Pipe con sugo di carote viola, un primo insolito

Pipe con sugo di carote viola

Pipe con sugo di carote viola, un piatto di grande effetto

Le pipe con sugo di carote viola, ricotta e pistacchi sono un primo insolito, soprattutto per il colore. Il piatto si presenta, infatti, con un’eccentrica tonalità di viola. Il colore è dovuto alla presenza delle carote viola, una variante meno conosciuta del celebre ortaggio ma in grado di offrire molte soddisfazioni in cucina. La carota viola si differenzia dalla carota “tradizionale” (quella arancione) per la quasi totale assenza di betacarotene, precursore della preziosa vitamina A. In compenso, però, è ricca di antocianine, sostanze presenti anche nelle melanzane e responsabili proprio del colore viola. Le antocianine sono degli antiossidanti che riducono lo stress ossidativo, contrastano i radicali liberi e contribuiscono a prevenire il cancro.

Per il resto, le carote viola presentano le medesime proprietà nutrizionali delle altre carote. Sono ricche di vitamine (A e C), di sali minerali come il potassio e di fibre. L’apporto calorico è davvero basso, pari a 41 kcal per 100 grammi. Il loro sapore è meno dolce rispetto a quello delle carote arancioni, dunque possono fungere da protagonista di salse e condimenti senza stancare. In occasione di questa ricetta vanno prima lessate e poi frullate insieme all’olio e alla ricotta, in modo da creare una salsa dalla buona consistenza e dal peculiare colore viola.

Il pistacchio, un alimento sottovalutato

I pistacchi giocano un ruolo solo all’apparenza marginale nella ricetta delle pipe con sugo di carote viola. E’ vero, intervengono a fine preparazione nella veste di guarnizione (un po’ come si farebbe con il parmigiano grattugiato) ma incidono parecchio sulla portata organolettica del piatto. Nello specifico lo rendono bilanciato, smorzando la naturale dolcezza delle carote viola. Queste ultime, infatti, non saranno dolci come le carote arancioni, ma presentano comunque un sentore dolciastro.

Pipe con sugo di carote viola

Tornando al pistacchio, è bene rendere merito a questo alimento bistrattato dall’immaginario collettivo. Esso è percepito come troppo grasso e povero di nutrienti. Il classico alimento che piace, ma che non fa bene alla linea e all’organismo, in realtà si tratta in larga misura di pregiudizi. E’ vero, il pistacchio contiene molti grassi, ma essi fanno parte della categoria dei grassi “buoni” in quanto polinsaturi. Anzi, impattano positivamente sull’apparato cardiovascolare, riducendo il rischio di patologie cardiache acute. Il pistacchio è inoltre ricco di vitamina E, che esercita una funzione antiossidante, e contiene dei potenti antiossidanti come la luteina e i tocoferoli. Buono è l’apporto di sali minerali, e in particolare di fosforo, calcio, potassio e ferro.

Le principali proprietà della ricotta

Anche la ricotta gioca un ruolo importante nelle pipe con sugo di carote viola. Anzi, è il secondo ingrediente della salsa, che si ottiene frullando la ricotta e le carote viola già lessate. Dal punto di vista organolettico, la ricotta aggiunge corpo e un sentore vagamente acidulo alla preparazione. Ma quale ricotta utilizzare? Il consiglio è di utilizzare quella artigianale. Se tuttavia soffrite di intolleranza al lattosio, piuttosto che rinunciare al piatto, optate per le ricotte lactose-free, che sono altrettanto buone e facilmente reperibili.

A prescindere dalla presenza o dall’assenza di lattosio, la ricotta si difende bene dal punto di vista nutrizionale. Infatti è solo moderatamente calorica, almeno rispetto ai latticini della medesima categoria. Un etto di ricotta apporta 180 kcal, che non sono poi tante se si considera che il parmigiano ne contiene il doppio. Per il resto è una buona fonte di proteine, che rappresentano l’11% della sua struttura e di sali minerali. In particolare, come molti formaggi del resto, è ricca di calcio, un oligoelemento che giova alla salute delle ossa e non solo.

Ecco la ricetta delle pipe con sugo di carote viola:

Ingredienti per 4 persone:

  • 320 gr. di pipe rigate consentite,
  • 250 gr. di carote viola,
  • 120 gr. di ricotta consentita,
  • 50 gr. di granella di pistacchi,
  • 3 cucchiai di olio extravergine di oliva,
  • q. b. di sale e di pepe.

Preparazione:

Per la preparazione delle pipe con sugo di carote viola iniziate lavando le carote, poi pelatele e lessatele in acqua poco salata. Quando sono diventate morbide, scolatele, fatele a tocchetti e versatele nel bicchiere del frullatore insieme alla ricotta, all’olio d’oliva e ad un po’ di pepe. Frullate il tutto fino ad ottenere una salsa densa ed omogenea.

Se notate che la salsa è troppo densa, integrate un po’ di acqua calda. Dopo aver cotto la pasta in acqua poco salata, scolatela per bene e conditela con la salsa di carote viola. Infine, impiattate guarnendo con la granella di pistacchi.

5/5 (491 Recensioni)
Riproduzione riservata

Seguimi sui social

Mi trovi su quasi tutti canali social come Nonnapaperina. Se prepari una mia ricetta e la pubblichi su Instagram o Facebook, aggiungi l’hastag #nonnapaperina, taggami e sarò felice di riconviderla nelle mie storie.

Ho intenzione di creare una raccolta con tutte le ricette che verranno proposte da voi e non abbiate paura. Non sono una chef professionista e non mi permetterò di non criticare niente e nessuno!!! Don’t worry be happy.

Buon lavoro e aspetto la tua ricetta! E se hai bisogno di qualche consiglio non esitare.

CONDIVIDI SU

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Zuppa di cardi

Zuppa di cardi con ceci e Jamon Serrano,...

Zuppa di cardi con ceci e Jamon Serrano, un piatto sostanzioso e leggero La zuppa di cardi con ceci e Jamon Serrano è un primo piatto ricco di proteine, ma comunque leggero. E’ realizzato con...

Corzetti con porcini

Corzetti con porcini, un primo rustico e raffinato

Corzetti con porcini, un primo ricco ma leggero I corzetti con porcini sono un primo piatto che riconcilia con la più antica tradizione italiana, infatti sono realizzati con ingredienti semplici,...

Minestrone con finocchi e cavolfiore

Minestrone con finocchi e cavolfiore, un primo leggero

Minestrone con finocchi e cavolfiore, quando un piatto classico è anche buono Il minestrone con finocchi e cavolfiore è un primo tradizionale, ossia la classica ricetta semplice da realizzare e in...

Mafalde con camembert e broccoletti

Mafalde con camembert e broccoletti, un primo cremoso

Mafalde con camembert e broccoletti, il segreto è nella pasta Le mafalde con camembert e broccoletti sono una splendida idea per un primo piatto fuori dall’ordinario, che coniuga gusto e...

Zuppa thai con pollo e cocco

Zuppa thai con pollo e cocco, una delizia...

Zuppa thai con pollo e cocco, in diretta dalla cucina thailandese. La zuppa thai con pollo e latte di cocco (Tom Kha Gai ) è un primo piatto dalla texture vellutata, dal gusto complesso ma adatto a...

Crema di patate e cavolfiori

Crema di patate e cavolfiori, piatto elegante e...

Crema di patate e cavolfiori, un primo tra il rustico e il gourmet La crema di patate e cavolfiori è un primo piatto molto particolare. Lo si può notare dalla lista degli ingredienti, che propone...

28-09-2020
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Pochi sanno che mi chiamo Tiziana Colombo. Tutti, nel mondo del web, mi conoscono come Nonnapaperina.

Leggi di più

Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print
Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti