Un tempo erano molto consumati, poi caddero nell’oblio durante l’età...

bevanda al tamarindo

Una bevanda al tamarindo per rinfrescarsi con gusto

Come dolcificare la bevanda al tamarindo La bevanda al tamarindo è buona così com’è, soprattutto per chi ama i sapori intensi, aromatici e vagamente astringenti. Tuttavia, potete anche...

Frappe al gianduia

Frappè al gianduia, una versione che sa di...

Come fare un frappè perfetto? Ecco qualche trucchetto Preparare il frappè al gianduia è semplicissimo, basta versare tutti gli ingredienti nel frullatore e frullare fino a quando non si ottiene...