logo_print

Anatra in vasocottura con misticanza, alta cucina

Anatra in vasocottura con misticanza
Stampa

Per una cena di alta classe ci vuole tempo

Oggi non ci accontentiamo e per questa insalata di misticanza e agrumi con petto d’anatra in vasocottura desideriamo prenderci tutto il tempo necessario. La preparazione di questo piatto è un po’ laboriosa, dobbiamo ammetterlo, d’altronde la sola cottura dell’anatra al vapore in vasocottura porta via circa 4 ore.

Parliamo dunque di una pietanza che non ci sogneremmo mai di preparare spesso o quanto meno poco adatta al tamtam della routine quotidiana. Questo secondo è un piatto elegante e chic, perfetto se si vuole comporre una cena formale per fare colpo.

Lo stesso sapore dell’anatra è particolare ed è una carne che non incontra il favore di tutti, assicuratevi quindi di avere a tavola estimatori dell’alta cucina e dei sapori forti come la carne d’anatra.

Solo dopo questa indispensabile informazione divertitevi a comporre questa meravigliosa pietanza, resa ancora più particolare da un’insalata di misticanza ed agrumi comprensiva anche delle scorzette alla julienne.

Che gusto la nostra anatra in vasocottura!

La nostra insalata con petto d’anatra in vasocottura è un secondo con una marcia in più. Il sapore che riusciamo ad ottenere con la vasocottura è tale da non conoscere paragoni. Nel vasetto tutti i nutrienti, i succhi e gli aromi, vengono valorizzati e concentrati, così da sprigionare all’apertura un profumo indescrivibile.

Anatra in vaso cottura

Non a caso questa tecnica di cottura, dalle origini antiche, è stata recentemente riscoperta e può essere applicata su qualsiasi tipo di pietanza e persino per i dessert!

Se vi incuriosisce questa modalità di cottura e desiderate saperne di più, sfogliate le pagine di questo nostro blog e troverete tantissime proposte con questa tipologia di preparazione!

Non tutte le anatre sono uguali

Avete già l’acquolina in bocca al pensiero di assaporare questa insalata di misticanza e agrumi con petto d’anatra in vasocottura? Vi capiamo bene, ma sono necessarie ancora alcune considerazioni preliminari. Intanto con il termine anatra possiamo indicare tante cose ma soprattutto vari tipi di carni.

L’animale può, infatti, essere allevato oppure cresciuto in natura e quindi essere equiparabile alla selvaggina. La carne riflette molto il tipo di crescita e vita dell’animale, anche in virtù dell’alimentazione molto diversa che ha potuto avere.

In sostanza l’anatra domestica è equiparabile al pollo ed al tacchino (pur rimanendo comunque una carne nera) mentre invece il sapore dell’anatra da selvaggina è una vera e propria carne nera dal colore rosso.

Insomma, per questa nostra ricetta potrà andar bene qualsiasi tipo d’anatra preferiate ma assicuratevi di essere pronti ai sapori decisi qualora doveste scegliere un petto d’anatra selvatica.

Ed ecco la ricetta dell’insalata di misticanza e agrumi con petto di anatra in vasocottura:

Ingredienti per 6 persone:

  • 700 gr. di petto di anatra
  • 1 foglia d’alloro
  • 2 chiodi di garofano
  • ½ cucchiaino di pimento
  • 1 rametto di rosmarino
  • 2 arance
  • 2 pompelmi rosa
  • 10 gr. di zucchero semolato
  • 120 gr. di misticanza
  • 100 gr. d’uva
  • 20 gr. di burro chiarificato
  • 3 cucchiai d’olio extravergine d’ oliva
  • q. b. di sale

Preparazione:

  • Cominciate cuocendo i petti d’anatra scottandoli sulla fiamma, così da rimuovere eventuali residui di piume.
  • Mettete poi i petti in padella per rosolarli con un po’ di sale e pepe.
  • Inserite la carne in vaso con alloro, chiodi di garofano, rosmarino, pimento schiacciato ed olio fino a quasi raggiungere il bordo del vasetto.
  • Chiudete il tutto ermeticamente e mettete i vasetti in un forno a vapore a cuocere lentamente a 59° per 4 ore.
  • Quando l’anatra in vasocottura sta per terminare la sua preparazione, dedicatevi all’insalata di misticanza.
  • Lavate gli agrumi e tagliatene la scorza alla julienne.
  • Mettete poi le scorze in acqua bollente, lievemente zuccherata, per circa 2 minuti.
  • Assaggiate una scorzetta, se dovesse essere ancora amara, ripetete l’operazione cambiando l’acqua.
  • Dagli agrumi pelati recuperate il succo e mescolatelo con olio e sale.
  • Mettete, infine, l’uva in padella con il burro per pochi minuti.
  • Ora prendete l’anatra, estraetela dall’olio di cottura e tagliatela a fette. Andate dunque a comporre nel piatto l’insalata di misticanza con petto d’anatra disponendo le fettine di carne, la misticanza, l’uva, le scorze e gli spicchi degli agrumi.
  • Condite il tutto con l’olio aromatizzato al succo di agrumi.

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Devono essere adatti ai celiaci e agli intolleranti al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per gli intolleranti al lattosio Dalla nota ministeriale: E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml


TI POTREBBE INTERESSARE

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>


CON LA COLLABORAZIONE DI

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti