logo_print

Liquore digestivo al melograno, ottimo dopo il pasto

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Liquore digestivo al melograno
Ricette per intolleranti, Cucina greca
Ricette vegetariane
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 01 ore 00 min
cottura
Cottura: 01 ore 00 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
3.7/5 (50 Recensioni)

Liquore digestivo al melograno, ottimo dopo un pasto abbondante

In questo articolo vi presento un delizioso liquore digestivo al melograno, una bevanda alcolica ma niente affatto pesante, di certo rinfrescante e gustosa. Il merito va senz’altro alla scelta degli ingredienti, che seguono i canoni della semplicità. Si tratta di un liquore che appartiene alla tradizione italiana, seppur in modo indefinito. Il liquore al melagrano si produce da sempre, ma non appartiene a una cucina regionale specifica.

Ad ogni modo il protagonista di questa preparazione è proprio il melograno, anzi la melagrana, ossia la parte edibile del frutto. La melagrana, di cui si consumano i chicchi, ha un sapore leggermente acidulo ma allo stesso tempo dolce e rinfrescante, che si presta alla preparazione di succhi.

La melagrana, inoltre, spicca per un eccellente valore nutrizionale. Il riferimento è in particolare alla cospicua presenza di vitamina C, che supera quella delle arance. Ad essa si aggiungono anche la vitamina K e alcune del gruppo B. La melagrana, inoltre, è ricca di potassio, una sostanza fondamentale per il nostro organismo. Soprattutto contiene molti antiossidanti come i pinoli e l’acido gallico.

Ricetta Liquore digestivo al melograno

Preparazione Liquore digestivo al melograno

Come si fa il liquore di melograno? Per la preparazione del liquore al melograno iniziate sterilizzando le bottiglie, poi fate asciugare capovolti su uno straccio pulito. Dopodiché, iniziate con la ricetta. Adagiate su un piano di lavoro gli ingredienti per il macerato: i chiodi di garofano, l’ alcool e la cannella e i chiodi di garofano.

Utilizzate delle melagrane non del tutto mature, senza ammaccature, e pulite per bene la buccia con uno strofinaccio inumidito. Togliete i chicchi dal melograno e scartate la scorza bianca in quanto è piuttosto amara. Poi disponete su un telo i chicchi e fateli asciugare per bene.

In un barattolo, a chiusura ermetica, versate prima i chicchi di melagrana, poi i chiodi di garofano e infine la cannella. Coprite con l’alcool e chiudete ermeticamente. Date una shakerata al barattolo e fatelo riposare per una settimana in un luogo fresco e buio.

Il barattolo va agitato una volta al giorno. Trascorso il tempo necessario, realizzate lo sciroppo facendo sciogliere a fuoco lento lo zucchero nell’acqua. Mi raccomando lo zucchero non deve caramellare e il composto deve sobbollire.

Poi spegnete e inserite la scorza di limone lavata. Infine fate raffreddare completamente. Filtrate il macerato utilizzando un colino a maglie strettissime e unitelo allo sciroppo che avete preparato.

Mescolate con cura e filtrate di nuovo se il composto è ancora opaco. Ora imbottigliate e etichettate (nome e data di preparazione), poi mettete le bottiglie in un luogo buio e abbastanza fresco. Il liquore digestivo al melograno è pronto dopo 20 giorni, anche se vi consiglio di attendere due mesi.

Ingredienti Liquore digestivo al melograno

  • Per 2 bottiglie
  • 2 melagrane mature
  • ½ lt. di alcool
  • ½ di acqua naturale
  • 400 gr. di zucchero semolato
  • ½ stecca di cannella
  • qualche chiodo di garofano
  • scorza di 1 limone.

I benefici della cannella che forse non conoscete

La cannella gioca un ruolo importante in questa preparazione del liquore digestivo al melograno, come tra l’altro accade spesso quando si tratta di preparare liquori. Il motivo è semplice, la cannella ha un fortissimo potere inebriante e riesce ad impreziosire molte preparazioni grazie al suo sentore aromatico, speziato e dolce.

Liquore digestivo al melograno

Tra l’altro la cannella si caratterizza per un valore nutrizionale così elevato da sfociare quasi nel curativo. Essa, infatti, esercita proprietà antibatteriche, stimolanti e digestive. In virtù della presenza di un particolare polifenolo, la cannella stimola anche il sistema immunitario trasformandosi in un rimedio naturale ai casi più lievi di raffreddore. A differenza di molte altre spezie, poi, non è nemmeno così tanto calorica.

Un procedimento elaborato per il liquore alla melagrana

Come fare il liquore di melograno? Preparare questo liquore al melograno, in realtà, è meno semplice di quanto si possa immaginare. Di certo siamo di fronte ad un procedimento lungo, che può prendere molte settimane.

Ciò non deve stupire, in quanto le tempistiche sono le stesse di qualsiasi altro liquore che preveda la presenza di una base alcolica e uno sciroppo. I tempi si allungano perché occorre dare tempo all’alcol per assorbire il sapore della melagrana.

Inoltre il liquore con melograno va tenuto al buio e al riparo da fonti di calore per almeno una settimana. I tempi di maturazione si ripetono anche in seguito, quando la soluzione alcolica e lo sciroppo vengono mescolati insieme.

In questo caso, infatti, è necessario far riposare questo liquore dal bel colore rosso per almeno tre settimane, o addirittura per due mesi. Vi assicuro che il risultato sarà straordinario e verrà molto apprezzato dai vostri commensali!

Per chi non è mai stato in Grecia lo puo’ riprodurre a casa con questa ricetta originale che mi ha consigliato una nonna di Rodi. E’ una preparazione molto semplice da realizzare. Può essere conservata in dispensa in luogo buio e abbastanza fresco per molti mesi. Anche lo sciroppo di melograno è uno spettacolo!

Ricette per come usare il melograno ne abbiamo? Certo che si!

3.7/5 (50 Recensioni)
Riproduzione riservata

14 commenti su “Liquore digestivo al melograno, ottimo dopo il pasto

  • Ven 6 Nov 2020 | Sofia ha detto:

    Buonasera, sto provando a farlo così da poterlo regalare ai miei parenti il giorni di Natale. Vorrei sapere se è normale che “scoppietta”; ho messo nel barattolo solo i chicchi di melagrana, i chiodi di garofano e l’alcol, vedo delle bollicine e mi chiedevo se fosse normale. Grazie in anticipo per la risposta. Sofia :)

      • Ven 15 Ott 2021 | Enrica chiodini ha detto:

        Il melograno non era proprio rosso di conseguenza risulta appena rosato cosa posso aggiungere x dare più colore grazie x va la risposta

        • Sab 16 Ott 2021 | Tiziana Colombo ha detto:

          Buongiorno Enrico se desidera aumentare la tonalità potrebbe aggiungere poche goccia di colorante alimentare rosso liquido.

        • Sab 30 Ott 2021 | claudio poli ha detto:

          Ciao, per renderlo piu’ rosso basta che alla fine, quando hai gia’ mischiato sciroppo e liquore, ci spremi dentro i chicchi di melagrana rimasti nel colino (spremi direttamente nel colino, facendo scendere il liquido). Vedrai che cambiera’ decisamente colore e giovera’ anche al sapore.

          • Sab 30 Ott 2021 | Tiziana Colombo ha detto:

            Grazie per il suo prezioso consiglio!

        • Mar 4 Ott 2022 | Tiziana ha detto:

          Il liquore non era proprio rosso come nella foto cosa devo aggiungere

          • Mer 5 Ott 2022 | Tiziana Colombo ha detto:

            Buongiorno se proprio non ha raggiunto la tonalità desiderata potrebbe aggiungere poche gocce di colorante alimentare rosso.

  • Lun 22 Nov 2021 | Cristina ha detto:

    Si può utilizzare il succo di melograno nell’alcool piuttosto che la macerazione dei chicchi?

    • Lun 22 Nov 2021 | Tiziana Colombo ha detto:

      Cristina tutto si può. Non so dirle se il risultato è lo stesso. Magari provi con una piccola quantità e mi faccia sapere

  • Mar 30 Nov 2021 | Maria Pia ha detto:

    Buonasera. Dopo la macerazione i chicchi li ho passati al passaverdure e poi uniti all’alcool. É risultato opaco. L’ho filtrato con il cono. Il risultato ottimo.

  • Ven 24 Mar 2023 | Anita ha detto:

    Buongiorno, se voglio aggiungere un po’ di colorante quando lo devo aggiungere? Grazie mille

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Bloody mary analcolico pomodoro e fragole

Bloody Mary analcolico, buono come l’originale ma leggero

Guarnizione ed origini del Bloody Mary La guarnizione del Bloody Mary analcolico è affidata a uno spiedino di frutta e verdura, una scelta che punta alla freschezza, soprattutto se si considera che...

Purple Cosmopolitan

Purple Cosmopolitan, la ricetta fruttata del famoso cocktail

Come preparare il liquore alle violette L’elemento che più caratterizza il Purple Cosmopolitan, almeno rispetto al Cosmopolitan propriamente detto, è il liquore di violette. E’ un liquore...

Punch natalizio al cocco

Punch natalizio al cocco, la bevanda per le...

Cosa sapere sul latte di cocco Buona parte del sapore di questo punch alcolico natalizio è dato proprio dal latte di cocco. Le sue note morbide e dolci emergono in modo preponderante, ma sono...