Clafoutis alle ciliegie, dalla tradizione francese

Clafoutis alle ciliegie

Clafoutis alle ciliegie, un dolce delicato e semplice da preparare

Il clafoutis alle ciliegie è una torta tipica della pasticceria francese, proposta poi nel tempo anche in varianti differenti. Infatti, la ricetta originaria si basava solo sulle ciliegie, ma si possono utilizzare fragole, albicocche e mele. In qualsiasi variante si conferisce al dolce un sapore unico che assume il nome di flognarde (dolce con la frutta). Certamente le varianti del clafoutis alle ciliegie sono considerate meno famose e rinomate, nonostante la delicatezza del frutto conferita al dolce. Seppure sono presenti differenti alternative di clafoutis, quello alle ciliegie resta un dolce alla frutta tra i più semplici da preparare. Questa notorietà gli è stata riconosciuta in quanto, originandosi a Limousin (una zona rurale francese), questo tipo di dolce veniva usato spesso come pasto dai contadini.

In realtà, la ricetta autentica indicava di usare le ciliegie con il nocciolo così che potessero conferire maggiore sapore. In molti, però, hanno sempre creduto che quest’usanza fosse dettata da una maggiore praticità evitando di denocciolare ogni ciliegia. Ebbene sì, tutta la bontà sta nelle ciliegie che devono essere scelte con molta cura: mature al punto giusto e preferibilmente biologiche. La macerazione, effettuata nella ricetta classica, è il primo procedimento che serve ad arricchirne il sapore e a rendere le ciliegie ben amalgamante con il resto dell’impasto. Proprio per questo si usa solitamente bagnare le ciliegie nel brandy, ma nella nostra ricetta di clafoutis, vengono denocciolate, spolverizzate con lo zucchero e infornate. Un dolce che così potrà essere gustato a merenda anche dai bambini.

Gli ingredienti speciali del nostro clafoutis alle ciliegie

Il vero segreto di questo clafoutis alle ciliegie è l’introduzione di alcune varianti per renderlo un dolce gluten free. Infatti, non si utilizza una farina tradizionale ma la farina di riso integrale, oltre allo zucchero di canna e alla bevanda di riso. Ingredienti altrettanto squisiti che, pur rispettando il procedimento tradizionale nella preparazione del dolce, consentono ai celiaci e agli intolleranti al glutine di poter gustare il dolce in tutta tranquillità. Questo dolce conserva inalterato il suo sapore aggiungendo una nota di leggerezza e dunque abbassando anche le calorie. In questo modo anche chi è a dieta può concedersi un piccolo peccato di gola.

Clafoutis alle ciliegie

Tuttavia, quello che rende davvero gustosa la torta è la frutta, ecco perché occorre prestare una particolare attenzione alla scelta delle ciliegie. Queste ultime, tra l’altro, da un punto di vista calorico apportano solo 50 calorie ogni 100 grammi e tanti altri benefici. Si tratta di un frutto ricco di vitamine, sali minerali ma anche di ferro e calcio. Oltretutto contengono la melatonina naturale, che è un ottimo antiossidante per contrastare i radicali liberi. Dunque, non un semplice frutto, ma un ingrediente salutare che rende il clafoutis alle ciliegie un piccolo assaggio di bontà.

Perché abbiamo usato la farina di riso integrale?

La farina è un ingrediente base per la preparazione del clafoutis alle ciliegie, tuttavia per renderlo un dolce adatto a tutti, l’abbiamo sostituita con la farina di riso integrale. Tra l’altro, questo tipo di farina è ricca di micronutrienti, vitamine del gruppo B, ferro e potassio. L’elevato numero di proteine è dovuto alla macinatura del seme con lo strato esterno, che contiene aleurone, mentre nella farina bianca il chicco viene decorticato.

Questo tipo di farina è indicata per la preparazione di dolci in quanto apporta una buona consistenza all’impasto. Per sfruttare al massimo le sue potenzialità bisogna sceglierla sempre integrale e da agricoltura biologica. L’unica “controindicazione” è legata ad un più impegnativo processo digestivo e nutrizionale, proprio per questo il nostro clafoutis alle ciliegie con farina di riso integrale, risulta essere comunque una delizia per palati gourmet.

Ecco la ricetta del clafoutis alle ciliegie:

Ingredienti per 4/6 persone: 

  • 80 gr di farina di riso integrale;
  • 3 uova;
  • 70 gr di zucchero di canna finissimo per dolci;
  • 180 ml di bevanda di riso;
  • 400 gr di ciliegie al netto;
  • q. b. di zucchero a velo;
  • 1 cucchiaino di crema di vaniglia;
  • 1 pizzico di sale.

Preparazione: 

Per la preparazione del clafoutis alle ciliegie iniziate eliminando dal frutto eventuali foglie e sciacquatele con attenzione sotto l’acqua corrente. Magari sistematele in uno scolapasta in modo che l’acqua sporca possa fuoriuscire. Eliminate i piccioli solo dopo averle lavate, in questo modo eviterete di alterare il loro gusto con un eccessivo assorbimento di acqua. Utilizzate uno snocciolatore per eliminare il nocciolo dalle ciliegie. Intanto preriscaldate il forno a 180 gradi e versate le ciliegie in una teglia spolverizzata con lo zucchero a velo. Ora occupatevi del composto, amalgamate con le fruste elettriche le uova e lo zucchero di canna, e continuate a sbattere fino a quando non si otterrà una spuma. Ora potete aggiungere la farina di riso integrale, la crema di vaniglia e un po’ di sale.

Mescolate con delicatezza e aggiungete gradualmente la bevanda di riso (non mettetela tutta insieme, ma un po’ per volta). Ora versate il composto che avete ottenuto sopra le ciliegie, ricoprendole del tutto in modo uniforme. Mettete in forno a 180 gradi per 20 minuti. Al termine della cottura decorate con un po’ di zucchero a velo setacciato. Servite e gustate questa leccornia anche con i vostri bambini.

Print Friendly, PDF & Email

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette siano adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine. Verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Dalla nota ministeriale: E’ stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml


20-06-2020
Scritto da: Tiziana Colombo
Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?

TI POTREBBE INTERESSARE

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>


CON LA COLLABORAZIONE DI

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti