Misticanza con avocado e uova di quaglia

Misticanza con avocado
Commenti: 0 - Stampa

Misticanza con avocado e uova di quaglia. Un contorno fuori dal comune

La misticanza è un contorno tipico dell’Italia centro-meridionale. Il termine in questione ha un significato che, grossomodo, richiama la parole mescolanza. Proprio una mescolanza tra erbette e odori caratterizza la misticanza classica, che oggi rivisitiamo assieme con una ricetta tanto creativa quanto perfetta per gli intolleranti al lattosio, per i celiaci e per gli intolleranti al nichel a secondo degli ortaggi utilizzati. (permessi peperoni, finocchi, melanzane, etc)

L’ingrediente principale è un frutto esotico molto apprezzato da chi ama mangiare bene: l’avocado. Vediamo assieme in che modo può diventare il punto di partenza della rivisitazione di una ricetta super classica della cucina italiana.

Viva l’avocado, amico del cuore e ottima soluzione contro i radicali liberi

L’ingrediente principale di questa saporita misticanza è un frutto esotico che viene utilizzato tantissimo in cucina. L’avocado, per via dei suoi benefici e del suo sapore inconfondibile, viene impiegato in numerose ricette.

Ma quali sono le proprietà di questo frutto? Tra le più importanti è senza dubbio possibile ricordare la presenza di sostanze antiossidanti come la vitamina E, che rallentano l’invecchiamento e favoriscono la freschezza dell’epidermide.

I benefici dell’avocado non finiscono però qui, dal momento che coinvolgono anche la riduzione del colesterolo e il miglioramento della circolazione ematica, che viene tenuta sotto controllo grazie alla presenza del potassio.

Perché le uova di quaglia fanno bene? Ecco le loro proprietà

Le proprietà delle uova di quaglia sono purtroppo poco note, ma sono molto importanti per il benessere dell’organismo. Per quale motivo? Per cause che vanno dalla presenza di vitamina B1 e B2, sostanze che coesistono con un alto contenuto di ferro e potassio, che riveste un ruolo essenziale per l’ottimizzazione della circolazione ematica.

Ottime soluzioni per tenere sotto controllo l’insorgenza di colesterolo cattivo LDL, le uova di quaglia aiutano anche l’apparato digerente e prevengono l’insorgenza di patologie gravi come la gastrite. Ottime fonti di proteine, aiutano l’efficienza del sistema immunitario e contribuiscono alla crescita di capelli più forti e luminosi.

Possono essere consumate anche crude senza problemi in quanto, per via della particolare temperatura corporea delle quaglie, non c’è rischio d’insorgenza di salmonellosi. Ora è il caso di cominciare a preparare questa variante della misticanza che, vi assicuro, lascerà i vostri ospiti a bocca aperta e vi aiuterà a soddisfare anche le esigenze di intolleranti al lattosio e celiaci, che non devono assolutamente rinunciare al gusto.

Chi ha problemi di intolleranza al nichel puo’ decidere se mettere o togliere i pomodorini. Io con la dieta a rotazione i pomodori li posso inserire nei giorni di dieta libera senza disturbi

Ed ecco la ricetta della Misticanza con avocado e uova di quaglia

Ingredienti per 4 persone

  • 200 g di songino e lattughino
  • 1 avocado
  • 1 mango
  • 120 g di ortaggi di stagione (tagliati a lamelle)
  • 20 uova di quaglia
  • 16 pomodori datterino
  • 1 lime
  • 100 g olio di riso
  • q.b. sale di Cervia

Preparazione

Fate bollire le uova di quaglia per 3 minuti in acqua bollente; al termine, raffreddatele sotto acqua corrente e sbucciate.

Mettete in una ciotola le insalate. l’avocado tagliato, i pomodori datterino e gli ortaggi di stagione.

Condite il tutto con un’emulsione fatta con il succo di lime, l’olio, il sale di Cervia ed infine aggiungete le uova di quaglia sode.

5/5 (433 Recensioni)
CONDIVIDI SU

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Insalata estiva con uova sode

Insalata estiva con uova sode, un contorno iper-proteico

Insalata estiva con uova sode, un contorno tra il dolce e il salato L’insalata estiva con uova sode è un contorno che spicca in primis per l’impatto visivo. La lista degli ingredienti,...

Insalata di mele e sedano

Insalata di mele e sedano, una meraviglia agrodolce

Insalata di mele e sedano, l’abbinamento che non ti aspetti L’insalata di mele e sedano si inserisce sul solco delle insalate “agrodolci”, che si caratterizzano per degli abbinamenti...

insalata di riso rosso con mozzarella e cannellini

Insalata di riso rosso con cannellini, un piatto...

Insalata di riso rosso con mozzarella e cannellini, un pasto completo e veloce L’insalata di riso rosso con mozzarella e cannellini è un’insalata di riso che si discosta da quelle tradizionali....

Insalata di ananas e gamberi

Insalata di ananas e gamberi, un pasto completo

Insalata di ananas e gamberi, un piatto dagli ottimi ingredienti L’insalata di ananas e gamberi è un piatto squisito, leggero e completo. Lo considero un po’ la mia salvezza, in quanto fa parte...

Insalata di riso con verdure e menta

Insalata di riso con verdure e menta, un...

Insalata di riso con verdure, un’alternativa alla classica insalata di riso L’insalata di riso con verdure, più che una pietanza, è un invito alla creatività. Proprio per questo, vi propongo...

Insalata di pasta con melanzane grigliate

Insalata di pasta con melanzane grigliate, un piatto...

Una lista di ingredienti ben ponderata L’insalata di pasta con melanzane grigliate e hummus di ceci è un piatto tipicamente estivo, per quanto apprezzabile anche in altri periodi dell’anno....


Nota per l’intolleranza al nichel

Note per chi deve seguire una dieta a Basso contenuto di nichel. Da leggere attentamente! Sia che sei intollerante al nichel alimentare, allergico al nichel da contatto (DAC) o che ti è stata diagnosticata La SNAS non esiste una cura definitiva e non esiste un modo per eliminare questo metallo dalla vita di una persona. Per alleviare i sintomi è necessario seguire una dieta a rotazione e a basso contenuto di Nichel e fare attenzione a tutto quello che ci circomda. Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.

Nota per dieta vegetariana

La dieta vegetariana è una scelta, che vanta profili ora etici ora salutistici, ma che pone in essere alcune difficoltà dal punto di vista nutrizionale. Molti studi scientifi affermano che la dieta vegetariana non comporta rischi per la salute se e quando è pianificata in modo equilibrato. Diventare vegetariano non vuol dire mangiare solo frutta e verdura. Si devono consumare anche i legumi, le uova, il latte. I celiaci che vogliono seguire una dieta vegetariana devono fare attenzione ad alcuni cereali: il frumento, l’orzo,  la segale, il farro, il kamut e tutti i prodotti da forno che potrebbe presentare tracce di glutine. Ci sono dei momenti della vita: infanzia, adolescenza, o in periodi di gravidanza e allattamento che può essere utile affidarsi a un medico o un nutrizionista, che saprà consigliare e valutare le scelte più adeguate da fare in base alle esigenze nutrizionali.

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine da leggere attentamente! La raccomandazione è quella di controllate sempre gli ingredienti che utilizzate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Tutti gli alimenti devono essere adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore. Quando cucinate per un celiaco organizzatevi al meglio per evitare sia la contaminazione ambientale che quella crociata. Un fattore che in molti sottovalutano. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per celiaci intolleranti al lattosio da leggere attentamente. Dalla nota ministeriale: senza lattosio. E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml. Per tutti gli alimenti non contenenti ingredienti lattei l’indicazione “naturalmente privo di lattosio” deve risultare conforme alle condizioni previste dall’articolo 7 del regolamento (UE) 1169/2011. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.


14-09-2016
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Pochi sanno che mi chiamo Tiziana Colombo. Tutti, nel mondo del wewb, mi conoscono come Nonnapaperina. Questo spazio nato è per caso 2004 come una sorta di diario che utilizzavo per condividere una passione. Una passione messa a dura prova dalla diagnosi di intolleranza al nichel prima e al glutine e al lattosio poi: una diagnosi inaspettata che mi ha fatto patire mezza vita. La colpa era sempre lo stress. Mi sono sentita completamente persa e in rete le notizie non erano sempre di aiuto. Non mi sono scoraggiata e ho cercato di trovare una soluzione! Dare un’informazione corretta. Mi sono sentita per molto tempo un vero “Don Chisciotte”. Ora la situazione è migliorata ma abbiamo ancora molto lavoro da fare.

Ma da sola non potevo farcela! Cosi nel 2012 ho fondato l’Ass.Il Mondo delle Intolleranze APS, di cui sono il Presidente in carica. Ad oggi siamo diventati una realtà importante e un punto di riferimento per tantissime persone, chef, aziende e medici. Abbiamo un comitato scientifico formato da professionisti e un gruppo di lavoro attivo e dinamico. Ognuno di noi ha un suo ruolo e tutti gli aspetti vengono vagliati con cura. Vogliamo dare un’informazione corretta e responsabile e siamo a disposizione dei nostri utenti. Torna a pensare positivo e mangiare con gusto. Ti garantisco che è possibile.

Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print
Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti